Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Violenza sessuale: assolto marito accusato dalla moglie. La nuora, mia suocera aveva un amante

Era stato accusato dalla moglie di violenza sessuale, ma nel corso del processo, grazie soprattutto alla testimonianza della nuora, è venuto fuori che molto probabilmente la grave accusa era stata mossa perché la moglie aveva un amante e voleva a tutti costi separarsi dal marito, ma non sapeva come giustificare l'abbandono dell'abitazione.
 
Per questo il Tribunale di Marsala ha assolto ("il fatto non sussiste") dall'accusa di violenza sessuale un uomo di Campobello di Mazara, M.C., di 58 anni.
 
Al termine della requisitoria, a chiederne l'assoluzione era stato anche il pm Antonella Trainito.
 
E ciò dopo che la nuora di M.C., in aula, aveva dichiarato: "Mia suocera mi confessò che si era innamorata di un altro uomo, di cui mi fece il nome, e che non provava più nulla per suo marito, che talvolta la lasciava sola per alcuni mesi per andare a lavorare in Germania".
 
"Mi disse - aveva aggiunto - che mio suocero la trattava male, ma non mi parlò mai di violenza sessuale. Picchiata? Lei diceva così, ma io non ho mai visto nulla. Non ho mai visto mio suocero violento. Anzi è un bonaccione. Mia suocera potrebbe, quindi, avere dichiarato queste cose per crearsi un alibi, in quanto voleva assolutamente separarsi, nonostante io l'avessi invitata a non rompere la famiglia".
 
Secondo l'iniziale accusa, che si basava sulle dichiarazioni dell'ex moglie, M.P., il 20 e il 25 maggio 2015, M.C. avrebbe costretto la donna a rapporti sessuali contro la sua volontà.
 
L'avrebbe, in particolare, aggredita, picchiata, spogliata e minacciata.
29 luglio 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università