Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Razzismo: un arresto per aggressione al senegalese a Partinico, ricercato il complice

Lorenzo Rigano, 37 anni, l' operaio identificato nei giorni scorsi e accusato di avere picchiato e insultato a Partinico (Palermo) il senegalese di 19 anni Kalifa Dieng, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di lesioni aggravate dall'odio razziale.
 
Il presunto complice di 34 anni, che dovrebbe chiamarsi Franco Bono, è ricercato.
 
Il provvedimento, che dispone per entrambi i domiciliari, è stato disposto dal gip di Palermo Fabrizio Anfuso su richiesta del pm Gery Ferrara.
 
Secondo la ricostruzione degli investigatori il giovane senegalese era in bici nella piazza di Santa Caterina a Partinico e attendeva un operatore della comunità che stava cercando un giovane extracomunitario ancora non rientrato nella struttura.
 
I due aggressori erano seduti al tavolino di un bar e quando lo hanno visto hanno cominciato a insultarlo dicendogli: "vattene via sporco negro, siete tutti figli di puttana e ve ne dovete andare dal nostro Paese".
 
Poi due l'hanno tenuto fermo e altri due l'hanno colpito a calci e pugni al viso ferendolo.
 
Il ragazzo non ha reagito ed è stato portato all'ospedale di Partinico dove l'hanno medicato.
 
Ai due aggressori i carabinieri sono risaliti grazie al video girato dalle telecamere di un locale della piazza.
 
Le indagini proseguono per identificare i complici che hanno tenuto fermo il ragazzo durante il pestaggio.
 
02 agosto 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università