Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Le vostre denunce

Autore:concetta
Email:acu.messina@libero.it 
Categoria:Traffico
Destinatario:Autostrade Sicliane
Oggetto:un giocattolo per il sottogoverno 

Il consumatore-utente che percorre le Autostrade Siciliane paga un
pedaggio costoso senza ricevere un servizio adeguato: auto
incolonnate sotto il sole cocente, impossibilitate a procedere
regolarmente per assurdi restringimenti di corsia, gallerie buie da cui
piovono calcinacci, colonnine SOS inservibili, lavori urgenti e necessari
per ridare sicurezza e stabilità a viadotti pericolosi, procrastinati e mai
effettuati, e tanto altro: questa è la Concessionaria CAS oggi.
È il frutto di opache gestioni di amministratori imposti dalla politica locale e
regionale in base al criterio dell’appartenenza e/o dell’affiliazione a
precisi sodalizi. Hanno determinato un’ingente quanto improduttivo
dispendio di fondi con risultati che tutti vedono. E' ripartita la corsa alla
poltrona. Il CAS, “giocattolo della politica”, centro di sottogoverno fine a
se stesso, finisce col disattendere regole e compiti previsti dalla
Concessione ministeriale, in violazione dell’interesse per ill bene
pubblico.
Denuncia inviata il 09 luglio 2013