Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Nuove demolizioni nell'Oasi del Simeto

CATANIA - Ha preso il via ieri una nuova serie di demolizioni di costruzioni abusive disposte dalla Procura della Repubblica di Catania nella Riserva naturale orientata “Oasi del Simeto”. Lo rende noto la Procura della Repubblica etnea. L’opera delle ruspe è cominciata ieri mattina nel Villaggio Ionio, all’interno della zona “B” della riserva e riguarda una villetta abusiva in muratura di 80 metri quadrati realizzata a poca distanza dal mare, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico in assenza dei prescritti titoli edilizi e dei necessari nulla osta.
“A tale risultato - sottolinea la nota - si è giunti grazie al costante impegno del personale dell’Ufficio esecuzione ordini di demolizione costituito presso la Procura della Repubblica di Catania ed in particolare degli uomini della Sezione di Polizia giudiziaria dei Carabinieri e del Corpo forestale della Regione siciliana”.
La demolizione, che si stima possa proseguire anche nella giornata di oggi, viene operata da mezzi e da personale del Comune grazie ad accordi fra quest’ultimo e la Procura etnea ed all’ausilio di un’impresa confiscata alla mafia.
“Pur consentendo ai destinatari di adempiere spontaneamente all’ordine di demolizione - sottolinea la Procura etnea - spesso, come in questo caso, occorre comunque dar corso all’abbattimento coatto delle costruzioni abusive, i cui oneri saranno posti a carico dell’autore dell’abuso”.
“L’attività di demolizione di costruzioni realizzate realizzate abusivamente - conclude la nota - proseguirà nei prossimi giorni su altre villette all’interno della Riserva”.
20 febbraio 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università