Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Autostrade: Sicilia, si dimette il direttore generale del Cas, Santoro

Leonardo Santoro non è più il direttore generale del Consorzio Autostrade Siciliane.
 
Dopo cento giorni dalla nomina ha presentato le proprie irrevocabili dimissioni, ufficialmente per motivi personali, in realtà perché la Regione non ha sostenuto il suo approccio riformistico in un ente regionale segnato da inchieste, arresti e con una rete autostradale scandalosa da gestire.
 
Era stato il governatore regionale Nello Musumeci a imporre un principio di svolta alla guida del Cas, chiedendo a Santoro di lasciare la guida del Genio civile per intraprendere il nuovo percorso professionale.
 
Ma strada facendo i rapporti con la Regione si sono raffreddati, tanto che il Consorzio ha dovuto fronteggiare emergenze e manutenzioni raschiando il barile, mentre da Palermo il flusso dei finanziamenti si è insabbiato e l'elenco dei crediti sfiora i duecento milioni di euro, senza i quali i progetti avviati rischiano di arenarsi.
 
Tra i probabili successori c'è Gaspare Sceusa (dirigente di seconda fascia), che proprio in questi giorni è rientrato in servizio in quanto il Tribunale del riesame ha revocato l'interdizione dai pubblici uffici per l'indagine sulla frana di Letojanni.
 
Sceusa è l'unico dirigente dipendente del Cas ed è risultato idoneo in un concorso proprio per dirigente generale dello stesso ente.
 
Indicato anche Salvatore Minaldi (dirigente di terza fascia), in comando al Cas dal genio Civile di Catania per sostituire Sceusa quando era interdetto.
 
12 luglio 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università