Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ritardi aerei: il maltempo non esime compagnie da rimborsi, condannata Ryanair

Una sentenza stabilisce che le avverse condizioni metereologiche non esimono le compagnie aeree dal rimborso ai passeggeri per i voli che atterrano con oltre tre ore di ritardo sull'orario previsto o che vengono dirottati altrove.
 
Dopo la recente sentenza del giudice di pace di Alcamo, è stato, infatti, il suo omologo del Tribunale di Marsala a dare ragione a sei passeggeri, condannando la Ryanair a versare loro 250 euro ciascuno per il volo che la sera dell'11 maggio 2017 doveva condurli da Trapani-Birgi a Bergamo-Orio al Serio e che, invece, a causa del maltempo fu fatto atterrare a Bologna con successivo trasferimento in pullman fino all'aeroporto di Bergamo, dove i passeggeri sono arrivati l'indomani mattina alle 7.15.
 
Il giudice Petrone ha, pertanto, accolto la tesi dell'avvocato Antonino Rallo, che ha fatto leva sulla giurisprudenza della Corte di Giustizia Europea, e ha osservato che le condizioni atmosferiche avverse addotte dalla Ryanair "potevano essere conosciute dalla compagnia aerea ancora prima della partenza del volo".
17 luglio 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università