Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Lettere al QdS
Autore:Stefano Gugliotta
Email:stefano.gugliotta@filcams.cgil.it 
Oggetto:comunicato stampa 

COMUNICATO STAMPA

Vertenza bando di gara vigilanza del Tribunale di Siracusa la posizione
della
Filcams Cgil

Già prima della pubblicazione del bando (tra l’altro avvenuta
inspiegabilmente con estremo ritardo sul sito del Comune) in occasione
di un incontro confederale la Filcams ha espresso personalmente al
Sindaco le preoccupazioni in merito al bando in fase di pubblicazione
sulla vigilanza del Tribunale di Siracusa
Di più, in quella occasione abbiamo portato a conoscenza del Sindaco
che 12 guardie, sono ancora oggi inquadrate ad un livello inferiore
rispetto a quello loro spettante e ciò nonostante un accordo sindacale
sottoscritto proprio in sede comunale e mai rispettato.
Quando questa O.S. è venuta a conoscenza della pubblicazione del
bando, ha inoltrato una missiva al Sindaco ed agli altri organi deputati
alla sicurezza di quel sito, sollevando eccezioni nel merito del bando
che simpaticamente abbiamo definito “strafalcioni”.
In quella stessa missiva abbiamo chiesto di essere convocati,
certamente consapevoli che una convocazione da parte della pubblica
amministrazione non avesse mai escluso le altre sigle sindacali, con cui
proprio in questi giorni almeno a livello confederale, ci si è ritrovati
naturalmente uniti su temi come lÂ’occupazione e lo sviluppo della nostra
provincia.
Se è vero (come siamo certi che sia) che chi amministra lo fa per
l’interesse pubblico, ed è naturalmente super partes, aprire un
confronto su temi che hanno riflessi occupazionali nella nostra città,
come è avvenuto non invitando la Filcams CGIL lo abbiamo ritenuto (a
torto ?) una caduta di stile.
Non di meno, prendiamo atto della volontà espressa dal Sindaco di
convocare la Filcams, ma di più, lo invitiamo formalmente a convocare
tutte le OO.SS. confederali stavolta prima di ripubblicare il bando in
questione, ciò anche al fine di evidenziare che la pubblica
amministrazione sa valorizzare la concertazione con le OO.SS. e trarre
dalla discussione quegli elementi e suggerimenti che consentono di
garantire la professionalità e l’occupazione delle 12 guardie giurate e di
evitare (questa si, veramente una brutta figura), di pubblicare un bando
per poi ritiralo per le eccezioni sollevate.

Stefano Gugliotta
FILCAMS CGIL
Siracusa
Siracusa lÂ’ 2 luglio 2010
lettera inviata il 02 luglio 2010