Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Energia: lampade alogene al bando nell'Ue dal primo settembre. Junker, abolire l'ora legale

Da sabato primo settembre le lampade alogene saranno messe al bando nell'Unione europea come prevede la direttiva 244 del 2009.
 
I commercianti potranno ancora venderle per qualche mese per finire le scorte di magazzino, poi la loro commercializzazione sarà vietata.
 
Le alogene vengono messe al bando per motivi di risparmio energetico: sono inefficienti (classe di efficienza energetica D, mentre il massimo è A++), e rispetto a una lampada a led consumano cinque volte tanto.
 
Secondo l'Enea, l'eliminazione delle alogene consentirà nella Ue un risparmio annuo di energia pari al consumo del Portogallo, 48 TWh.
 
Dal 2018 al 2025 il bando eliminerà l'emissione di 15,2 milioni di tonnellate di anidride carbonica.
 
Passare da un'alogena a una led, sempre secondo l'Enea, fa risparmiare 115 euro nel corso della vita della lampada (20 anni per una a led).
 
Il costo maggiore viene ammortizzato nel giro di un solo anno.
 
In senso contrario va la decisione della Commissione europea di abolire l'ora legale in tutta l'Ue annunciata dal presidente Jean-Claude Juncker.
 
"La gente vuole farlo, quindi lo faremo", ha detto.
 
In un sondaggio online condotto fra luglio e agosto, la maggior parte dei 4,6 milioni di partecipanti si è detta favorevole a eliminare la convenzione per cui durante l'estate l'orario di tutta l'Europa viene spostato un'ora avanti, per sfruttare al meglio le ore di luce nell'arco della giornata.
 
La misura dovrà essere approvata successivamente dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo.
 
31 agosto 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università