Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Rifiuti: M5s propone ddl, Trizzino "Gestione Musumeci schizofrenica"

 
"Uno dei temi più delicati è quello dell'emergenza sanitaria dei rifiuti in Sicilia. L'ordinanza emergenziale stabilita dell'ex ministro Galletti getta delle condizioni fuori norma. La gestione dei rifiuti di Musumeci è schizofrenica. Chiediamo che l'ordinanza emanata pochi giorni fa dalla Regione venga rivista".
Lo ha detto a Palermo il deputato regionale del M5S Giampiero Trizzino, parlando dell'ordinanza emanata dal Governo sulla gestione dei rifiuti in Sicilia.
 
"Una situazione di emergenza - ha detto Trizzino, primo firmatario di un ddl in materia di rifiuti presentato oggi dai 5stelle all'Ars - dovrebbe essere gestita da un solo documento, ossia dal piano stralcio, un documento emergenziale, che il M5S ha votato in commissione. Invece questo non è avvenuto, pochi giorni fa il Governo ha emanato un'ordinanza che pone a carico dei comuni il peso del trasferimento dei rifiuti eccedenti".
"Questa ordinanza - ha concluso l'esponente del M5s - sovverte quello che Musumeci diceva a maggio: è un modo per scaricare la responsabilità della Regione a carico dei comuni. Lo denunceremo anche a livello ministeriale. Faremo fuoco e fiamme affinché non ci saranno più ordinanze emergenziali".
 
Il disegno di legge grillino sulla gestione dei rifiuti prevede nuovi ambiti territoriali che rispondano ai "fabbisogni dei Comuni" e non a "logiche politiche", l'istituzione di un Osservatorio dei rifiuti, la creazione per ciascun Ato di un'Autorità di governo con personalità giuridica di diritto pubblico, non soggetti di diritto privato come avvenuto finora.
 
Prevede ancora ispettori ambientali, insieme alla creazione all'interno della Centrale unica di committenza della Regione di una sezione dedicata all'espletamento delle gare per l'affidamento della gestione del sistema integrato dei rifiuti, con l'obiettivo di accelerare i tempi delle procedure e garantirne la standardizzazione a livello regionale.
 
"Lo stato di cronica emergenza - ha detto Trizzino - nella quale versa, da quasi un ventennio, il sistema regionale di gestione dei rifiuti richiede un intervento normativo ormai non più rinviabile. L'obiettivo è superare la vecchia normativa, sopprimendo le Srr che sono diventate veri e propri carrozzoni".
 
 
14 giugno 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università