Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Lettere al QdS
Autore:Salvatore Quartarone
Email:salvoquartarone@alice.it 
Oggetto:Sconto tariffe aeree per elettori fuori sede 

Da buon genitore di due figli maggiorenni mi ritrovo nella condizione
tipica dei nostri tempi di aveli entrambi fuori sede vuoi per studio vuoi
per tirocinio. nell'approssimarsi delle elezioni politiche viene pubblicizato
dal sito del governo che le compagnie italiane alitalia e blu fanno il 40%
di sconto per chi volesse esercitare il diritto al voto nella sua residenza.
(nota: Prevista anche un'agevolazione, nella misura del 40%, per
l'acquisto del biglietto aereo di andata e ritorno alla sede elettorale di
iscrizione, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale dal 17
febbraio al 4 marzo 2013. L'importo massimo rimborsabile non può
essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni
elettore. A questa iniziativa hanno aderito le società Alitalia e Blue
Panorama che applicheranno le agevolazioni esclusivamente ai biglietti
rilasciati per viaggi di andata e ritorno. Inoltre, Alitalia ha esteso l'offerta
a tutti i giovani fino ai 26 anni non compiuti, residenti in Italia, che si
trovano all'estero per motivi di studio. Le tariffe partono da 49 euro sola
andata o 99 euro andata e ritorno sui voli internazionali, operati da
Alitalia, in partenza da una città europea. Per avere diritto a questa
agevolazione è necessario viaggiare fra il 18 e il 28 febbraio 2013.
Le condizioni previste per usufruire di tutte le agevolazioni sono
consultabili sul sito del Viminale.www.interno.gov.it.
La mia esperienza personale è stata che la riduzione del 40%
è sul prezzo del volo e non delle tasse, che si debba esibire in
aeroporto il certificato elettorale timbrato, e che il biglietto non deve
avere già agevolazioni di nessun tipo come età minore 26 anni o low
cost. Morale, il biglietto elettorale costa di più del biglietto low cost. È
un'altra bufala propagandistico/elettorale???
spero "di aver capito male"

Salvatore Quartarone


lettera inviata il 05 febbraio 2013