Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Litigi tra vicini: altre aggressioni e denunce a Catania

Infastidito dal fatto che una vicina lasciava cibo per i gatti nello spazio condominiale, l'ha prima minacciata con una spranga di ferro e poi ha tentato di investirla con la propria autovettura.
 
E' accaduto nel quartiere Canalicchio di Catania dove agenti della Polizia di Stato del Commissariato Borgo - Ognina hanno denunciato un ultrasessantenne per minaccia aggravata, delitto punito dall'art. 612 del Codice Penale con la reclusione sino ad un anno.
 
Sempre a Catania, nel quartiere Borgo, è stato denunciato anche un uomo che, per oltre un anno, ha suonanto la chitarra elettrica sia nelle ore non consentite della giornata - prima delle otto del mattino, dopo le 21 e tra le 14 e le 16 - e della notte, incurante delle proteste dei vicini.
 
Della cosa, anzi, si vantava su Facebook.
 
I vicini si sono rivolti così alla Polizia di Stato, che ha denunciato l'uomo.
 
Chi con schiamazzi o rumori, disturba il riposo delle persone, è punito infatti dalla legge con l'arresto sino a tre mesi.
 
Secondo alcune vicine, tra l'altro, lo scopo dell'uomo sarebbe stato quello di costringerle a lasciare l'immobile per farvi entrare quale nuovo affittuario la propria suocera.
 
Per liti tra vicini nei giorni scorsi un uomo ha ucciso con la propria auto un'anziana e ha ferito altre sette persone a Palagonia, nel Catanese. E a Palermo un sessantenne ha sparato e ucciso il vicino perché infastidito dal fumo della carne da lui arrostita.
11 settembre 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università