Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

Marsala: due suore a processo per maltrattamenti e abbandono di incapace

Due anziane suore sono sotto processo, in Tribunale, a Marsala, per maltrattamenti e abbandono di persona incapace.
 
Sono Giuseppa Paci e Calogera Carlino, entrambe di 79 anni, originarie di Canicattì (Agrigento) e residenti a Vittoria (Ragusa).
 
La prima è imputata in qualità di responsabile, almeno fino a gennaio 2012, epoca dei fatti contestati, della casa di riposo "Rina di Benedetto Accardi" di Campobello di Mazara (Trapani), mentre la seconda come incaricata della cura di una novantenne (F.C.) che, secondo l'accusa, nonostante le gravi patologie di cui soffriva, sarebbe stata abbandonata a se stessa.
 
Qualche tempo dopo, F.C. morì. E per questo, inizialmente, l'accusa formulata era stata quella di omicidio colposo.
 
Successivamente, però, il pubblico ministero Antonella Trainito ha modificato il capo d'imputazione: da omicidio colposo a maltrattamenti e abbandono di incapace.
 
La novantenne fu affidata dai familiari alla casa di riposo gestita dalle suore il 18 dicembre 2011. E nella struttura, secondo l'accusa, l'anziana, non deambulante e costretta a letto, sarebbe stata sottoposta ad un "penoso regime di vita".
 
Non sarebbe stata curata a dovere (parecchie e gravi le piaghe da decubito), né alimentata correttamente.
 
E neppure la sua igiene personale sarebbe stata curata.
12 marzo 2019
News
Sicilia 24 ore
Dall'Italia
Il mondo con un click

Ambiente
Cronaca
Cultura
Economia
Giustizia
Lavoro
Politica
Sanità
Sindacati
Società
Sport
Trasporti
Turismo
Università