Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Voci dai Palazzi di Lucia Russo
il blog sull'Assemblea regionale siciliana, il governo e la pubblica amministrazione


Ago
26
2011
Tagli per circa 90 milioni di euro. Li ha decisi il Governo regionale il 5 agosto scorso e dovrebbero essere operativi a partire dal primo settembre. Tagli che non convincono affatto, basti pensare che ben 80 milioni derivano dalla riduzione del 20 % dei contratti per beni e servizi della Regione.

E i costi della politica? Appena una riduzione del 30% delLE spese per consulenze, mentre rispetto alla Lombardia ne avrebbero dovuto tagliare più del doppio, per non dire di un ridicolo 10 % di abbassamento dello stipendio di assessori regionali e presidente.

Se la Regione vuole intraprendere una strada seria per ridurre la spesa in esubero, deve partire dallo stop ai rinnovi contrattuali ai quali, invece, ha già comunicato disponibilità. Pare addirittura che saranno utilizzato 80 milioni di fondi Fas. Non hanno ancora capito i nostri governanti che non possono più fare così.