Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

M5S: il nuovo piano è un atto unilaterale, il Governo Musumeci si fermi e Razza venga in Commissione

"Che Razza dica che a breve con Musumeci presenterà il piano sanitario non ci conforta. Si tratta di una piano unilaterale e non è stata nemmeno completata la discussione con le parti sociali e non abbiamo il dettaglio di come verranno allocate le risorse".
 
Lo ha detto il deputato regionale del M5S Francesco Cappello, in conferenza stampa all'Ars insieme al capogruppo Valentina Zafarana e ai deputati Giorgio Pasqua e Antonio De Luca, componenti della commissione Salute dell'Ars.
 
Il M5S boccia il metodo utilizzato dall'attuale esecutivo e lancia un appello alla concertazione sul nuovo piano sanitario, che dovrebbe essere presentato dal Governo regionale entro la fine dell'estate.
 
"Quello che Razza ci presenterà - ha aggiunto - è un piano frutto di una concertazione con il precedente Governo nazionale e il ministro Lorenzin". "L'attuale esecutivo - ha detto Cappello - non dovrà essere un alibi per questo governo regionale. Lanciamo un appello alla concertazione".
 
"Questo Governo soffre di una sindrome ospedalocentrica come il precedente. Una rete ospedaliera è tale - ha aggiunto - se riesce a integrarsi con la medicina del territorio e su questo l'attuale esecutivo non ha detto come". Per Cappello l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza "ha il dovere di fermarsi, di venire in commissione, di coinvolgere il Parlamento. Visto che Musumeci vuole misurarsi con le opposizioni lo faccia per davvero, non ci venga a consegnare atti unilaterali".
 
27 giugno 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università