Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

"Sistema Siracusa": Riesame concede domiciliari a imprenditore coinvolto nell'inchiesta

Il Tribunale del riesame di Messina ha scarcerato Alessandro Ferraro, imprenditore, in carcere dal 6 febbraio scorso perché coinvolto nell'inchiesta denominata "Sistema Siracusa" della Procura di Messina.
 
Ferraro, difeso dagli avvocati Maria Spurio del foro di Siracusa e Alessandro Billè del foro di Messina, è stato posto ai domiciliari.
 
I legali si sono appellati al riesame dopo il rigetto all'istanza di scarcerazione del gip peloritano. Su richiesta della Procura, Ferraro una settimana fa si è sottoposto ad interrogatorio: non si sarebbe sottratto alle domande, ammettendo alcune circostanze, ma contestando la corruzione nei confronti del sostituto Giancarlo Longo.
 
All'udienza del Riesame, gli avvocati Spurio e Billè hanno discusso in merito agli indizi di colpevolezza, anche alla luce delle dichiarazioni degli avvocati Piero Amara e Giuseppe Calafiore, arrestati anche loro nell'ambito dell'inchiesta e posti nelle scorse settimane ai domiciliari.
 
L'istanza è stata accolta nonostante il parere contrario della Procura. Resta adesso in piedi il ricorso presentato in Cassazione, sempre dall'avvocato Spurio, per l'ottenimento dell'annullamento della misura cautelare del febbraio scorso.
13 giugno 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università