Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app



Ferragnez, i milioni di click del videomaker catanese Daniele Di Mauro

di Giuseppe Lazzaro Danzuso

Sue le clip del matrimonio realizzate per Enkant Imagery e postate su Istagram. GUARDA IL VIDEO



Tutti, parlando del matrimonio di Fedez e Chiara Ferragni a Noto, hanno sottolineato come il valore mediatico di quelle nozze sia stato addirittura doppio rispetto al royal wedding tra il principe Harry e Meghan Markle.
 
La Launchmetrics, una società di analisi, ha addirittura realizzato uno speciale algoritmo che ha sancito l’incredibile risultato: i 67 milioni di interazioni ai post, il doppio rispetto al matrimonio reale, hanno generato un Media impact value, ossia un valore economico, di ben 36 milioni di dollari.
 
Una delle sequenze del matrimonio più apprezzate nelle clip di Daniele Di Mauro, è stata quella con gli sposi ripresi sulla ruota panoramica.
 
E dietro questo straordinario successo, almeno per quanto riguarda i filmati, c’è un videomaker catanese che per il matrimonio dei Ferragnez – con annessi e connessi – ha girato oltre un terabyte di immagini viste in tutto il mondo dai 16 milioni di followers della Ferragni e dai sei di Fedez.
 
“È stata – racconta Daniele Di Mauro, 38 anni, titolare con Edoardo Morina, che si occupa di fotografia, della Enkant Imagery – un’esperienza unica: formativa e, come immaginerete, molto impegnativa, visto che, con i miei collaboratori Desirè Zappalà, Rino Sciacca e Riccardo Vinciguerra, ho lavorato per tre giorni praticamente h 24 visto che oltre a realizzare i filmati li montavamo”.
 
Sottolinea inoltre come sia stato importante per la sua crescita “confrontarsi con tanti professionisti, a cominciare da David Bastianoni”, uno dei fotografi di matrimoni più noti nel mondo e vincitore di ben quattro edizioni del premio internazionale specialistico Wppi.
 
 
 
“Ringrazio poi – tiene a sottolineare – l’agenzia Ricasoli, che ha curato la comunicazione dell’evento, per aver creduto in noi affidandoci l’incarico di realizzare tutti i filmati e i montaggi ”.
 
Di Mauro sottolinea anche l’orgoglio che “a questo evento abbiano contribuito molti siciliani, a cominciare da Alfredo Vaccalluzzo: i suoi splendidi fuochi d’artificio hanno affascinato il web”. E come altri, dal citato Vaccalluzzo al sindaco di Noto Corrado Bonfanti, parla di “un’atmosfera toccante: tanti amici con una gran voglia di divertirsi insieme e soprattutto tanto sentimento autentico tra i due sposi”.
 
Daniele Di Mauro, 38 anni, regista e videomaker, autore di corti come Smailey che verrà proposto a giorni a Catania nel Palazzo Platamone
 
Daniele Di Mauro racconta dei suoi inizi, dopo aver preso il diploma di perito aeronautico.
 
“Comprai – spiega - per duemila euro, con grandi sacrifici, una usatissima telecamera professionale. La concorrenza era spietata: a Catania ci sono ancora più di cento agenzie che offrono filmati e foto per matrimoni. Ma la richiesta di immagini è tanta: quella etnea, per esempio, è la città del ‘Re dei prediciottesimi’, Gianni Muscolino, che ha vissuto un periodo di grande popolarità televisiva”.
 
Cinque anni fa Daniele Di Mauro ed Edoardo Morina decisero di unire le forze e creare un’azienda, la Enkant Imagery.
 
Di Mauro è certo che questo settore non conoscerà crisi: “I recenti dati sul calo dei matrimoni non mi preoccupa perché lavorare sulla qualità paga e tutti vogliono che le proprie nozze siano un momento da ricordare”.
 
LEGGI IL SERVIZIO COMPLETO SULL'EDIZIONE DI GIOVEDI' 13 SETTEMBRE DEL QUOTIDIANO DI SICILIA

Articolo pubblicato il 16 settembre 2018 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐