Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app



09 aprile 2014
Commissariare la Regione fallita e abrogare lo statuto dei privilegiati
L’Autonomia doveva essere uno strumento di riscatto, attraverso il quale la Sicilia avrebbe dovuto autodeterminare il proprio destino e ridurre il gap con il resto del Paese. I politici che si sono succeduti alla guida dell’Isola, invece, l’unica cosa che hanno autodeterminato sono stati i loro privilegi. Perché è privilegio, per non dire uno scandalo, un Parlamento che quest’anno costerà 98 milioni di euro in più rispetto al Consiglio regionale della Lombardia. È un privilegio che al di qua dello Stretto gli stipendi dei regionali sono in media il 37% più cari degli stipendi ministeriali, così come è un’eccezione tutta nostra che i pensionati regionali costino 328 milioni di euro in più rispetto alla media dei pensionati pubblici delle altre Regioni. E soltanto un privilegio può essere definito quella particolare situazione per cui a Palermo – in virtù del mancato recepimento delle leggi nazionali – ci sono 50 consiglieri comunali quando a Roma, che conta una popolazione 10 volte superiore, ce ne sono 48.
Accanto alla citata sfilza di sprechi che vanno a favorire sempre i soliti noti, la Regione non è riuscita ad assicurare un lavoro a coloro che, restando fuori dalla sfera dei privilegiati, arrancano per trovare un’occupazione e così si è arrivati a 368 mila disoccupati nell’Isola. Le imprese continuano a chiudere (86 al giorno cessate nel 2013), 5 miliardi i debiti accumulati della Pa verso le imprese, 75% in meno di appalti in tre anni con il Pil crollato il doppio della media nazionale.
Per questo vi chiediamo due voti: vogliamo sapere se anche voi, come noi, pensate che un segnale, una scossa, vada data all’attuale classe politica che ci governa.
 
Per approfondire, leggi le nostre inchieste:
 

Sondaggio | Leggi i risultati

Vuoi Commissariare la Regione fallita?

Sì

No


Vuoi Abrogare lo Statuto dei privilegiati?

Sì

No

Affinchè il tuo voto venga registrato, compila i campi sottostanti.
Attenzione: il tuo voto rimarrà anonimo.




« settembre 2018 »
lunmarmergiovensabdom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
I sondaggi online di quotidianodisicilia.it non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità. Le percentuali non tengono conto dei valori decimali. In alcuni casi, quindi, la somma può risultare superiore a 100.

AVVERTENZA: I "sondaggi online" non sono "sondaggi rappresentativi" ai sensi delle direttive dell'Autorità garante delle comunicazioni: essi non hanno valore statistico. I risultati che forniscono non hanno, pertanto, la pretesa di rappresentare l'opinione di gruppi di persone. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente, che hanno l'unico scopo di permettere agli utenti che lo desiderano di esprimere la propria personale opinione.