Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
No Profit Blog di Patrizia Penna
il blog sul no profit


Tag Asilo Nido Palermo

Ago
02
2011
Le politiche rivolte alla famiglia stanno progressivamente e inesorabilmente perdendo spazio dalle agende politiche delle varie amministrazioni comunali. I dati parlano chiaramente e mostrano come la Sicilia si riconfermi il fanalino di coda della classifica con soltanto il 5% dei bambini che si reca in un asilo nido comunale o convenzionato. Una caso emblematico è quello di Palermo.
 
Un comune dalla grande estensione che offre ai propri abitanti 30 strutture in totale suddivise nelle sue otto circoscrizione. Un servizio che lascia inevitabilmente fuori un’ampia fetta di cittadini che ne richiedono l’accesso. Infatti, mentre sono 1814 i bambini che usufruiscono dei servizi comunali sono ben 618 quelli ancora in lista d’attesa.
 
Facendo dei rapidi calcoli con il pallottoliere in mano si scopre benissimo come ammonti a 1/3 il numero degli esclusi. Una questione di non poco conto vista la crisi economica imperante che costringe, e costringerà sempre più in futuro, entrambi i coniugi a lavorare non potendosi dedicare alla cura dei propri figli in prima persona per ampie fette della giornata.
 
Spulciando i dati riferiti alla realtà palermitana si nota anche come la situazione sia più grave per l’VIII circoscrizione che per un numero poco superiore di 400 bambini al nido ne vanta 200 fuori dalla porta che aspettano il proprio turno. Situazione simile per la VI con 205 frequentanti e 113 che attendono. Ma la situazione tristemente più emblematica è quella della seconda circoscrizione con l’esorbitante cifra di 0 strutture a disposizione della cittadinanza.