Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Migranti: fermati gli scafisti di Vendicari. Erano partiti la settimana scorsa in barca a vela dalla Turchia

Sono stati posti in stato di fermo con l'accusa di favoreggiamento all'immigrazione clandestina i due ucraini presunti scafisti dello sbarco di due giorni fa nella riserva naturale di Vendicari, a Noto, nel Siracusano.
 
In totale quarantaquattro migranti, tra cui dodici minori, di presunta nazionalità afgana, sono scesi da una barca a vela di dodici metri arrivata a un chilometro a sud della spiaggia di Calamosca.
 
Sono stati alcuni turisti ad avvertire la Guardia costiera che ha individuato il natante a ridosso di una scogliera.
 
I migranti sono stati rintracciati in strada e trasferiti al porto commerciale di Augusta.
 
La barca è stata trasportata al porto Fossa di Marzamemi a Pachino.
 
Il personale del Gruppo interforze di contrasto all'immigrazione clandestini della Procura di Siracusa ha raccolto le testimonianze e acquisito elementi a carico dei due ucraini che sono stati fermati e trasferiti in carcere su disposizione del sostituto procuratore Parodi che ha coordinato le indagini.
 
La barca a vela era partita sette giorni fa dalle coste turche.
 
I migranti avrebbero pagato per il viaggio seimila euro ciascuno.
29 agosto 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università