Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
 
Palluniblog di I. Vasari e P. Penna
il blog sullo sport siciliano


Feb
24
2011
Il Palermo ospita l'Udinese dell'ex Guidolin che ha regalato ai tifosi rosanero tante gioie e qualche apprensione di troppo negli anni immediatamente successivi alla promozione in serie A. L'attuale tecnico delle aquile palermitane, Delio Rossi, dovrà fare a meno del capitano Miccoli, brutta tegola per la squadra, con il salentino fermo ai box per infortuni per due settimane. Spazio all'attacco veloce e leggero Pastore - Ilicic e Hernandez con panchina imbottita di Primavera.
 
Dalle parti dei bianconeri invece c'è soddisfazione per la stagione fin qui svolta, e le zebrine vogliono continuare a togliersi soddisfazioni, dopo alcune annate non all'altezza delle aspettative. Formazione-tipo per l'Udinese che avrà ancora una volta il temibilissimo Di Natale come terminale d'attacco, al fianco del giovane Sanchez conteso da mezza Europa.
 
Le probabili formazioni di Palermo - Udinese:
 
PALERMO
SIRIGU
BOVO
MUNOZ
ANDJELKOVIC
BALZARETTI
MIGLIACCIO
BACINOVIC
NOCERINO
ILICIC
PASTORE
HERNANDEZ
----------------------
BENUSSI
PRESTIA
ARDIZZONE
ACQUAH
KURTIC
KASAMI
NAPPELLO
 
UDINESE
HANDANOVIC
BENATIA
ZAPATA
DOMIZZI
ISLA
INLER
ASAMOAH
ARMERO
PINZI
SANCHEZ
DI NATALE
----------------------
BELARDI
CODA A.
PASQUALE
BADU
ABDI
DENIS
CORRADI
Feb
24
2011
Il Catania affronta al Massimino i grifoni del Genoa, forti del rocambolesco 4-3 rifilato alla Roma. Il mister Diego Simeone dovrà fare a meno di Martinho, infortunato, e dello squalificato Spolli. Il Catania continua ad avere bisogno di punti per allontanare la zona calda del fondo classifica, e deve ringraziare le deblace delle rivali dirette che permettono agli etnei di poter ancora salvarsi con poco.
 
Da parte sua il Genoa arriva con il morale alle stelle, anche se mister Ballardini dovrà fare a meno del cuore e del cervello del Genoa, Omar Milanetto. Confermato invece Kucka dopo la sontuosa prova contro la Roma.
 
Le probabili formazioni di Catania - Genoa.
 
CATANIA
ANDUJAR
POTENZA
SILVESTRE
AUGUSTYN
ALVAREZ P.S.
SCHELOTTO
LODI
LEDESMA P.
GOMEZ
BERGESSIO
MAXI LOPEZ
----------------------
KOSICKY
MARCHESE
CARBONI
RICCHIUTI
PESCE
LLAMA
MORIMOTO
 
GENOA
EDUARDO
MESTO
DAINELLI
KALADZE
CRISCITO
ROSSI Ma.
KUCKA
VELOSO
ANTONELLI L.
PALACIO
FLORO FLORES
---------------------
SCARPI
MORETTI
KONKO
STURARO
JANKOVIC
BOSELLI
PALOSCHI
 
I.V.
Feb
21
2011
Si è concluso in favore degli ospiti il derby siciliano della piscina di Nesima che ha visto contro la Strano Light Division Catania e i palermitani dell’Autoeuropa. 14-16 il risultato finale di un match vibrante che ha visto il confronto tra due formazioni di alto livello che militano nelle zone di alta classifica del campionato di serie A2 maschile.
 
Partono bene i padroni di casa, buona la prova di David, ma sono i ragazzi allenati da Gaetano Occhione ad avere maggior sprint e a chiudere in vantaggio il primo tempo, seppure di misura (4-5). Nel secondo tempo i palermitani incrementano il proprio vantaggio ed è solo nel corso della terza frazione che i padroni di casa hanno una reazione d’orgoglio e ristabiliscono la parità (12-12). Anche nel quarto tempo entrambe le squadre si sono fronteggiate a viso aperto ma sono stati i palermitani ad avere la meglio grazie ad un superlativo Di Patti che con le sue cinque reti è stato la cosiddetta “marcia in più” che hafatto la differenza.
 
Il presidente Marcello Giliberti ha così commentato quella che si attesta come la quarta vittoria consecutiva: "La squadra è stata straordinaria. Ringrazio tutti i ragazzi per avere giocato dal primo all'ultimo minuto con tutto il loro cuore. Bravissimi i nostri avversari che non hanno mai mollato. Abbiamo cominciato alla grande un ciclo di ferro che prevederà le trasferte di Civitavecchia e Acquachiara Napoli".
 
L’undicesima giornata di andata di serie A2 maschile di pallanuoto sorride dunque ai palermitani dell’Autoeuropa Telimar che, grazie a questa vittoria, sono riusciti a blindare il quarto posto (23 punti) guadagnando altri due punti su Roma Vis Nova e Circolo Canottieri Napoli.
 
Tutto da rifare invece per Catania che ha così interrotto la striscia positiva di risultati (nove partite vinte) ma la sconfitta di domenica può definirsi quasi indolore dal momento che gli etnei restano comunque secondi in classifica a 27 punti.

P.P.
Feb
18
2011
Il Catania nel fuoco del San Paolo domenica, affronterà il temibilissimo Napoli di Mazzarri, lanciatissimo nelle zone alte della classifica a dispetto dei pronostici. Il team azzurro è comunque uno squadrone di prim'ordine, specie in attacco con l'ex del Palermo Cavani in aria di derby e Lavezzi, che mancherà per squalifica.
 
L'undici di Simeone ne potrebbe approfittare, e finalmente arriva il transfer per il talentuoso Bergessio che dopo settimane potrà finalmente scendere in campo e mettersi in mostra. L'allenatore argentino intanto spera di tornare da Napoli con un risultato positivo che rilancerebbe le quotazioni del Catania in chiave salvezza.
 
NAPOLI
DE SANCTIS
SANTACROCE
CANNAVARO P.
ARONICA
MAGGIO
GARGANO
PAZIENZA
ZUNIGA
HAMSIK
MASCARA
CAVANI
----------------------
IEZZO
CRIBARI
RUIZ
YEBDA
DOSSENA
SOSA
LUCARELLI C.
 
CATANIA
ANDUJAR
SCHELOTTO
SILVESTRE
SPOLLI
ALVAREZ P.S.
LEDESMA P.
LODI
RICCHIUTI
GOMEZ
BERGESSIO
MAXI LOPEZ
----------------------
KOSICKY
AUGUSTYN
POTENZA
SCIACCA
PESCE
LLAMA
MORIMOTO
 
I.V.
Feb
18
2011
Il Palermo va sotto le Due Torri del Dall'Ara per affrontare il sorprendente Bologna trascinato dallo scafato bomber Di Vaio. La squadra rossoblù è decisamente una delle rivelazioni del campionato, nonostante una situazione societaria precaria, il team allenato da Malesani sta facendo cose mirabili ed è un pessimo cliente per le ambizioni dei rosanero.
 
Da parte sua Rossi, che sembra ai  ferri corti con Zamparini, è costretto a inventarsi la difesa per le assenze di Cassani e Balzaretti. In campo quindi Andjelkovic e Garcia. In panchia spazio ai giovani Prestia e Nappello, a fianco di Hernandez che si è detto pronto a scendere in campo nonostante il brutto episodio della rapina subita in settimana.
 
BOLOGNA
VIVIANO
MORAS
PORTANOVA
CHERUBIN
RUBIN
PEREZ
MUDINGAYI
DELLA ROCCA
RAMIREZ
MEGGIORINI
DI VAIO
----------------------
LUPATELLI
ESPOSITO A.
MORLEO
MUTARELLI
CASARINI
BUSCE'
GIMENEZ
 
PALERMO
SIRIGU
BOVO
MUNOZ
ANDJELKOVIC
GARCIA
MIGLIACCIO
BACINOVIC
NOCERINO
ILICIC
PASTORE
MICCOLI
----------------------
BENUSSI
PRESTIA
ACQUAH
KURTIC
KASAMI
HERNANDEZ
NAPPELLO
 
I.V.
Feb
14
2011
Questa settimana torniamo nuovamente a parlare di basket, ma stavolta andiamo a Trapani: nel campionato maschile di serie A dilettanti (girone B) è sicuramente degna di menzione la vittoria del quintetto allenato da coach Benedetto sui laziali del Rieti.
Senza pur tuttavia demeritare, Rieti ha dovuto capitolare dinnanzi alla strepitosa prestazione del quintetto granata che ha letteralmente mandato in visibilio i circa 4 mila spettatori del Palailio che hanno fatto da “sesto uomo” in campo.

I padroni di casa chiudono in vantaggio il primo tempino (26-23) ma gli ospiti reagiscono con veemenza e si portano subito avanti (29-37) approfittando soprattutto degli errori dei siciliani che pasticciano un po’ troppo in difesa.

Coach Crotti può contare sull’ottima prova dei tre ex, tra l’altro applauditissimi dal pubblico granata: Tessitore, Antrops e Virgilio. Dall’altra parte grande spirito di sacrificio del febbricitante Evangelisti, autore a fine partita di 16 punti.

Rieti va al riposo avanti di uno (44-45) ma al ritorno dagli spogliatoi inizia la riscossa granata, una riscossa non legata alle giocate del singolo ma corale e collettiva.

A fine terzo quarto sembra finita ma Rieti ha carattere e coraggio da vendere e non ci sta: al 35’ è ancora in corsa (76-71) ma ci pensa Santarossa e chiudere i conti con una tripla pesantissima che spegne definitivamente le speranze degli ospiti.

“Temevamo molto Rieti per la qualità dei suoi giocatori – ha detto a fine gara coach Benedetto - e non avevamo sbagliato. Sarebbe stato un grave errore preparare questa partita guardando la loro classifica e lo svolgimento della gara ha confermato la fondatezza dei nostri timori. A lungo, soprattutto nei primi due quarti, siamo rimasti indietro nel punteggio, anche perché loro hanno approfittato di una nostra certa mollezza in difesa. Poi, come spesso ci accade, abbiamo tirato fuori le nostre migliori qualità e rimesso in sesto la partita, con la difesa, il talento e il cuore”

La 22esima giornata del girone di andata sorride dunque al Basket Trapani che consolida così la propria leadership in testa alla classifica con 34 punti. Prossimo appuntamento domenica 20 febbraio per la trasferta a Massafra, al momento quart’ultima insieme al Bisceglie con 18 punti.
 
P.P.
Feb
11
2011
Il Catania riceve il Lecce asfaltato dai cugini rosanero la scorsa giornata. Di certo i giallorossi vogliono subito riscattarsi, e gli uomini di Simeone dovranno stare ben attenti a una squadra comunque pericolosa e diretta rivale per la salvezza. Fin qui, nonostante la grinta trasmessa dall'argentino, il bottino dei rossazzuri langue ma questa può essere la partita giusta per iniziare a macinare punti.
 
Se arriverà in tempo il transfer di Bergessio,  l'attaccante di proprietà del Saint-Etienne farà il suo esordio a fianco dell'imprenscindibile Maxi Lopez e a Ricchiuti. Dalla parte del Lecce ancora out Di Michele ma occhio all'ex Jeda.
 
CATANIA
ANDUJAR
POTENZA
SILVESTRE
SPOLLI
CAPUANO
GOMEZ
LODI
LEDESMA P.
RICCHIUTI
BERGESSIO
MAXI LOPEZ
----------------------
KOSICKY
AUGUSTYN
PESCE
SCIACCA
SCHELOTTO
LLAMA
MORIMOTO
 
LECCE
ROSATI
DONATI G.
GUSTAVO
FERRARIO
BRIVIO
MUNARI
VIVES
GIACOMAZZI
OLIVERA
MESBAH
JEDA
----------------------
BENASSI
RISPOLI
BERTOLACCI
GROSSMULLER
PIATTI
CHEVANTON
CORVIA
 
I.V.
Feb
11
2011
Il Palermo ospita la Viola al Renzo Barbera, la Fiorentina di Mihajlovic si presenta con il ritrovato Mutu davanti ad affiancare Gilardino, coppia d'attacco temibilissima contro la quale il mister Delio Rossi schiera una difesa priva di Cassani, infortunatosi in Nazionale, rilanciato le quotazioni del giovane Andjelkovic sulla fascia.
 
A centrocampo probabile l'esordio di Kurtic, in alternativa Liverani anche se sembra che il regista stia pensando alla risoluzione del contratto, quest'anno è stato infatti impiegato poco a causa dell'esplosione di Bacinovic, squalificato contro la Fiorentina.
 
Le probabili formazioni di Palermo - Fiorentina:
 
PALERMO
SIRIGU
BOVO
MUNOZ
ANDJELKOVIC
BALZARETTI
MIGLIACCIO
NOCERINO
KURTIC
ILICIC
PASTORE
MICCOLI
----------------------
BENUSSI
GARCIA
LIVERANI
KASAMI
JARA MARTINEZ
HERNANDEZ
PAOLUCCI
 
FIORENTINA
BORUC
COMOTTO
GAMBERINI
CAMPORESE
PASQUAL
BEHRAMI
DONADEL
MONTOLIVO
SANTANA
GILARDINO
MUTU
----------------------
NETO
NATALI
DE SILVESTRI
D'AGOSTINO
MARCHIONNI
CERCI
LJAJIC
 
I.V.
Feb
08
2011
Tutto da dimenticare per il San Gregorio Catania Rugby il recupero della decima giornata di campionato di serie A (Girone 1). Etnei sconfitti in quel di Firenze per 32-23: una disfatta maturata sin dalle prime battute del match quando il quindici verdeblu, interpretando nella maniera sbagliata la partita, ha sin da subito concesso troppo agli avversari che senza troppi complimenti hanno chiuso il primo tempo in vantaggio con un sonoro (29-9).

Nella ripresa i catanesi mostrano una timida reazione grazie soprattutto a Carbone e a capitan Pucciariello che riportano la squadra  sul -6 ma è al 27’ la meta dell’ala toscana Centorrino a decretare la totale supremazia dei padroni di casa. Nell’arco di 14 minuti il Firenze ha trovato ben quattro volte la via della meta, per di più con l’uomo in meno (giallo allo stesso Centorrino), con i verdeblù incapaci di reagire e piuttosto statici. Risultato: Firenze sul +20 a metà gara e sino a quel momento padrone del match. Il piazzato finale dell’estremo Wynne, assoluto protagonista del match, ha fissato il punteggio finale sul 32-23 togliendo al San Gregorio almeno il punto di bonus.

Si tratta del secondo ko in trasferta: ad onor del vero, è giusto precisare che  anche questa disfatta è stata maturata contro una squadra di prima fascia ma è altrettanto innegabile il fatto che la formazione allenata da Arancio stia attraversando un momento difficile.

Il vertice della classifica vede Calvisano in fuga con 64 punti, San Gregorio ancora secondo a 50, Fiamme Oro 49, Cus Verona e Firenze 45, San Dona 44. Adesso bisogna archiviare la sconfitta e ripartire con un atteggiamento mentale più concreto e cinico. Una possibilità di riscatto sarà possibile già domenica 20 febbraio: al “Monti Rossi” di Nicolosi è in programma la supersfida tra San Gregorio e Calvisano.
Feb
04
2011
Il Palermo, dopo la netta vittoria con la Juventus, sembra aver smaltito l'occasione mancata contro l'Inter e il mister Delio Rossi ha saputo trasmettere ai suoi la giusta concentrazione. Partita sulla carta più facile quella di questa domenica a Lecce, ma non bisogna sottovalutare i giallorossi, nonostante la posizione in classifica del team salentino e all'atmosfera di festa che si respirerà dato il solidissimo rapporto di gemellaggio fra le due tifoserie.
 
In campo ci sarà Miccoli, che dovrà resistere alla tentazione delle origini e far bene con la maglia rosanero, mentre nella retroguardia potrebbe prospettarsi un'occasione per il giovane Darmian se Balzaretti dovesse dare forfait per un risentimento muscolare. Il Lecce in campo con la formazione tipo, con l'ex Giacomazzi a guidare il centrocampo giallorosso che avrà in Jeda e Corvia i terminali d'attacco.
 
Le probabili formazioni di Lecce Palermo:

LECCE
ROSATI
TOMOVIC
FERRARIO
FABIANO
BRIVIO
MUNARI
VIVES
GIACOMAZZI
OLIVERA
JEDA
CORVIA
----------------------
BENASSI
GUSTAVO
MESBAH
GROSSMULLER
BERTOLACCI
PIATTI
CHEVANTON
 
PALERMO
SIRIGU
CASSANI
MUNOZ
BOVO
DARMIAN
MIGLIACCIO
BACINOVIC
NOCERINO
ILICIC
PASTORE
MICCOLI
----------------------
BENUSSI
ANDJELKOVIC
GARCIA
LIVERANI
KURTIC
KASAMI
HERNANDEZ
 
I.V.
Feb
04
2011
Sfida tutta rossoblu questa domenica: il Catania è ospite dei felsinei del Bologna. Il primo punto della gestione Simeone sa ancora un po' d'amaro e sarà dura fare risultato in quel del Dall'Ara, considerando che, nonostante le penalizzazioni, la squadra trascinata da Marco Di Vaio è solida e punta forte alla salvezza.
 
Simeone prova un tridente tutto inedito per affrontare l'11 di casa, con Maxi Lopez punto fisso e agli esterni Ricchiuti e Bergessio. Oltre a Di Vaio, la retroguardia catanese dovrà stare attenta anche a Meggiorini, magari meno profilico del partner d'attacco ma mobilissima punta a cui stare attenti, soprattutto per una squadra che, con l'arrivo del nuovo mister, punta tutto su un gioco a viso aperto.
 
BOLOGNA
VIVIANO
MORAS
PORTANOVA
BRITOS
RUBIN
PEREZ
MUDINGAYI
DELLA ROCCA
EKDAL
DI VAIO
MEGGIORINI
----------------------
LUPATELLI
ESPOSITO A.
MORLEO
CASARINI
BUSCE'
SILIGARDI
GIMENEZ
 
CATANIA
ANDUJAR
BELLUSCI
SILVESTRE
SPOLLI
ALVAREZ P.S.
GOMEZ
LODI
LEDESMA P.
RICCHIUTI
BERGESSIO
MAXI LOPEZ
----------------------
KOSICKY
TERLIZZI
AUGUSTYN
PESCE
SCHELOTTO
LLAMA
MORIMOTO
 
I.V.
´╗┐