Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
 
East Coast di Carmelo Lazzaro Danzuso
il blog sulla Sicilia Orientale


Mar
16
2011

Il virtuoso esempio di Aci Bonaccorsi


Una mosca bianca, un’eccezione positiva nella situazione disastrosa che contraddistingue la maggior parte dei Comuni siciliani. Parliamo di Aci Bonaccorsi, l’unico centro dell’Isola che è riuscito a entrare nel prestigioso club dei Comuni virtuosi.

 

Cos’ha di tanto speciale? Anzitutto una raccolta porta a porta dei rifiuti che ha raggiunto il 60%, poi netturbini provvisti di lettore ottico (per capire quanti rifiuti sono prodotti da ogni famiglia e in che modo sono gestiti), una tessera magnetica necessaria per la raccolta gratuita dell’acqua (con una fontana che eroga per ogni famiglia 20 litri di acqua naturale e 20 litri di acqua gasata), la prossima l’autonomia energetica del cimitero comunale, così i cittadini non dovranno pagare più l’imposta apposita per la luce e altro ancora.

 

E il miglioramento della qualità della vita si sposa anche con un’efficiente gestione economica, attraverso pratiche utili ad attenuare la pressione fiscale e offrire ai cittadini servizi migliori.

 

Tutto questo ha permesso agli amministratori di avere i requisiti per entrare a far parte dell’Associazione italiana dei Comuni virtuosi, a dimostrare che anche in Sicilia, in fin dei conti, è possibile amministrare bene la Cosa pubblica.



comments powered by Disqus