Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Le vostre denunce

Autore:GIUSEPPE LOMBARDO
Email:gilocm@gmail.com 
Categoria:Pubblica amministrazione
Destinatario:tutti i mezzi di informazione
Oggetto:REVISIONI REGIONE SICILIA 

Nel mese di Luglio 2009 iniziano diatribe fra la Regione Sicilia
e il Ministero dei Trasporti per la gestione delle revisioni e dei
Centri Revisione privati.
A fine Agosto 2009 i dipartimenti della MCTC provinciali
mettono in uso una procedura amministrativa tramite il Centro
Elaborazione Dati del Banco di Sicilia. In pratica tutte le
revisioni effettuate in Sicilia a partire da Agosto 2009 ad oggi
non vengono riconosciute dagli organi di polizia del resto
dÂ’Italia. Praticamente tutti noi che abbiamo revisionato il nostro
veicolo in tale periodo, circolando in Italia, corriamo il rischio di
vedercelo sequestrato e di essere accusati di aver falsificato la
revisione che invece è stata regolarmente effettuata.
Non Vi sembra un fatto gravissimo?
Avendo contattato vari funzionari regionali delle MCTC ci
comunicano che secondo loro “il problema è più politico che
amministrativo”.
Vi prego di intervenire
Denuncia inviata il 12 gennaio 2010