Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Corte dei Conti: condannato anche in appello l'ex presidente di Lavoro Sicilia spa

I giudici d'appello della Corte dei Conti hanno condannato l'ex presidente del Consiglio di amministrazione della società Lavoro Sicilia Spa, Pietro Rao, a risarcire la somma di euro 77 mila alla Regione.
 
Rao era stato citato in giudizio per aver disposto, nel 2010, una nomina dirigenziale e varie progressioni verticali ed incrementi salariali a favore del personale dipendente della società, in contrasto secondo l'accusa "con la norma regionale che per contenere la spesa pubblica per i costi del personale vietava alle società a partecipazione maggioritaria regionale di procedere all'assunzione di personale ovvero a promozioni".
 
In primo grado Rao era stato condannato a pagare 126 mila euro.
 
Una riduzione della somma che i giudici di secondo grado hanno deciso accogliendo le richieste dell'avvocato circa "la complessità dell'organizzazione amministrativa, - si legge nella sentenza - il breve periodo di tempo in cui Rao è rimasto in carica, nonché la scarsa chiarezza della normativa da applicare. Da qui un taglio della condanna del 25%".
05 settembre 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università