Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Stromboli in eruzione, a Ginostra porto precario

Appello dei consiglieri comunali al prefetto di Messina Carmela Librizi per il rischio in caso di evacuazione. "Le recenti mareggiate hanno ulteriormente danneggiato la struttura portuale"



L'eruzione dello Stromboli sta suscitando preoccupazione tra i quaranta abitanti di Ginostra, la frazione della stessa isola delle Eolie raggiungibile dal mare, a causa delle precarie condizioni in cui versa il porticciolo, unica via di collegamento in grado di garantire l'evacuazione dell'abitato.
 
I consiglieri comunali Annarita Gugliotta e Francesco Rizzo si sono fatti portavoce delle istanze dei residenti rivolgendosi al prefetto di Messina Carmela Librizi.
 
"Le recenti mareggiate - scrivono in una lettera i due consiglieri comunali - hanno ulteriormente danneggiato la struttura portuale. Inoltre vanno ripristinate le luci di segnalazione insistenti sul pontile di Ginostra, lato attracco aliscafi. A oggi, non è garantita l'ottimale operatività del pontile di attracco della piccola frazione, a causa sia delle luci fulminate che di ulteriori danni al grigliato del molo".
 
"Appare inutile sottolineare - conclude la lettera - quanto sia fondamentale per gli abitanti di Ginostra potere usufruire di un porto con funzionalità ottimale anche in considerazione dell'avviso di pre-allerta emanato dalla Protezione civile per lo Stromboli, rappresentando il molo l'unica possibile via di fuga in caso di evacuazione".
 

Articolo pubblicato il 11 gennaio 2019 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus