Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

 
Isola Telematica di Benedetto Motisi
il blog sull'ICT e il Web siciliano


Dic
28
2009

Si chiude il primo decennio del Web di tutti


Passate le feste natalizie, non ci resta che tornare con l'ultimo post del 2009, in attesa dell'anno che aprirà il nuovo decennio, chiudendo quello che ha segnato l'affermazione di massa della Rete.
 
Sembra ieri, eppure era nel 1994, che Italia On Line (qualche anno dopo, nel 1997, inglobata dal portale Libero) e il modem a 14k facevano capolino. Le prime chat, popolate da personaggi quantomai pittoreschi, e le prime pagine Web, quattro parole nere su bianco che forava gli occhi, e la cui massima innovazione era la barra a lato, i "frame". Le gif animate e il webmaster, figura che già dal nome sembrava evocare Merlino o Yoda. Il Web 1.0.
 
Poi venne la rivoluzione, improvvisa e potente galoppata verso i portali di tutto un po' e il video sharing, Youtube e Wikipedia l'alfiere della conoscenza, progetti aperti a tutti. I forum sul web e le enormi chat pubbliche, che si evolvono, si disgregano e si accorpano, la fusione di tante esperienze nel social network, una "rete sociale" dove il webmaster non è più, il saggio non è più, e tutti possono realizzare tutto e condividerlo. Condivisione è Web 2.0.
 
Gli anni '10 del terzo millennio cosa porteranno? Qualcuno azzarda al Web 3.0, il Web semantico, la Rete "intelligente". Wolfram Alpha.
 
E nell'Isola Telematica? In mezzo al guado, in una sorta di Web 1.5 che presenta portali "nostalgici" e voglia di Facebook, non resta che tenere il passo e non perdere il treno (ad alta, vera, velocità) dell'innovazione.
 
L'età dell'oro sembra appena incominciata, non vorremo rimanere con in mano solo terriccio.
 
 


comments powered by Disqus