Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Lettere al QdS
Autore:Gaspare
Email:sammartanogaspare@virgilio.it 
Oggetto:S.O.S. Sicilia 

Gentili corregionali,
stiamo perdendo tempo e denaro alquanto preziosi. Il corretto cambiamento atteso da oltre 154 anni non ce lo regala nessuno.
Bisogna costruirselo con le proprie mani e relative forze. Quando qualcosa di vitale importanza non funziona più, va inesorabilmente rottamato come l'attuale sistema politico fallito. Bisogna riattivare il dialogo confronto costruttivo nel pieno rispetto reciproco, finalizzato a creare benessere collettivo e
una invidiabile qualità della vita in Sicilia... tagliando il c.d. cordone ombelicale Sicilia-Roma che sino ad oggi ha solo succhiato il sangue ai siciliani... purtroppo ancora creduloni a chi è in grado di applicare
l'incantesimo socio-economico che non c'è e che mai ci sarà (vedi rappresentanti politici siciliani). Per concludere è necessario condividere e adottare a maggioranza assoluta, un programma risolutivo per tutti i siciliani doc (di origine certificata), nessuno escluso, sottoscrivendo legalmente un protocollo
d'intesa valido per almeno 10 anni che permette la sovranità popolare simile a quella degli stati più bravi d'Europa: la Svizzera e/o la Svezia... appunto, per creare immediatamente le basi certe in tutti i sensi sostenibili.

Cordiali saluti.
Gaspare Sammartano
http://www.sicilianuovaera.it
lettera inviata il 12 marzo 2015