Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twittergoogle qds rss qds

Quotidiano di Sicilia

Direttore Carlo Alberto Tregua
Lettere al QdS
Autore:carlo cittadino
Email:cittadino@kataneconomie.it 
Oggetto:PER ADESSO A CATANIA SCONGIURATO L'AUMENTO IMU  

Grazie Senatore Monti,

Per aver aiutato a Catania, noi tutti, ad evitare la scure
predisposta dall'Amministrazione Comunale dalle aliquote massime
dell'IMU, sia per le abitazioni principali che per le seconde case.

Nonostante gli innumerevoli inviti, rivolti nei giorni scorsi,
all'Amministrazione Comunale dalla societÓ civile, l'Assessore Roberto
Bonaccorsi, ha difeso con i denti n.q. la propria intrasingente posizione,
non ha voluto fare un passo indietro: "L' aumento dell'IMU Ŕ obbligatorio
ed indispensabile per l'economia delle casse comunali."

Ho letto, che il Presidente del Consiglio Comunale di Catania, si sta
adoperando per ritirare la delibera "Aumento IMU" non essendoci per
adesso nulla da deliberare.

A questo punto, l'Assessore Roberto Bonaccorsi e il Ragioniere
Generale del Comune di Catania, quali accorgimenti o alchimie contabili
adotteranno per evitare il collasso economico del Comune ?

Sarebbe opportuna, una conferenza stampa, per spiegare ai
Catanesi, come mai quello che prima era impossibile (tenere le aliquote
base previste dalla Legge) oggi si possa fare (obbligati a tenere e
mantenere nel versamento di giugno 2012 le aliquote base) e quale
provvedimenti eviteranno fino a Dicembre 2012 ( seconda rata IMU
maggiorata con delibera del Comune ) il pericolo di non poter
corrispondere gli stipendi ai dipendenti Comunali.

Sicuramente tutto questo Ŕ servito (obbligati dalla Legge) a far
ripensare e considerare in un futuro non molto lontano, le proposte
della societÓ civile per avere un rapporto diverso e proficuo tra ENTE e
CONTRIBUENTE.

Dr. Carlo Cittadino n.q. di Presidente dell'Associazione di volontariato
www.kataneconomie.it
(L'economia professionale e intellettuale al servizio degli altri)
338.3397900
lettera inviata il 05 aprile 2012

RSS© 2001 Ediservice S.r.l. - P.I. 01153210875 - Tutti i diritti riservati / Coordinamento e aggiornamento Blu Media / Realizzazione Francesco Grasso / Grafica Neri & Dodè / Hosting Impronte digitali