Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Migranti: proteste nel Cara di Mineo per tagli ai servizi. In centinaia bloccano la Catania-Gela

Diverse centinaia di migranti ospiti del Centro accoglienza richiedenti asilo (Cara) di Mineo hanno bloccato per alcune ore, occupando la carreggiata, la strada statale 417, Catania-Gela per protestare contro i taglio nei servizi all'interno della struttura e nei trasporti.
 
Secondo fonti investigative, tra loro ci sono anche ottanta persone che hanno ottenuto il regolare permesso di soggiorno e dovrebbero lasciare la struttura, che ospita circa 1.500 persone, ma che si rifiutano di andare via senza avere i soldi per il viaggio.
 
La strada, come detto,  è rimasta chiusa al traffico per qualche ora mentre altre decine di migranti hanno presidiato l'attigua strada statale 385 che collega Catania e Palagonia.
 
La protesta si è conclusa dopo colloqui con mediatori culturali del Cara di Mineo e responsabili dell'ordine pubblico, l
 
La situazione è stata costantemente monitorata dalle forze dell'ordine per evitare che potesse degenerare sul fronte della sicurezza. Sul posto erano presenti agenti della polizia di Stato di Catania, della polizia stradale di Caltagirone e carabinieri della compagnia di Palagonia.
 
 
21 novembre 2018
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università