Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Call Center
Telemarketing, nuovi rischi per i diritti dei consumatori
di Michele Giuliano | 18 luglio 2017
A discrezione dell’azienda dichiarare l’identità del soggetto e precisare la natura commerciale della chiamata. Il Ddl concorrenza ha abolito alcuni obblighi di tutela previsti nella versione precedente

Almaviva, un accordo-shock non fa dormire sonni tranquilli
di Michele Giuliano | 01 giugno 2017
Dopo il referendum tra i lavoratori palermitani che prevede tagli pesanti, ci si preoccupa a Catania. I sindacati frenano e annunciano barricate: possibili ripercussioni nel sito etneo

Catania - Qè, una mattanza di lavoratori, 233 a casa
di Melania Tanteri | 17 novembre 2016
Iniziata la procedura di licenziamento collettivo per gli impiegati del call center di Paternò. Il prefetto Federico ha riunito ieri i sindacati per scongiurare le violenze

Occupata la sede Almaviva per dire no ai trasferimenti
di Redazione | 20 ottobre 2016
Protesta dei dipendenti contro il piano previsto dall’azienda

Palermo - Lavoratori di Almaviva con il fiato sospeso
di Redazione | 30 settembre 2016
Rischiano il trasferimento in Calabria 154 operatori del call center

Per i lavoratori di Almaviva spiragli nella crisi
di Michele Giuliano | 28 aprile 2016
L'azienda fa un piccolo passo indietro e apre alla possibilità dei contratti di solidarietà per tutto il 2016. Previsti tagli massicci a Palermo (45%), meno invece nella sede di Catania (7%)

Call center, continua la "lotta" contro i licenziamenti
di Michele Giuliano | 07 aprile 2016
Lavoratori in strada a protestare, avviato anche un tweet bombing contro i committenti Almaviva. In 1.600 licenziati solo a Palermo, sullo sfondo l’ipotesi di una delocalizzazione dei servizi

Almaviva annuncia licenziamenti, 1.670 esuberi soltanto a Palermo
di Redazione | 22 marzo 2016
Il sindaco Leoluca Orlando: “Convocare subito un tavolo nazionale di crisi”

Palermo - Il futuro dei lavoratori Almaviva tra ipotesi di mobilità e incertezze
di Gaspare Ingargiola | 19 marzo 2016
Convocato dai sindacati per lunedì mattina un incontro che si preannuncia molto importante. L’azienda conta oltre 3.700 dipendenti distribuiti all’intero di due sedi

Per i call center uno spiraglio: ammortizzatori sino al 2017
di Michele Giuliano | 12 marzo 2016
L’assicurazione del governo nazionale al tavolo convocato a Roma per fronteggiare l’emergenza. A Palermo in ballo duemila licenziamenti in Almaviva: sul futuro poche certezze

I call center siciliani tremano, licenziamenti sempre più vicini
di Michele Giuliano | 08 marzo 2016
A rischio un settore importante che complessivamente nell’Isola conta 18 mila addetti. Nonostante le mobilitazioni ad Almaviva si va verso i tagli attesi per i prossimi giorni

Call center: nuovo terremoto. Niente contratti di solidarietà
di Michele Giuliano | 19 dicembre 2015
In Sicilia è il primo settore produttivo, che dà lavoro ad oltre 20 mila persone, 10 mila solo a Palermo. Una novità che ha portato i dipendenti di Almaviva ad organizzare uno sciopero

Call center, tra mille insidie anche la trappola degli appalti pubblici
di Michele Giuliano | 15 dicembre 2015
Il caso di Poste Italiane che ha vinto gare che però non coprono nemmeno il costo del personale. Per questi lavoratori garanzia occupazionale, ma rischiano lo stesso il licenziamento

Call center in Sicilia appesi a un filo
di Michele Giuliano | 21 novembre 2015
Passa dal Governo nazionale la vertenza tutta siciliana: serve varo su “clausola sociale” o collassa tutto. A rischio ben 20 mila posti di lavoro: senza protezione lavoratori tutti a casa

Almaviva, raggiunto lÂ’accordo per garantire lÂ’occupazione
di Michele Giuliano | 16 aprile 2015
Lontani i rischi sui possibili licenziamenti di massa per gli operatori call center dell’azienda siciliana. Spauracchio ormai alle spalle, ma rimangono attivi i contratti di solidarietà

Palermo - Accenture: archiviata la paura, ecco pronta la fase del rilancio
di Gaspare Ingargiola | 04 aprile 2015
Dopo la vertenza e i rischi di licenziamento, si punta su un polo tecnologico all’avanguardia. Avviata la fase di specializzazione per il cosiddetto “caring” della clientela

Call center siciliani in subbuglio, resta viva lÂ’ipotesi dei tagli
di Michele Giuliano | 17 marzo 2015
Si allontana il rischio dei licenziamenti di massa ma ancora ci sono da chiarire le strategie di Almaviva. I sindacati monitorano la situazione anche dopo la conferma della commessa Wind

Jobs Act non salverà i call center, a rischio 6.000 lavoratori siciliani
di Chiara Borzì | 26 febbraio 2015
“Milleproroghe”: ripristinata a febbraio dal Pd l’integrazione dei contratti di solidarietà al 70%. Crisi nera nel settore, ma 60 i profili richiesti per un nuovo indotto palermitano

Call center sotto la lente del Governo
di Chiara Borzì | 24 gennaio 2015
Il Mise ha creato un gruppo interamente impegnato a fronteggiare le criticità del settore. Mudanò (Ugl Comunicazioni): un migliaio di posti a rischio a Palermo, circa 200 a Catania

Call center: per tanti, ultima carta per restare nel mercato del lavoro
di Chiara Borzì | 14 giugno 2014
Dieci anni fa il settore accoglieva giovani che volevano pagarsi gli studi, oggi molti licenziati-disperati. Il 60 per cento dei lavoratori è laureato, il 90 per cento sono donne

Call center, il rifugio forzato di tanti disoccupati siciliani
di Margherita Montalto | 27 febbraio 2014
Una tipologia di lavoro regolamentata dal 2003 ma che non riesce a garantire migliaia di occupati. Inbound, outbound, contratti, orari di servizio e mercato dei dati sensibili

Viaggio nei call center, visti come un “antidoto” alla disoccupazione
di Francesco Sanfilippo | 19 novembre 2013
Strumenti Res pubblica uno studio sulla figura-tipo dell’operatore telefonico catanese e milanese. A Catania il 42% lavora fino a un massimo di 29 ore, il 37% da 30 a 39 ore

A Palermo un call center "in nero"
di Redazione | 31 luglio 2013
Irregolarità scoperte dalla Guardia di Finanza. I lavoratori venivano pagati con ricariche su carte prepagate

L’Autorità per l’energia eroga più servizi
17 agosto 2012
L’organismo vara diverse iniziative: dal maggiore monitoraggio sui mercati al rinnovato sportello per il consumatore. Un numero verde 800.166.654 per le informazioni sui diritti e le tutele previsti dalle leggi

Ora anche i call center tremano, tutti se ne vanno dalla Sicilia
di Michele Giuliano | 14 agosto 2012
Pronto un piano di trasferimento all’estero in Tunisia, Algeria, Albania, Moldavia e Romania. Quasi 20 mila i lavoratori coinvolti che rischiano di essere licenziati

Industria e call center in Sicilia a rischio migliaia di posti di lavoro
di Michele Giuliano | 28 giugno 2011
Nella nostra Isola, l’effetto “delocalizzazione” rischia di lasciare a casa oltre 15.000 lavoratori. L’Ugl chiede il blocco degli ammortizzatori alle aziende che vogliono trasferirsi

Call center e delocalizzazione, a rischio 1.500 lavoratori isolani
di Michele Giuliano | 01 giugno 2011
Una quota superiore al 10 per cento dell’occupazione nazionale rischia di saltare in Sicilia. Solo a Catania sono in 7.000 che lavorano nei servizi di inbound e outbound

Vendita a distanza e diritto di recesso per il consumatore
di Iole Gagliano | 08 aprile 2011
Dieci giorni per esercitarlo. Non è necessario il consenso dell’altra parte

Ecco il call center per Vacanze sicure
di Elisa Latella | 17 febbraio 2011
Servizio istituito dal ministero del Turismo

Telefonate promozionali invasive limitate col registro opposizioni
di Pierangelo Bonanno | 03 dicembre 2010
Il decreto 179 che lo disciplina pubblicato sulla Guri del 2 novembre

Si raffredda la cornetta nei call center isolani
di Dario Raffaele | 03 luglio 2010
Allarme lanciato dalla Slc Cgil: settore in crisi e nel 2010 rischiano di perdere il posto oltre 16.000 addetti. In Sicilia le situazioni più drammatiche: 5.500 posti a rischio tra Alicos (gruppo Almaviva) e 4you

Compagnie aeree e call center, poche garanzie per i gli utenti
di Michele Giuliano | 28 maggio 2010
“Multe leggere” dalle autorità per le aziende che determinano disservizi. Proteste dall’Aduc. Sotto accusa i vettori che cancellano i voli senza assistere i passeggeri

I 15 temi più trattati
degli ultimi 30 giorni

Sicilia
Catania
Lavoro
Migranti
Palermo
Regione Siciliana
Rifiuti
Formazione
Salvini
Ars
Diciotti
Turismo
Sanità
Scuola
Di Maio

Tutti i temi trattati