Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Corte dei Conti: la Procura chiede il giudizio per danno erariale per il sindaco di Catania Pogliese e per altri due ex deputati Ars, Rinaldi e Venturino

La Procura regionale della Corte dei conti, in due diversi procedimenti sulle spese ingiustificate delle consulenze e del personale dell'Assemblea regionale siciliana, ha citato in giudizio per danno all'erario gli ex deputati Salvo Pogliese, attuale sindaco di Catania, Antonio Venturino e Francesco Rinaldi, componenti dell'Ufficio di presidenza dell'Ars nel quinquennio 2013/2017.
 
Ai presunti responsabili, il procuratore Gianluca Albo contesta un danno all'erario per avere dato consulenze, per periodi da uno a otto mesi, a soggetti individuati in modo fiduciario, senza indicare l'oggetto specifico della consulenza, ma solo con la generica indicazione della materia, senza dare contezza né della professionalità dei soggetti di volta in volta incaricati, né della strumentalità funzionale di ciascun incarico.
 
Consulenze che a giudizio della Procura, in mancanza di un rapporto di necessaria inerenza tra la professionalità dell'incaricato e l'incarico, contrastano con i principi fondamentali della Costituzione, come il buon andamento della pubblica amministrazione, di economicità, trasparenza, efficacia ed efficienza dell'azione amministrativa. Il danno erariale constato è rispettivamente di 16.803,43 euro per Pogliese, di 25.620 euro per Venturino e di 112.297,20 euro per Rinaldi.
 
31 ottobre 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università