Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Lettere al QdS
Autore:Fabrizio Vinci
Email:vinci@usa.com 
Oggetto:8 marzo: mimose per 10 milioni di firme 

Il Partito Democratico ha scelto l'8 marzo, festa della donna, per
presentare a palazzo Chigi una raccolta firme tesa ad ottenere le
dimissioni del Premier. Secondo il leader del Pd Pier Luigi Bersani, le
adesioni potrebbero raggiungere i 10 milioni. Anche se la previsione
potrebbe risultare azzardata, ritengo che la scelta del giorno sia
apprezzabile, in quanto l'atteggiamento sessista del Silvio Berlusconi
ferisce in primis la dignità della donna.

Il berlusconismo ha culturalmente fatto regredire l'Italia di alcuni decenni:
il diritto delle donne di essere giudicate professionalmente secondo
principi meritocratici, si trova in conflitto con la nuova filosofia del "bunga
bunga". La mercificazione della donna è una delle caratteristiche
predominanti del berlusconismo, basti immaginare il criterio con il quale il
Premier potrebbe scegliere le sue accompagnatrici, e la disinvoltura con
la quale le stesse "amichette" vengono poi gratificate economicamente
e/o lanciate verso cariche politiche.
lettera inviata il 05 febbraio 2011