Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Zingaretti, "all'Italia servono tanti Montalbano"

A vent'anni dal primo sceneggiato, il protagonista spiega che il Commissario di Camilleri "incarna valori antichi che non avremmo dovuto perdere, quelli di uno sbirro che sa farsi carico della debolezza delle persone"



"Montalbano ricorda la generazione dei nostri nonni: ha un suo rigore morale, un modo di pensare per cui non possiamo che provare struggente nostalgia. Non ha un prezzo attaccato alla giacca, non si vende. Quello che è giusto è giusto, quello che non lo è non è contrattabile, si può discuterne, provare a convincerlo, ma non costringerlo a cambiare opinione".
 
Luca Zingaretti, che torna nei panni del commissario più amato della tv con due nuovi episodi ("L'altro capo del filo" in onda lunedì 11 febbraio e "Un diario del '43" il 18 febbraio, entrambi su Rai1 in prima serata) racconta perché l'Italia abbia bisogno di gente come lui.
 
"Montalbano incarna - afferma - quei valori antichi che non avremmo dovuto perdere. Il pubblico si è innamorato di questo sbirro perché sa farsi carico della debolezza delle persone".
 
Circa il suo rapporto col commissario, a cui dà volto da vent'anni, precisa che ormai è "un vecchio amico, che ogni anno vado a trovare per sentire come sta e scambiarci due chiacchiere".
 
Alla domanda su come Montalbano si trovi in questa Italia un po' spaventata, un po' incattivita, Zingaretti risponde: "bisognerebbe chiederlo ad Andrea Camilleri, che comunque dà una risposta nei libri".
 
L'attore ammette anche che il suo "doppio" Salvo Montalbano, entrando da vent'anni "in casa delle persone la sera quando sono insieme, a volte "invade" la quotidianità sua e della sua famiglia.
 
Zingaretti e Luisa Ranieri si sono anche sposati nei luoghi di Montalbano: Ma, assicura l'attore, "non è stato un omaggio al Commissario".
 

Articolo pubblicato il 08 febbraio 2019 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus