Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Governo: il figlio di Foa nel suo staff, Salvini, "Non sono imbarazzato"

"Assolutamente no".
 
Così il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha risposto a chi gli chiedeva se provasse "imbarazzo" per la presenza, nel suo staff, del figlio di Marcello Foa.
 
La polemica sulla presenza nello staff che gestisce i social del ministro dell'Interno era scoppiata dopo la rivelazione dell'Espresso riguardo a Leonardo Foa, figlio del candidato di Salvini alla presidenza della Rai, inserito nel team del vicepremier del governo pentaleghista.
 
La vicenda aveva rinfocolato le polemiche scoppiate dopo la rivelazione che la segretaria assunta da Di Maio al Ministero, Assia Montanino, 26 anni, proveniente dallo stesso paese del vicepremier grillino, guadagnava 75.000 euro all'anno.
 
L'Espresso ha raccontato nei dettagli il lavoro svolto dal giovane Leonardo, lauretato in Economia aziendale alla Bocconi e con un master a Grenoble.
 
Sotto la supervisione di Luca Morisi, il giovane Foa si occupa della produzione e della condivisione dei contenuti di Salvini su Facebook, preoccupandosi di "renderli virali".
 
Un lavoro di propaganda, insomma, che, dalle verifiche dell'Espresso, "inizia da prima della formazione del governo e si sviluppa anche attraverso tutta una serie di gruppi, ufficiali e non, della galassia salviniana".
03 agosto 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università