Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Con i suoi fuochi ha incantato The Ferragnez

di Giuseppe Lazzaro Danzuso

Il catanese Alfredo Vaccalluzzo, guru del pyrotechnics engineering, pluripremiato nel mondo, rende felice tutti dipingendo nel cielo. La "concorrenza" dell'Etna e la Festa di Sant'Agata



La sua ultima impresa in ordine di tempo è stata quella di incantare, dipingendo nel cielo, i protagonisti del matrimonio dell'anno, paragonato a un royal wedding: Federico Leonardo Lucia, in arte Fedez, di professione rapper, e Chiara Ferragni, fashion blogger, sposati sabato scorso a Noto, capitale del Barocco, dal sindaco Corrado Bonfanti.
 
 
  Da sinistra, Chiara Ferragni, Enrico Vaccalluzzo, Alfredo Vaccalluzzo e Fedez alle nozze The Ferragnez
 
Dopo il sì il cielo si è colorato di verde bianco e rosso e del giallo e dell'azzurro dei "Fuochi di giorno" sparati a tempo con le note di Sweet disposition dei Temper Trap.
 
"Per il taglio della torta, poi - racconta Vaccalluzzo -, abbiamo scelto le fontane,  vestendo la luce pura di platino e oro e tutti sono rimasti incantati, a cominciare dagli sposi".
 
E il mondo dello spettacolo italiano ha scoperto la sapienza dei nostri pirotecnici. In realtà, però, la carriera di pyrotechnics engineer di Alfredo Vaccalluzzo, sessant'anni, titolare della Vaccalluzzo Events, è costellata di riconoscimenti.
 
 
  I "Fuochi di giorno" fumogeni creati dalla Vaccalluzzo Events per il cosiddetto "Royal wedding" di Noto
 
Solo per citarne alcuni, due Coppe del Mondo consecutive nel 2005 e nel 2006, prima il premio Campione dei campioni a Taragona e poi quello per gli spettacoli piromusicali nel Simposium mondiale di Berlino. Nel 2013 a Cannes ha vinto - e non era mai accaduto – tutti i premi: della giuria, del pubblico presente e di quello che votava sul web. Lo scorso anno a Ginevra ha vinto il trofeo Swarosky e quest'anno, invitato al Festival di Montreal, ha ottenuto il riconoscimento più ambito, quello tributato dal pubblico.
 
 
  I fuochi di luce con riflessi platino e oro utilizzati per il momento del taglio della torta
 
"Abbiamo ottenuto nel mondo questi risultati – sottolinea Vaccalluzzo - perché abbiamo puntato su spettacoli pirotecnici e piromusicali concepiti per stupire, miscelando sapienza artigiana e strumenti elettronici, ma soprattutto senza lasciar nulla al caso: i nostri spettacoli pirotecnici li progettiamo prima al computer, utilizzando modelli virtuali, e poi realizziamo, artigianalmente, gli artifici per dipingere il cielo e far felici tutti".
 
Gli artifici della Vaccalluzzo Events vengono realizzati nel grande stabilimento dell'azienda aperto nell'aprile di quest'anno a Belpasso, nel Catanese.
 
"Con mio figlio Enrico – dice Vaccalluzzo – che ha ventun'anni e presto si laureerà in Ingegneria, e con Valeria, la mia figlia maggiore, siamo alla quarta generazione di pirotecnici, dopo mio nonno e mio padre. Io sono felice che i miei figli proseguano in quest'attività, della quale sono innamorato. Creare quest'azienda era il mio sogno nel cassetto".
 
 
  Una fontana di lava con la luna scattata dall'astrofotografa Marcella Giulia Pace alla fine di agosto
 
"Io dico - aggiunge - che i pirotecnici Catanesi sono i più bravi perché con un vulcano davanti agli occhi, che per tutta la vita ti mostra fontane di lava e altre meraviglie, come si può pensare di creare fuochi d'artificio banali?".
 
E la cosa di cui Vaccalluzzo va più orgoglioso è il fatto d'aver vinto per molti anni consecutivi il bando per i fuochi della Festa di Sant'Agata, la terza per partecipazione dell'intera Cristianità.
 
Per la serata del tre febbraio, la principale, in piazza Duomo, Vaccalluzzo racconta che si impiegano seicento chili di polvere pirica e sessanta di coloranti.
 
  Le cosiddette "peonie", tra i pezzi forti di Vaccalluzzo
 
"Un lavoro immane – conclude - in fabbrica e sul campo. Ma rendere felici i propri concittadini non ha prezzo".
 
 
 LEGGI IL SERVIZIO COMPLETO SULL'EDIZIONE DI OGGI DEL QUOTIDIANO DI SICILIA

Articolo pubblicato il 07 settembre 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus