Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Formazione: Usb, magistratura indaghi su macelleria sociale, e attacca la Cisl

Il responsabile regionale dell'Usb Costantino Guzzo è intervenuto con una nota sulla vicenda dei lavoratori della formazione professionale chiedendo che la magistratura siciliana intervenga e apra un'indagine "su questa vergognosa macelleria sociale che hanno subito tutti gli operatori della Formazione Professionale".
 
Guzzo si chiede se questa crisi del settore formazione professionale ci sia mai stata o sia servita esclusivamente come un pretesto per fare uscire la formazione professionale Siciliana dal Bilancio regionale.
 
"Come ha potuto - si chiede - un ente come lo Ial Cisl Sicilia, e successivamente Ial Sicilia, tra il 2010 e il 2012 dichiarare lo stato di crisi e accedere agli ammortizzatori in deroga quando per quegli anni ha avuto decretati contributi pubblici per un totale pari a 118.243.634,71 euro e ne ha ricevuti 99.575.280,84 a fronte di un fabbisogno mensile stimato era di circa 1.600.000 euro?".
 
"A fronte di tutti questi soldi ricevuti - continua - c'è da ricordare che ai lavoratori nel 2010 la Cisl, che rappresentava ancora il datore di lavoro, non erogò due mensilità, che nel 2011, grazie a questo apparente stato di crisi, usufruì di un periodo di 5 mesi di Cassa integrazione in deroga solo per gli amministrativi e che nel 2012, quando da Ial Cisl Sicilia si trasformò in Ial Sicilia, usufruiva ancora di circa 8 mesi di Cigd per quasi tutto il personale".
 
Guzzo denuncia il comportamento della Cisl "quando nel 2013, stavolta non più come datore di lavoro, perché aveva già venduto lo Ial, ma come organizzazione sindacale, firmò un accordo per rateizzare le retribuzioni che la Cisl stessa non aveva erogato malgrado avesse ricevuto i finanziamenti a 100 euro al mese".
17 maggio 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università