Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia č su Twittergoogle qds rss qds

Quotidiano di Sicilia

Direttore Carlo Alberto Tregua
 
Palluniblog di I. Vasari e P. Penna
il blog sullo sport siciliano


Set
25
2011
Catania - Juventus 1-1 , Lazio - Palermo 0-0 . I rossazzurri sfiorano il colpo, rosanero punto d'oro.
Tour de force, dopo l'infrasettimanale la quinta giornata di serie A. Vediamo com'è andata.

Catania - Juventus 1-1

Ottimo il Catania di Montella visto al Massimino: per poco non scappa anche il "clamoroso" del vecchio Cibali, quando i rossazzurri vanno in vantaggio con il genio di Bergessio, abile a insaccare con un diagonale a fil di palo. Juventus sulle corde, con lo spettro per la Vecchia Signora di brutte figure recenti.
 
I rossazzurri sono messi in campo ordinatamente, a parte rare individualità (Bergessio su tutti, l'argentino strappato al Saint-Etienne si rivela prezioso per il Catania) si tratta di un collettivo che dovrà basare tutta la propria salvezza sulla grintosità sudamericana dei suoi 11 uomini e sul talento di Montella: chi ha criticato il tecnico campano ha solo da rimangiarsi quanto detto, questo è uno che di calcio ci capisce davvero.
 
Peccato  che ci pensi il biondo Krasic a rovinare la festa, con un pareggio che la Juventus strappa con il merito di non aver mai mollato ed essere riuscita a venir fuori con il gioco che Conte ha saputo dargli: 4-2-4 e tanta corsa sugli esterni.
 
Resta un po' l'amaro in bocca per 3 punti che avrebbero saputo di impresa, ma questo Catania può salvarsi, con qualche innesto di qualità a gennaio, anche con anticipo.

Lazio - Palermo 0-0

Rosanero portati all'Olimpico di Roma da un Devis Mangia che non le manda a dire nel pre-partita. Non avrebbe firmato per un semplice pareggio con la Lazio, ma alla fine, l'X in schedina è il risultato più giusto. Grande merito va dato al tecnico di Cernusco sul Naviglio, in grado di ricompattare un gruppo allo sbando nel pre-campionato.
 
Il Palermo gioca di ripartenza, di fronte una Lazio dall'attacco terribile Klose-Cissé: e si che Tzorvas deve benedire i suoi guantoni e anche buona sorte, in quanto il francese sembra proprio in giornata no sottoporta. Sempre pericoloso il collega di reparto tedesco, ma la difesa rosanero regge, e questa di per sé è una notizia.
 
Reja deve strigliare i suoi più di una volta, e ringraziare Hernandez, micidiale nei contropiede rosanero, in grado di affettare i biancocelesti come coltello sul burro, ma innefficace al momento di concretizzare. Se la Freccia del Palermo diventa più profilico, ecco che Zamparini ha trovato la prossima gallina delle uove d'oro.
 
Intanto è 0-0, punto più utile ai rosanero che alla Lazio, Mangia alla fine dovrà accontentarsi.
 
I.V.
Scrivi un commento | N.B. Tutti i campi sono obbligatori
Titolo
Autore
Cittā
E-mail
Caratteri
rimanenti
Codice di
sicurezza

digita il codice visualizzato nell'immagine

Articoli recenti Archivio
« novembre 2014 »
lunmarmergiovensabdom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

RSS© 2001 Ediservice S.r.l. - P.I. 01153210875 - Tutti i diritti riservati / Coordinamento e aggiornamento Blu Media / Realizzazione Francesco Grasso / Grafica Neri & Dodè / Hosting Impronte digitali