Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Mafia: Catania, beni per nove milioni sequestrati a esponenti del clan Laudani dalla Guardia di finanza

La Guardia di finanza di Catania ha eseguito due decreti di confisca beni, per complessivi nove milioni di euro, emessi dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale, su richiesta della Procura distrettuale ad altrettanti presunti appartenenti al clan Laudani.
 
Uno, per 8 milioni di euro, riguarda Francesco Costantino, di 57 anni, ritenuto esponente del clan Laudani, e l'altro, per un milione di euro, nei confronti di Omar Scaravilli, di 37 anni.
 
Il Tribunale ha disposto la misura della sorveglianza speciale per tre anni e ordinata la confisca dei beni oggetto del predetto sequestro anticipato, eseguito nel 2016, che riguarda complessivamente: 25 immobili, 2 terreni, 2 attività aziendali, 2 autoveicoli, 2 motoveicoli e 9 rapporti finanziari. I due decreti sono stati eseguiti da militari del Nucleo Polizia Economica Finanziaria di Catania.
 
Il patrimonio sarà affidato alla gestione dell'Agenzia Nazionale per i beni confiscati.
26 luglio 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università