Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Marco Marsilio governatore con il 49 per cento

Vince l'esponente di FdI, ma nel centrodestra è la Lega il primo partito con il 28%, Centrosinistra in risalita al 32%, tracollo grillino: dal 40 al 18%. Affluenza in calo al 53,12%



 
Marco Marsilio vince le elezioni regionali in Abruzzo con il 49% dei voti, secondo i risultati parziali.
 
A seguire Giovanni Legnini (centrosinistra) molto distanziato, al 31,5%. Al 18% il 20% il candidato pentastellato Sara Marcozzi, crollo importante per il M5s che solo un anno fa alle politiche era primo partito in regione con il 40% dei voti.
 
"Daremo alla regione il futuro che merita", afferma il candidato del centrodestra.
 
E continua: "La ricostruzione sarà la nostra priorità assoluta. È rimasta ferma in questi ultimi tempi, è una vergogna che dobbiamo cancellare assolutamente. Il centrodestra ha già dimostrato con la ricostruzione del 2009 e torneremo a replicare quel modello. La mia assoluta priorità è rimettere in pochi mesi le persone nelle condizioni di rientrare nelle loro case".
 
La Lega è il primo partito con il 28%.
 
"Più forti di attacchi, bugie e polemiche", è il commento di Salvini. Che ha violato il silenzio elettorale con un tweet in cui invitava a esprimere preferenze per la Lega.
 
Al centrosinistra, in forte risalita, vanno il
32% delle preferenze, tracollo del M5s cje si ferma al 18%. Affluenza in calo al 53,12%.
 
 

Articolo pubblicato il 11 febbraio 2019 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus