Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Un milione di euro per le miniere Bosco Palo e Cozzo Disi

PALERMO - Nuovi fondi in arrivo per trasformare le miniere siciliane in attrattive turistiche. Con un emendamento del Movimento 5 Stelle all’articolo 37 della Finanziaria, sono stati destinati 800 mila euro per le opere di bonifica della miniera Bosco Palo di San Cataldo e altri 200 mila euro a quella Cozzo Disi a Casteltermini, che serviranno per la messa in sicurezza delle aree sotterranee.
La miniera Cozzo Disi è già visitabile all’esterno. Con il nuovo stanziamento sarà possibile valorizzarne il sottosuolo, che è stato già in parte riqualificato, grazie a finanziamenti europei e regionali i cui risultati rischiavano però di essere vanificati dall’incuria.
“Con queste somme - spiegano i deputati regionali Giancarlo Cancelleri e Matteo Mangiacavallo - si aprono le porte ai visitatori in tutta la miniera, per permettere loro di vedere come era la vita all’interno. Si tratta di un passaggio obbligato che ci consentirà di valorizzare il nostro passato per farne un’opportunità di turismo per il futuro”.
Già lo scorso anno alla miniera nissena di Trabonella aveva ottenuto lo stanziamento di oltre 650 mila euro.
27 febbraio 2016
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università