Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Massoneria: no all'obbligo di dichiarare l'iscrizione alle logge, confronto nella sede dell'Ars

La massoneria torna a schierarsi contro la legge della Regione siciliana che impone ai parlamentari di dichiarare l'eventuale appartenenza a una loggia.
 
Per promuovere un confronto pubblico presentato come una "sfida" alla norma è stato scelto significativamente palazzo dei Normanni, proprio la sede del parlamento siciliano che quella legge ha recentemente votato.
 
Secondo la massoneria, è necessario "ragionare sull'articolo 18 della Costituzione, sul diritto di associazione e sulla recentissima legge liberticida dell'Assemblea regionale siciliana".
 
L'appuntamento è per il 9 gennaio 2019 a Palermo, alle ore 10:30, nella sala Mattarella dell'Ars.
 
Tra i relatori figurano due deputati, Eleonora Lo Curto e Antonio Catafalmo, che hanno votato contro la legge e si sono dichiarati pronti a ricorrere alla Corte costituzionale.
 
Con i due deputati interverranno il presidente dell'Ars, Gianfranco Micciché, il senatore Enzo Palumbo e due esponenti del Grande Oriente d'Italia: Stefano Bisi, gran maestro del Goi, e Antonio Recca, presidente dei maestri venerabili della Sicilia.
03 gennaio 2019
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università