Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Lettere al QdS
Autore:Sergio
Email:sergiobarba3@hotmail.com 
Oggetto:Corsi formativi più coerenti con le offerte del mercato del lavoro?? 

Scusate, ma vien da ridere a leggere certe affermazioni!
Sono mesi che tutti i maggiori quotidiani isolani, si occupano delle problematiche
inerenti la formazione sicula e le preoccupazioni, più o meno lecite, per la perdita di
posti di lavoro in seno a chi vi opera in questo mondo, ma mai nessun articolo
che chieda ad uno studente il suo punto di vista!!
Questi sono i titoli di corsi in procinto di partire e che riguardano la sola area sociale e
parasanitaria, piccolo esempio sia chiaro!!

Operatore addetto all' assistenza persone diversamente abili
Addetto all'Assistenza Personale a Domicilio
Addetto ai Servizi Educativi, Ricreativi e Culturali per l'Infanzia
ASSISTENTE DOMICILIARE
ADDETTO/A ALLE COMUNITÀ INFANTILI
ASSISTENTE ALL'AUTONOMIA E ALLA COMUNICAZIONE
ASSISTENTE ASILO NIDO
ASSISTENTE EDUCATORE
Operatore Polivalente ai Servizi per l'Infanzia
Operatore in clownterapia
Assistente domiciliare e dei servizi tutelari
Ausiliario Socio Assistenziale
Animatore sociale
OPERATORE SOCIO ASSISTENZIALE PER L'INFANZIA

Voi vedete annunci di lavoro, in Sicilia, ove è richiesta una fra queste figure?
Per lavorare con i bambini, NON basta il diploma di Liceo Psicopedagogico in quanto
non abilitante e lor signori credono di creare così nuove opportunità di lavoro, con un
corsettino da poche centinaia di ore??
Hanno tagliato fuori chi aveva la laurea in Scienze della Formazione e dell' Educazione
quinquennale e credono davvero di far lavorare le persone con questi corsetti?

Per quanto riguarda il parasanitario, nel resto del paese esiste l'unica figura di O.S.S. e
questi propongono, come nuova, figure già obsolete nel resto del paese come sono
Asa, Adest, Osa...ma chi li cerca?
Che reale spendibilità hanno?
Oltretutto a differenza dell' O.S.S. non possono partecipare ai concorsi pubblici indetti
dalle aziende sanitarie locali, segando ancor più l'ambito di inserimento lavorativo.
182 milioni di € gettati!
lettera inviata il 06 maggio 2011