Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Calcio: respinto ricorso al Tar dei tifosi del Catania

Nessuna sospensione del via libera alla Serie B di calcio a 19 squadre.
 
Lo ha deciso il Tar del Lazio con ordinanza cautelare.
 
Erano stati alcuni tifosi-abbonati del Calcio Catania a rivolgersi ai giudici amministrativi per sollecitare la sospensione della delibera n. 47 assunta il 13 agosto scorso dalla Figc in tema di predisposizione del campionato.
 
I giudici hanno considerato che "al sommario esame proprio della presente fase, non si ravvisano i presupposti per l'accoglimento dell'istanza cautelare", ritenendo che i ricorrenti "sembrano 'prima facie' sprovvisti di legittimazione a impugnare i provvedimenti con cui è stato determinato l'organico del Campionato di Serie B".
 
Secondo i giudici infatti, l'acquisto dell'abbonamento per l'accesso alle partite non costituisce "idonea posizione legittimante per contestare i provvedimenti emessi nell'ambito dell'ordinamento sportivo nei confronti delle squadre aspiranti a partecipare ai campionati".
 
In più, per il Tar "non si ravvisa nei confronti dei ricorrenti un pregiudizio irreparabile per effetto dei provvedimenti impugnati".
 
Due giorni fa il TFN avrebbe dovuto esprimersi in merito al ricorso presentato dal Catania calcio contro la modificazione del campionato cadetto, ma l’organo di giustizia federale ha rinviato la sentenza al 28 settembre, chiarendo che tratterà insieme tutti i ricorsi presentati dalle squadre interessate alla Serie B, cioè anche Siena, Ternana, Pro Vercelli e Novara.
 
 
 
14 settembre 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università