Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Le vostre denunce

Autore:marco lavenia
Email:marco.lavenia@chimici.it 
Categoria:Sicurezza
Destinatario:Direttore
Oggetto:identificazione dei proiettili vaganti 

Egregio Direttore, come sempre accade, durante i festeggiamenti del Capodanno, un uomo viene ferito alla
testa da un colpo di pistola sparato da sconosciuti. L’ultimo caso, tra i tanti casi avvenuti, è
successo a Catania ad un uomo di 34 anni sul balcone di casa. Lui è vivo per miracolo.
Ma quante altre persone, ogni anno, perdono la vita nel medesimo modo? I responsabili,
in un clima da far west, come sempre accade la fanno franca. Mi chiedo: ma sarebbe così
difficile munire le pallottole di un numero di matricola identificativo in maniera tale da
risalire ai responsabili? In questo modo chi acquista per esempio 50 pallottole, a cui
appartiene un solo numero identificativo, sarà obbligato a far registrare il medesimo
numero identificativo alla sua persona. La quale ne è responsabile in toto (come credo
avvenga per le armi da fuoco) e renderebbe facile, in questi casi, risalire a lui.
Nel ringraziarVi per l'attenzione prestata Vi porgo cordiali saluti.
Marco Lavenia
Denuncia inviata il 03 gennaio 2010