Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

 
Palluniblog di I. Vasari e P. Penna
il blog sullo sport siciliano


Tag Catania Warriors

Giu
06
2011
Weekend dai due volti per le squadre della Franchigia Siciliana. Mietono ancora successi e consensi le ragazze delle Wild Think Catania Softball, esordienti nel campionato di serie B. Nel weekend appena trascorso la squadra di softball catanese è riuscita a battere in trasferta le temibili avversarie del Reggio Calabria, terze in classifica, aggiudicandosi la vittoria anche nella prima giornata del girone di ritorno per 15-1 al quinto inning (le etnee aveva già battute le avversari all’andata per 10-2).
 
Mai sconfitte in questo torneo, le ragazze di Consiglio continuano la loro cavalcata vincente verso il primo posto del girone. “Siamo tutti molto contenti e soddisfatti. – ha sottolineato il Manager Maurizio Imperio – Le ragazze hanno giocato molto bene, dimostrando di essere molto cresciute anche in attacco e di saper chiudere in modo prepotente il match. La partita ha dimostrato che abbiamo preparato bene l’incontro: duro ostacolo per noi, superato brillantemente. Adesso dobbiamo restare concentrati, per continuare il nostro percorso e consolidare il primato”.
 
In serie C, girone Q, il Catania Warriors, costretto ad una difficile trasferta con soli novi uomini “si è arreso ad un non irresistibile Reggio Calabria”. Nella sesta giornata d’andata, i nero arancio sono stati sconfitti per 13 – 6. Senza lanciatori, con il solo Novara di ruolo, Consiglio è stato costretto ad alternate sul monte Astuto e Bonfiglio. Rabbia e rammarico in casa etnea, per la quarta vittoria consecutiva sfumata. “Siamo molto arrabbiati, - ha detto il coach Walter Nicastro – Non si può perdere in questo modo una partita sicuramente alla nostra portata. Tutti dobbiamo sacrificarci per far crescere i nostri giovani e migliorare il nostro gioco corale, se no alla fine i risultati sono questi. Oggi qualcuno non ha dato le risposte che ci aspettavamo. Vogliamo tanto questo ricambio generazionale, ma i primi a doverci impegnare e a dover dare il buon esempio dobbiamo essere noi vecchietti, con qualche anno d’esperienza in più sulle spalle …”
Mag
02
2011
"Non c’è un grande futuro domani se non hai un grande passato alle spalle": con questo slogan, il
Presidente della Franchigia Siciliana Antonio Consiglio, ha aperto ufficialmente il “Baseball & Softball
Meeting 2011
”. E’ stato un week-end ricco di avvenimenti per la società di baseball siciliana che ha così
inaugurato la stagione agonista: per ben due giorni il softball ed il baseball sono stati i veri protagonisti a
Catania e in tutta la provincia.

Nel gradevole scenario dell’agriturismo Passitti è stata presentata la stagione agonistica 2011 nella quale
la Franchigia Siciliana schiera il Catania Warriors, squadra di Baseball che riparte dalla serie C (dopo la
rinuncia alla IBL) e la Wild Think Catania Softball che partecipa al campionato di serie B, e riporta così il
softball a Catania dopo anni di assenza. L’obiettivo è quello di puntare su una fervente attività giovanile
per rilanciare l’attività nella provincia etnea, con l’accademia del baseball l’ACF Baseball Softball Academy
Sicilia che intende realizzare strutture di minibaseball ed attività giovanili in tutta l’Isola.
 
“Abbiamo voluto creare un’opportunità di incontro con i nostri soci, dirigenti, atleti, tecnici, tifosi, appassionati ed amici
per condividere insieme un momento importante della nostra vita sociale, che coincide con l’inizio della
stagione agonistica” ha spiegato il Presidente della Franchigia Siciliana Antonio Consiglio.
 
“Abbiamo pensato per l’inizio stagione di organizzare una vera e propria festa dando così corpo a quegli aspetti di vita
sociale assolutamente determinanti per il nostro contesto. Durante l’evento abbiamo presentato le nostre
squadre maggiori che si sono anche esibite in delle azioni di gioco dimostrative. Quest’anno è cambiato
il nostro modo di concepire la società, quindi abbiamo organizzato il tutto autotassandoci. Abbiamo
presentato obiettivi e programmi per la stagione 2011, con qualche indicazione anche per l’anno 2012,
soprattutto per quanto riguarda le attività di promozione e di base nelle scuole e le attività giovanili. Oggi
siamo già proiettati al futuro. Il nostro scopo è quello di ben figurare nei rispettivi campionati e distinguerci
sempre per organizzazione, sportività e competitività. Determinazione, ambizione e voglia di stare insieme
ci spingeranno a far bene”.

Patrizia Penna