Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twittergoogle qds rss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app
Enti Locali
I Comuni arretrati e antisocial
di Eleonora Fichera | 21 novembre 2017
Grave ritardo sul resto dell’Italia per Spid, pagamenti digitali, carta d’identità elettronica e presenza sui social network. La Pa 2.0 è lontana anni luce. Enti muti, ciechi e sordi davanti ai cittadini

Gestione dei Comuni: una Sicilia da bocciare
di Rosario Battiato | 15 novembre 2017
Istat: la spesa media per pagare i dipendenti è fra le più alte d’Italia, ma l’efficienza è ancora una troppo bassa. Bilanci ingessati dai costi per l’apparato. Per gli investimenti restano le briciole

Partecipate: con i dipendenti si potrebbe riempire una città
di Redazione | 09 novembre 2017
In 25.660 lavorano nelle società controllate dai Comuni. Assunti rigorosamente senza concorsi pubblici, sono il serbatoio di voti di molti politici. Domani l'inchiesta sul QdS in edicola. 

Fusione tra Comuni, il buon esempio di Cammarata e San Giovanni Gemini
di Redazione | 09 novembre 2017
Gli abitanti chiamati a scegliere con un referendum. Se lo facessero anche gli altri, la Sicilia risparmierebbe 70 mln € l'anno.  

Se anche il Nord diventa Cosa loro
di Valeria Arena | 14 ottobre 2017
Quest’anno sono già 17 le Amministrazioni sciolte per mafia in Italia: è il dato più alto dal biennio 2012-2013. Crescono gli intrecci tra criminalità e politica nella parte più ricca del Paese

Servizi digitali, i Comuni arrancano
di Rosario Battiato | 29 settembre 2017
La Pubblica amministrazione isolana stenta ad applicare le leggi per servire adeguatamente i cittadini. Dalla Carta d’identità elettronica allo Spid: in Sicilia l’innovazione non è di casa

Per i Comuni affitti da 29 mln di euro
di Carmelo Lazzaro Danzuso | 15 settembre 2017
Banca dati Siope: questo il totale per le locazioni speso dai nove capoluoghi della Sicilia nel biennio 2015/2016. Costi già ridotti e in via di ulteriore diminuzione, anche grazie ai beni confiscati

In Sicilia i comunali più cari d'Italia
di Carmelo Lazzaro Danzuso | 05 settembre 2017
Istat: i costi per il personale pesano per più del 30 per cento sulle spese correnti degli Enti locali isolani. Gli stipendi dei dipendenti sottraggono risorse a investimenti e sviluppo

Comuni e Bilanci: farsa pericolosa
di Rosario Battiato | 11 agosto 2017
Sono arrivati (molto in ritardo) i commissariamenti della Regione: un Ente su due è senza Preventivo 2017. Ogni anno una tragica storia giocata contro i cittadini, con i servizi impantanati

In Sicilia il dissesto è Comune
di Serena Giovanna Grasso | 04 agosto 2017
Oltre il 16% degli Enti locali dell’Isola (63 su 390) presenta una situazione finanziaria drammatica. La gestione economica dei Municipi isolani è tra le peggiori a livello nazionale

Bilanci Comuni: storiaccia infinita
di Rosario Battiato | 26 luglio 2017
I colossali ritardi della Regione (anche nell’invio dei commissari) paralizzano la gestione finanziaria dei Municipi. Circa 200 gli Enti senza Preventivo 2017, ben 290 quelli senza Consuntivo 2016

Comuni: tanti debiti, zero sviluppo
di Eleonora Fichera | 14 luglio 2017
Bankitalia ha analizzato lo stato di salute delle finanze locali: in Sicilia spese ancora alte e investimenti risibili. Trasferimenti ridotti e senza capacità di incassare le entrate tributarie

Il famelico personale dei Comuni
di Serena Giovanna Grasso | 04 luglio 2017
Zero controlli sulla produttività, mentre gli incarichi conferiti e autorizzati si sommano alle già esose spese annuali. Nei nove capoluoghi costi superiori ai 500 mln di € l’anno, senza contare gli extra

Sindaci inoperosi, Comuni dePILati
di Rosario Battiato | 13 giugno 2017
Interventi in settori strategici quali trasporti ed edilizia fanno aumentare sensibilmente il Prodotto interno lordo. Le risorse ci sono, ma servono progetti validi per creare sviluppo e occupazione

Bilanci 2017: 230 Comuni fuorilegge
di Rosario Battiato | 01 giugno 2017
In arrivo una pioggia di commissariamenti dalla Regione per la mancata approvazione dei documenti economici. Programmazione finanziaria inefficiente e risorse divorate dall’apparato

Bilanci Enti locali: via Presidente e Ars
di Rosario Battiato | 28 aprile 2017
La Legge regionale 6/2017 punisce Consigli comunali e sindaci, ma nel Palazzo non paga mai nessuno. Regione in esercizio provvisorio colpevole dei ritardi accumulati dai Comuni

Bilanci in estate, Comuni a mare
di Rosario Battiato | 07 aprile 2017
Inutile l’approvazione dei documenti di previsione ad anno inoltrato. Così la programmazione è impossibile. AnciSicilia contro la Regione, i cui ritardi bloccano i conti degli Enti locali

I sindaci non parlano ai cittadini
di Paola Giordano | 04 aprile 2017
Elettori sedotti e dimenticati: omessa pubblicazione sul web delle relazioni periodiche per l’attuazione del programma. Siti internet istituzionali incompleti e mancata comunicazione sui quotidiani

Costi standard, Sicilia lumaca d'Italia
di Eleonora Fichera | 23 marzo 2017
L’adeguamento della spesa dei Comuni del Paese procede a rilento, ma l’Isola è ancora ferma all’anno zero. La Regione ha impiegato 7 anni per recepire il Dlgs (216/2010) contro gli sprechi

Fusione Comuni, risparmio da 70 mln
di Rosario Battiato | 14 marzo 2017
In Sicilia l’accorpamento dei micro Enti al di sotto dei 5 mila abitanti produrrebbe maggiore efficienza. Per i cittadini spese ridotte e una migliore organizzazione dei servizi

I Comuni datori di lavoro affollati
di Paola Giordano | 03 marzo 2017
Ifel: negli Enti locali dell’Isola dieci dipendenti ogni mille abitanti. In Emilia-Romagna, invece, sono otto ogni mille. In Sicilia 50.900 tra dirigenti e dipendenti non riescono a fornire servizi efficienti

Disastri: un Comune su due improvvisa
di Rosario Battiato | 28 febbraio 2017
Soltanto la metà dei sindaci siciliani ha approvato il Piano di emergenza previsto dalla legge (100/2012). Rischi idrici, sismici, idrogeologici. Ma le Amministrazioni dormono sonni tranquilli

Crescono gli animali in città, Comuni inadeguati
di Rosario Battiato | 22 febbraio 2017
Legambiente: solo 45 enti su 390 hanno fornito i dati. Risultati soddisfacenti per Ragusa e Giarre (Ct). Ricollocamento flop per i cani catturati e ultimi posti per la lotta al randagismo

In Sicilia l'inefficienza è Comune
di Eleonora Fichera | 16 febbraio 2017
Trasferimenti bruciati e scarse entrate tributarie. Senza Piano aziendale l’autonomia finanziaria è una chimera. Pessima gestione delle risorse e qualità della vita sempre più deficitaria

Quei cari e improduttivi comunali
di Serena Giovanna Grasso | 02 febbraio 2017
Siope: bilanci degli Enti locali siciliani affossati da un esercito di dipendenti, inefficienti senza Piano aziendale. Nei Municipi del Nord spese ridotte, migliore organizzazione e servizi di qualità

Taglio sprechi: Comuni ciechi e sordi
di Rosario Battiato | 28 gennaio 2017
Ignorati criteri di efficienza organizzativa e di migliore utilizzo del personale che produrrebbero risparmi per gli Enti. Sperperi per servizi, illuminazione, apparecchiature elettroniche, cancelleria

Servizi alle imprese da medioevo
di Rosario Battiato | 10 gennaio 2017
Istat: Comuni siciliani bocciati a causa di una burocrazia elefantiaca. Senza Internet imprenditori penalizzati. Impossibile avviare un’attività utilizzando esclusivamente procedure sul web

Sindaci, è il momento di spendere
di Rosario Battiato | 29 dicembre 2016
I soldi per finanziare gli investimenti ci sono, adesso servono i progetti per far partire subito i cantieri. Intercettare le risorse Ue e Fsc, utilizzando anche Cassa depositi e prestiti e Bei

Comuni, il digitale può attendere
di Rosario Battiato | 21 dicembre 2016
Istat: sono scadenti i servizi on-line (anagrafica, assistenza, pagamenti tasse e sanzioni) offerti dagli Enti locali. Informatizzazione, trasparenza e informazione necessarie contro la corruzione

La spesa cattiva divora i Comuni
di Oriana Sipala | 08 novembre 2016
In Sicilia la rigidità dei bilanci è maggiore rispetto alle altre realtà italiane. Così lo sviluppo diventa una chimera. Uscite per personale e rimborsi prestiti paralizzano gli Enti locali isolani

Sciogliere i comuni per mafia. Soluzione, ma a lungo termine
di Francesco Sanfilippo | 29 ottobre 2016
Il ministero dell’Interno può suggerire lo scioglimento dell’ente al Presidente della Repubblica. Incontro sul tema a Palermo

Comuni in crac, cittadini in mutande
di Rosario Battiato | 21 ottobre 2016
Ifil: in Italia situazione sana per le Amministrazioni del Nord-Est; disastrosa, invece, al Sud e in Sicilia. Un Ente locale su dieci ha dichiarato il dissesto o il predissesto finanziario

Mafia e politica, Comuni nel mirino
di Valeria Arena | 15 ottobre 2016
Openpolis: dal 2011 al 2014 tutti gli Enti siciliani commissariati dal ministero dell’Interno hanno subito infiltrazioni. Un fenomeno che non si limita al Sud Italia perché si estende al Settentrione

Bilanci, a casa due sindaci su tre
di Rosario Battiato | 05 ottobre 2016
Con la Legge regionale 17/2016 la mancata approvazione fa decadere Consigli comunali e primi cittadini. Regione schizofrenica: prima l’aut aut ai Comuni, poi l’ennesimo dietrofront

Comuni siciliani vicini alla paralisi
di Adriano Agatino Zuccaro | 10 settembre 2016
Diminuzione dei trasferimenti erariali non compensata da un’efficiente riscossione dei tributi e dal taglio degli sprechi. Evasione, morosità, spesa corrente fuori controllo e investimenti bloccati

Consulenze Comuni: sprechi per amicizia
di Oriana Sipala | 02 settembre 2016
Incarichi spesso affidati a conoscenti e clientes. Con il Dlgs 97/16 (Foia) non si può più nascondere la trasparenza. Gli Enti, in crisi di liquidità, hanno impegnato nel 2015/16 quasi 6 mln di €

Il ricco personale dei poveri Comuni siciliani
di Rosario Battiato | 04 agosto 2016
Istat: i dipendenti degli Enti locali isolani assorbono il 35% delle spese correnti. Dieci punti oltre la media nazionale. L’analisi dei Consuntivi 2014 (gli ultimi disponibili) conferma un trend disastroso

Comuni: altra estate senza bilanci
di Rosario Battiato | 20 luglio 2016
Previsionali 2016 ancora in alto mare in quasi tutte le realtà siciliane. Commissari in quasi il 90% dei Municipi. I ritardi della Regione e degli Enti locali si ripercuotono sui servizi ai cittadini

La spesa "cattiva" uccide i Comuni siciliani
di Serena Giovanna Grasso | 15 luglio 2016
Risorse per le spese correnti alle stelle e investimenti ridotti al lumicino. In Sicilia né sviluppo né occupazione. Confronto Nord-Sud: l’Isola sconfitta su efficienza e capacità amministrativa

Non soffia il vento anticorruzione
di Oriana Sipala | 05 luglio 2016
Nei Comuni siciliani ancora poche segnalazioni. Occorrono anche “anticorpi” perché la repressione non può bastare. Necessarie garanzie a tutela dei dipendenti coraggiosi che rompono l’omertà

Comuni, 440 mln di euro fuori bilancio
di Paola Giordano | 07 giugno 2016
Alla Sicilia il primato nazionale sommando quelli già riconosciuti (208,9 mln) e quelli ancora da riconoscere (230, 7 mln). Troppi debiti per gli Enti isolani, già alle prese con gravi difficoltà finanziarie

Unire senza cancellare i piccoli Comuni
di Rosario Battiato | 26 aprile 2016
Tagliare i costi riunendo i centri con meno di cinquemila abitanti, ma senza minacciare l’identità dei territori. Il Governo stima un risparmio in Sicilia di 70 mln l’anno, ma l’Anci dissente

I Comuni non ci mettono la faccia
di Rosario Battiato | 02 dicembre 2015
Customer satisfaction: i cittadini non possono giudicare la qualità dei servizi. Così i responsabili si nascondono dietro l’inefficienza. Installare i totem digitali negli uffici per valutare la soddisfazione degli utenti

Comuni, lo spreco non è rinnovabile
di Rosario Battiato | 17 novembre 2015
In Sicilia gli investimenti sul settore sono quasi inesistenti: mentre l’Italia cresce, noi continuiamo ad arrancare. Politiche energetiche innovative produrrebbero risparmi di circa il 30%

Disposizioni attuative Comuni in dissesto
di Andrea Carlino | 22 settembre 2015
Pubblicata sulla Gurs n. 37/2015 la circolare del 27 agosto a firma dell’assessore agli Enti Locali Giovanni Pistorio. Prevista la possibilità per il 2015 di integrare la quota del fondo in favore delle città più disagiate

Enti locali, si reintegra il minor gettito
di Andrea Carlino | 14 agosto 2015
Sulla Gurs n. 32/15 pubblicato il decreto del 3 giugno del dirigente del Servizio 4 dell’assessorato regionale Autonomie locali. Abrogate le addizionali all’accisa sull’energia elettrica dal governo Monti (L. 44/12), la Regione ha provveduto a reintegrare le somme per l’anno 2015 stanziando 116 milioni di euro

500 mln per ripianare i debiti degli enti locali
di Raffaella Pessina | 25 luglio 2015
Accordo Stato-Regione: approvati emendamenti in Comm. Bilancio al Senato.Pacchetto di misure contenute nel dl 78/2015

Ambiente e web, i Comuni non comunicano
di Rosario Battiato | 30 giugno 2015
Presentato l’ultimo rapporto Ispra sull’utilizzo delle informazioni legate al settore nei siti dei principali Enti siciliani. Per le città isolane ultimi posti nelle classifiche nazionali: record negativo per Messina e Siracusa

"Cura dimagrante" per gli enti locali, era ora
di Raffaella Pessina | 25 giugno 2015
Approvato ddl che taglia duemila poltrone nelle giunte e consigli comunali. Bocciato emendamento M5S sul gettone unico giornaliero

Malagestione, Comuni al verde
di Melania Tanteri | 16 giugno 2015
Istat: i Consuntivi 2013 degli Enti locali italiani condannano quei sindaci che amministrano senza efficienza. Spese abnormi per il personale e incapacità di scoprire evasione ed abusi

Sindaci, chi non taglia piange
di Oriana Sipala | 10 gennaio 2015
Inefficienza in cinque Comuni su nove, che non sono riusciti a ridurre le spese per la fornitura di beni e servizi. Flop della spending review nei capoluoghi: ecco perché le risorse non bastano

Personale Enti locali, 1 ogni 79 abitanti
di Lucia Russo | 15 agosto 2014
Conto annuale Stato: Sicilia regno di dipendenti di Regione, Comuni ed ex Province. Nel privato solo 1 ogni 9. In Lombardia 1 per 136 residenti, mentre i lavoratori del privato sono 1 su 4

Comuni: alla cultura solo briciole
di Rosario Battiato | 05 luglio 2014
Risultati scadenti. In tutta la Regione la ricchezza prodotta in questo campo ammonta a 2,4 miliardi di euro, appena il 3,4% dei complessivi 74 miliardi riferiti al dato nazionale. A condizionare il quadro c’è anche il pessimo stato delle infrastrutture locali, che a volte rende quasi impossibili i collegamenti fra i vari siti di interesse per i turisti

Trasparenza: Comuni senza Bussola
di Stefania Zaccaria | 06 marzo 2014
Gli obiettivi. L’iniziativa del Governo mira a rafforzare la partecipazione e le responsabilità che le istituzioni hanno nei confronti della collettività.
L’analisi. 66 gli indicatori da rispettare per una corretta accessibilità dei portali istituzionali. Ma ci sono amministrazioni che non ne soddisfano nemmeno uno

Bilanci dei Comuni, inutili 1 anno dopo
di Adriano Zuccaro | 09 gennaio 2014
Fino a un mese fa la maggior parte dei capoluoghi siciliani senza il preventivo 2013, impossibile una gestione efficiente. L’Ars tace: nessun Ddl con la sanzione della decadenza di sindaco e consiglio

Enti locali: senza cantieri, molti incidenti
di Stefania Zaccaria | 18 giugno 2013
Il costo degli inutili apparati assorbe le risorse fondamentali per creare occupazione e garantire sicurezza. Inesistenti investimenti dei Comuni lasciano le strade in condizioni vergognose

Prima dei trasferimenti le pagelle ai Comuni
di Carlo Alberto Tregua | 12 febbraio 2013
Camicia di forza per gli Enti locali

Il Palazzo respinge la trasparenza
di Antonio Leo | 01 febbraio 2013
Incarichi esterni e indennità di amministratori presenti a macchia di leopardo. Tracciabilità dei procedimenti inesistente, Nessun Comune della Sicilia rispetta le leggi su atti e servizi on-line

Comuni virtuosi entro un anno
di Michele Giuliano | 26 gennaio 2013
Le amministrazioni avranno 1 anno per adeguarsi al contenimento della spesa imposto dal Governo nazionale. Viceversa tante restrizioni tra cui il blocco di alcune spese fino al 31/12/2014. Per essere "virtuosi" sarà necessaria la convergenza tra spesa e costi, il rispetto del Patto di stabilità interno, incidenza della spesa del personale sulla spesa corrente in relazione ai dipendenti

Nei Capoluoghi dirigenti “d’oro”
di Massimo Mobilia | 21 novembre 2012
I vertici burocratici degli Enti locali siciliani non conoscono crisi, eppure i servizi offerti ai cittadini sono disastrosi. In 222 costano ai Comuni circa 45 mln di €, anche se ne percepiscono la metà

Comuni al verde, consulenti ricchi
di Massimo Mobilia | 26 ottobre 2012
Nonostante il taglio dei trasferimenti degli ultimi anni, pure gli enti più piccoli sperperano senza dare servizi ai cittadini. Eccesso di dipendenti e pochi soldi nelle casse, ma per gli esperti è sempre festa

Mancato utilizzo fondi comunitari. Responsabilità degli enti locali
di Redazione | 16 ottobre 2012
Po Fesr: in Sicilia al 31 dicembre 2010 su una dotazione di 6,5 miliari spesa inchiodata al 7,66%. Catone (Comm. Bilancio al Senato): “Molti funzionari sconoscono linguaggio Ue”

La Sicilia affonda, i consulenti no
di Massimo Mobilia | 03 ottobre 2012
Mentre la crisi si aggrava, le amministrazioni non rinunciano a fare clientelismo pagando gli esperti esterni. In Capoluoghi e Province il “vizietto” resiste. Nel 2011 sprecati 5,4 mln di euro

Riscossione, Comuni nel pallone
di Antonio Leo | 25 settembre 2012
Affidare il servizio ai dipartimenti, evitando rischiose esternalizzazioni e la costituzione di società mangiasoldi. Il servizio passa in gestione agli Enti locali dopo l’uscita di scena di Equitalia

Comuni: le partecipate colabrodo
di Anna Claudia Dioguardi | 24 agosto 2012
Enti locali. I servizi in monopolio altro spreco della Pa.
Apparati e clientelismo. Nate per occuparsi di manutenzioni e altre attività, le società partecipate si sono rivelate contenitori zeppi di personale pagato con i soldi dei contribuenti.
La spending review. Da quattro anni si susseguono tentativi normativi per porre fine alle società private degli enti locali, senza successo. Monti ora ha fissato dei termini perentori.

Sindaci inadeguati, Comuni multati
di Stefania Zaccaria | 18 agosto 2012
Enti locali. I tagli non arrivano ma gli sprechi restano.
Minori risorse. Oltre che per i tagli imposti dal Governo i trasferimenti saranno “alleggeriti” anche da queste sanzioni. Nei 18 Comuni interessati, a pagare saranno ancora i cittadini.
Eredità pesante. In alcuni Enti (come nel caso di Trapani) i sindaci neo eletti dovranno fare i conti con la cattiva gestione finanziaria portata avanti dalle precedenti amministrazioni.

La farsa dei bilanci di previsione
di Alessandro Petralia | 03 agosto 2012
Enti locali. Barconi ingovernabili in mezzo alla tempesta.
Due su nove. Soltanto due capoluoghi (Ragusa ed Enna) hanno già approvato il previsionale per il 2012. Il via libera, comunque, è arrivato molto tardi, a metà dell’anno in corso.
Proroghe sempre puntuali. Con la solita sfilza di decreti del ministero dell’Interno, recepiti tout court dalla Regione, l’obbligo di esitare il documento slitta fino a settembre.

LÂ’Ue dice basta a 12 anni di sprechi
di Dario Raffaele | 20 luglio 2012
Economia. Mancato sviluppo e incapacità gestionale
Por 2000-06. Corte dei Conti: “L’elevato numero dei progetti finanziati (9.454) ha portato ad una polverizzazione degli interventi e ha determinato finanziamenti “a pioggia” e dispersione delle risorse”
Regione lumaca. I quattro centri di spesa (Programmazione, Formazione, Risorse agricole, Pesca) hanno certificato l’uso del 19,4% delle risorse 2007-13 loro riservate, 12% considerando i FAS

Piano rifiuti, tempi rigidi per i Comuni
di Rosario Battiato | 18 luglio 2012
Inizia l’era delle Ssr. Per i debiti della Regione, si troverà il miliardo necessario dando in gestione la riscossione delle tariffe. Entro il 6 agosto gli Enti locali dovranno approvare lo Statuto tipo, altrimenti saranno commissariati

Comuni: via i fannulloni? Si può!
di Antonio Leo | 06 luglio 2012
Enti locali. Comuni e personale puntare all’efficienza.
Provvedimento immediato. L’ente, dopo aver dato al dipendente improduttivo la possibilità di difendersi, può cacciarlo anche senza attendere il pronunciamento del Tribunale.
I sindaci siciliani. A Marsala, la Adamo: “Più controllo sugli obiettivi da raggiungere”. A Palermo, Orlando ha tenuto per sé la delega al Personale: “Voglio licenziare chi non lavora”.

Comuni: 3 miliardi di euro di debiti
di Alessandro Petralia | 12 giugno 2012
Enti locali. I bilanci paralizzati e la spesa improduttiva.
Sviluppo in calo. La situazione debitoria si è ridotta negli ultimi anni, ma solo perché le amministrazioni hanno rinunciato agli investimenti e a qualsiasi politica di crescita economica.
Tentativi maldestri. La linea di azione è stata di alleggerire i costi delle passività anche per rispettare il Patto di stabilità. Tuttavia, si è trattato spesso di operazioni ad alto rischio.

Le vuote promesse dei sindaci
di Antonio Leo | 05 giugno 2012
Trasparenza. Strumento di democrazia per i cittadini e il Consiglio.
Legge regionale 7/1992. “Ogni anno il sindaco presenta una relazione scritta al Consiglio comunale sullo stato di attuazione del programma e sull’attività svolta, nonché su fatti rilevanti”.
Fatti e promesse. Siracusa e Caltanissetta hanno già presentato la relazione relativa al 2011. Enna, Ragusa, Agrigento e Messina si impegnano a farlo tra giugno e la fine dell’anno.

La Regione siciliana non taglia. 70 milioni in fumo
di Antonio Leo | 26 maggio 2012
Costi politici. I Consigli comunali più affollati d’Italia.
L’armata brancaleone. Sono stati appena eletti 845 amministratori locali in più rispetto a quelli che avrebbe previsto la normativa statale, rimasta lettera morta nell’Isola.
I numeri degli sprechi. A Palermo hanno conquistato una poltrona 50 consiglieri anzichè 40. L’aula di Palazzo delle Lapidi sarà più affollata persino di quelle di Roma e Milano.

Imu, i sindaci abbiano il buon senso di limarla
di Francesco Sanfilippo | 12 maggio 2012
Confartigianato Sicilia ha radunato i vertici per valutare gli effetti dell’Imposta muncipale sugli immmobili. “È assurdo che si saprà l’effettivo ammontare dell’imposizione soltanto il 10 dicembre”

Sindaci vs. Imu: battaglia già persa
di Stefania Zaccaria | 03 maggio 2012
Enti locali. Fiscalità: la rivoluzione fra proteste e malumori.
Il gettito a Roma. Quanto versato in più rate dai cittadini viene direttamente incassato dal Governo centrale, che poi trasferirà solo parte del ricavato alle amministrazioni locali.
La provocazione. Da più parti si chiede di tagliare sprechi e privilegi della Casta (ridimensionando per esempio i rimborsi elettorali), prima di intervenire sulle tasche dei contribuenti.

Inutili consiglieri da 30 milioni annui
di Stefania Zaccaria | 19 aprile 2012
Comuni. Un pesante fardello per il bilancio degli Enti.
A scaglioni. Le 390 istituzioni siciliane sono divise in sei classi, a seconda del numero degli abitanti. Il capoluogo regionale è nella classe più alta, Catania nella successiva.
Autonomia. Le cifre sono ottenute considerando solo dieci sedute e si tratta di medie, visto che ogni Comune può decidere autonomamente i compensi da erogare ai rappresentanti.

Energia pulita, flop dei Comuni
di Rosario Battiato | 13 aprile 2012
Sprechi. Enti locali e cittadini continuano a inquinare.
Edifici privati. Otto su dieci appartengono alla classe ‘G’, l’ultima delle otto disponibili, che indica consumi più dispendiosi in termini di energia elettrica e riscaldamento.
Comuni superficiali. Manca la figura dell’energy manager che rivestirebbe un ruolo fondamentale per l’efficienza di uffici pubblici e scuole con conseguente taglio delle spese.

Imu: in arrivo un inutile salasso
di Stefania Zaccaria | 06 aprile 2012
Enti locali. Imposta municipale unica, caos anche in Sicilia.
Due rate. Vista la lentezza dei Comuni nel determinare il peso dell’imposta, l’acconto di giugno sarà calcolato al 4 per mille. A dicembre si terrà conto di eventuali differenze.
Aliquote. Palermo è l’unico Capoluogo ad aver varato in Consiglio il peso della tassa. A Catania la Giunta ha proposto di alzare al massimo l’Imu sia per la prima casa che per gli altri beni.

Troppi consiglieri, spreco da 14 milioni di euro
di Alessandro Petralia | 03 aprile 2012
Enti locali. Niente tagli alla politica in piccoli e grandi Comuni.
Il confronto. La Sicilia è un’isola felice per chi decide di darsi alla politica: qui la cura dimagrante imposta da Roma è stata ignorata e si mantiene un bel 35% di posti in più nei Consigli.
Gettoni. Fatta una media dei compensi tra enti piccoli e grandi, un consigliere può percepire fino a 1.360 €, che moltiplicati per i posti in eccesso fa raggiungere 1,1 mln € al mese.

Patto di stabilità 2011, il rispetto va certificato entro il 31 marzo
di Antonio G. Paladino | 21 marzo 2012
Gli inadempienti subiscono il taglio dei trasferimenti erariali nella misura del 3% delle entrate correnti. Gli Enti locali devono dichiarare di avere raggiunto gli obiettivi stabiliti

Sindaci campioni di spesa cattiva
di Alessandro Petralia | 21 marzo 2012
Enti locali. Le cifre e i numeri dello spreco di pubblico denaro.
Bilanci di previsione 2011. Il QdS ha analizzato da cima a fondo gli ultimi documenti di programmazione economica e finanziaria adottatati dalle  Amministrazioni comunali più importanti.
Trasparenza negata. Il Comune di Enna si rifiuta di trasmettere il proprio rendiconto nonostante i nostri numerosi solleciti e le prescrizioni legislative sulla pubblicità degli atti.

Sotto controllo spesa e personale
di Antonio G. Paladino | 20 marzo 2012
Circolare 8/12 della Ragioneria generale dello Stato monìtora Enti locali e Aziende sanitarie. Anche enti non economici con oltre 200 dipendenti o di ricerca e sperimentazione

Consulenze: il raggiro dei sindaci
di Stefania Zaccaria | 09 marzo 2012
Enti locali. Tra risparmi possibili e trasparenza negata.
Il bluff. Sono tanti i primi cittadini che hanno sbandierato ai quattro venti la riduzione degli incarichi assegnati: peccato che i costi, al contrario, siano sensibilmente cresciuti.
Contenitori vuoti. In cinque casi su quattro i siti web istituzionali dei Comuni ignorano volutamente le leggi sulla trasparenza, nascondendo l’elenco delle collaborazioni remunerate.

Enti locali, rinviato il taglio dei costi
di Antonio G. Paladino | 02 marzo 2012
Il legislatore regionale dovrebbe affrettarsi a recepire la decurtazione del venti per cento del numero di assessori e consiglieri. In virtù dell’autonomia statutaria nell’Isola elezioni amministrative con i numeri del passato

Sanatorie, 100 milioni di euro congelati
di Francesco Torre | 22 febbraio 2012
Enti locali. I mancati incassi dei Comuni dell’Isola.
Ritardi di oltre un quarto di secolo. La prima legge in materia risale al 1985, ciò vuol dire che negli uffici pubblici della Sicilia ci sono pratiche che attendono risposta da 27 anni.
Sindaci e dirigenti. Evidente la grave responsabilità di chi, nel corso degli anni, non ha adeguatamente potenziato i Servizi delegati a operare in un così importante contesto.

Spese di rappresentanza nero su bianco
di Antonio Paladino | 10 febbraio 2012
Lo impone agli Enti locali la manovra varata a ferragosto 2011 convertita in Legge 148/2011. Raccolte in un prospetto da allegare al rendiconto e trasmesse alla Sezione regionale di controllo della Corte dei Conti

Dissesto degli Enti locali, come e quando
di Antonio Paladino | 09 febbraio 2012
Di competenza delle Sezioni regionali di controllo della Corte dei Conti, scatta per mancanza di liquidità strutturale. Tra le cause: cattiva gestione dei residui, ingenti debiti fuori bilancio, sopravvalutazione di entrate

Finanza locale: debiti fuori bilancio da riferire alla Corte dei Conti
di Antonio G. Paladino | 26 gennaio 2012
I dati devono essere inviati entro il 29 febbraio prossimo, esclusivamente per via telematica. Nota del 16 gennaio della Sezione autonomie ai responsabili finanziari

La Pec non sconfigge la carta
di Alessandro Accardo Palumbo | 29 dicembre 2011
Un raffronto tra le spese sostenute dal Comune nei vari mesi. In qualche caso consegne brevi manu. Costi postali intatti anche dopo l’introduzione delle caselle elettroniche certificate

Vigili nascosti, caos sulle strade
di Stefania Zaccaria | 01 dicembre 2011
Enti locali. Controllo del territorio. Il confronto col Nord.
Razionalizzazione delle risorse. Le città metropolitane dell’Isola possono contare su più risorse umane, ma solo l’8% viene destinato ai servizi di viabilità e di vigilanza ambientale.
L’esempio di Venezia. Dagli uffici della Polizia municipale riferiscono che ben 406 uomini sui 470 in organico sono destinati al controllo del territorio e alla tutela dei cittadini.

Pec per molti ma non per tutti
di Anna Claudia Dioguardi | 15 novembre 2011
Enti locali. I servizi “digitali” ancora incompiuti.
La normativa. Secondo il Codice dell’amministrazione digitale (Dlgs 82/05), entro il 2007 ogni ente si sarebbe dovuto dotare di un indirizzo certificato per comunicare con i cittadini.
Omissioni. Il ministero della Pa, già l’anno scorso, segnalava inadempienze: ci si rifiuta di pubblicare indirizzi “per non dover adeguatamente riorganizzare gli uffici” per risposte tempestive.

Province: la difesa dei presidenti
di Stefania Zaccaria | 09 novembre 2011
Enti locali. Ridimensionamento dei costi della politica.
Evidente violazione. La legge 9/86, che ha istituito le Province regionali, è chiaramente incostituzionale. Lo Statuto siciliano, infatti, all’art. 15, parla di liberi Consorzi di Comuni.
Mantenere lo status quo. Sembra  questo l’obiettivo principale dei nove presidenti, contrari alla rimodulazione avviata dalla Regione perche ritenuta “incosciente” e spropositata”.

Ricchi premi per Comuni viziosi
di Antonio Borzì | 27 ottobre 2011
Enti locali. Nessuna differenza tra chi produce e chi no.
I parametri. Una corretta gestione del territorio e adeguete politiche ambientali incidono pesantemente sui bilanci comunali e, di conseguenza, sui servizi ai cittadini.
Boschini. Il coordinatore della rete Ancv: “In Sicilia è necessario un intervento diretto e propulsivo da parte della nostra associazione, come abbiamo discusso nelle nostre riunioni”.

Partecipate comunali monopoliste
di Anna Claudia Dioguardi | 15 ottobre 2011
Enti locali. Servizi comunali senza concorrenza.
Operazione trasparenza. La legge finanziaria 2007 sancisce l’obbligo per i Comuni di comunicare numero, ruolo e trattamento economico dei propri rappresentanti nelle partecipate.
Regione al buio. L’assessorato delle Autonomie locali non dispone di un elenco delle società e quindi non ha un quadro completo degli oneri finanziari a carico dei Comuni isolani.

Tagliati i dirigenti, ma non le spese
di Massimo Mobilia | 05 ottobre 2011
Enti locali. I guadagni dei vertici degli uffici comunali.
Palermo vizioso. Sono 102 i responsabili dei vari settori. Malgrado un calo di cinque unità, i costi annuali sono aumentati di quasi 490 mila euro, con una “pioggia” di premi di risultato.
Siracusa virtuoso. Il Comune aretuseo ha operato un taglio di sei dirigenti che è valso un risparmio di 786 mila euro. Un plauso anche alla sezione “trasparenza” sul web: la più completa.

Sindaci, un anno senza trasparenza
di Anna Claudia Dioguardi | 28 settembre 2011
Trasparenza. Consiglieri e cittadini tenuti all’oscuro.
Obbligo di legge. I vertici delle amministrazioni dei Comuni capoluogo non rispettano quanto dettato dalla Legge regionale 7/92 e previsto anche dagli Statuti comunali.
Comune di Palermo. Il vice presidente del Consiglio, Salvo Alotta, si è infuriato contro il sindaco sempre assente in Aula: “Lo convocherò tutte le settimane fino alla scadenza del mandato”.

Caos-bilanci in cinque capoluoghi
di Alessandro Petralia | 22 settembre 2011
Finanze locali. La programmazione è una chimera nella Pubblica amministrazione.
31 agosto. Il decreto del 30 giugno del ministro Maroni aveva fissato l’ultima, inderogabile proroga. Adesso politici e amministratori non hanno più scuse per la propria inefficienza.
Cittadini beffati. Senza documento programmatico l’ente va in “esercizio provvisorio di bilancio” e perde la capacità di avviare opere e investimenti in grado di stimolare l’economia.

Benvenute Province consortili
di Stefania Zaccaria | 06 settembre 2011
Enti locali. Bisogna eliminare gli apparati e salvaguardare i servizi.
La carica dei 399. Nove presidenti, 83 assessori e 307 consiglieri compongono “l’esercito politico” delle attuali Province regionali, introdotte con la legge regionale 9/86.
La Regione attesa al varco. È in fase di elaborazione un Ddl dell’assessore regionale alle Autonomie locali, Caterina Chinnici, per la costituzione dei liberi Consorzi di Comuni.

Auto blu, lÂ’irrinunciabile vizietto
di Stefania Zaccaria | 23 agosto 2011
Enti locali. Il parco automezzi dei Capoluoghi.
La lente del ministero. Gli enti locali devono rendere pubblici tutti i dati sulle auto, i costi e il personale. Tra il 2009 e il 2010 c’è una leggera tendenza a ridurre i costi, che restano però alti.
Shopping. Anziché il car-sharing, alcuni sindaci preferiscono il car-shopping: così, per esempio, Ragusa compra sei nuove auto e Catania si concede il lusso di 24 nuovi mezzi. Le tre grandi città, Catania, Messina e Palermo, si sono confermate, in questi due anni, i Comuni  capoluoghi con il più elevato numero di auto blu in uso.

Partecipate, i Comuni nascondono i dati
di Rosario Battiato | 17 agosto 2011
In Italia sono oltre 5 mila le società per azioni con capitale pubblico, la maggior parte risiede nel Centro-Nord. Nell’Isola costano 343 mln di euro all’anno, ma gli enti che hanno diffuso i numeri sono appena 1/3

Comuni sbilanciati verso il baratro
di Alessandro Petralia | 09 agosto 2011
Enti locali. Conti non in regola amministratori inerti.
Virtuosi ma non troppo. Enna, Trapani, Palermo e Ragusa hanno già approvato il documento contabile, ma nessuno di essi è riuscito a farlo prima della fine del mese di giugno.
Improvvisazione. Senza copertura economica, gli investimenti strutturali e la gestione dei servizi avvengono con procedure straordinarie e di conseguenza con forti limiti di spesa.

Province: 550 milioni di euro al vento
di Stefania Zaccaria | 20 luglio 2011
Enti locali. Gli inutili apparati creati dalla Lr 9/86.
Nel capoluogo. Palermo spicca per le alte spese correnti che superano i 116 mln € a fronte di soli 13 mln di investimenti realizzati nel 2010: l’89% in meno rispetto all’anno precedente.
Le promesse di Armao. L’assessore regionale all’Economia ha annunciato drastici provvedimenti per ridurre la spesa: tra questi, la rimodulazione delle Province di Palermo, Catania e Messina.

Piccoli Comuni, troppe partecipate
di Anna Claudia Dioguardi | 02 luglio 2011
Enti locali. Le spese inutili delle amministrazioni.
Operazione trasparenza. Per la legge Finanziaria 2007, i Comuni sono tenuti a comunicare, entro il 30 aprile di ogni anno, i dati relativi alle quote che detengono in organismi esterni.
Paragone con i capoluoghi. Sono ben 45 i Comuni che nella lista si situano tra Palermo e Enna: Licata, Termini imerese, Carini e Canicattì occupano le prime posizioni.

Comuni, 350 milioni di euro in partecipate
di Anna Claudia Dioguardi | 21 giugno 2011
Enti locali. Le spese senza controllo delle amministrazioni.
Operazione trasparenza. Per la legge Finanziaria 2007, i Comuni sono tenuti a comunicare, entro il 30 aprile di ogni anno, i dati relativi alle quote che detengono in organismi esterni.
Comuni capoluogo. Il Comune di Palermo ancora una volta è primo in classifica per onere complessivo di partecipazione. A chiudere il cerchio dei capoluoghi è il Comune di Enna.

Uffici pubblici senza qualità Ue
di Michele Giuliano | 07 giugno 2011
Enti locali. Migliorare il rapporto con i cittadini-utenti.
Garanzia di affidabilità. Il “bollino blu” attesta l’efficienza dei servizi resi dalle strutture pubbliche attraverso procedure ben definite secondo gli standard dettati dall’Unione europea.
Mosche bianche. A Ragusa la Provincia regionale ha tre servizi accreditati, il Capoluogo ibleo e il Comune di Brolo (in provincia di Messina) completano il desolante quadro siciliano.

Consiglio Ue, deciso un pacchetto globale di misure verso la crescita oltre la crisi
di Angela Carrubba | 02 giugno 2011
Euro Plus obiettivi per un Patto più stretto che miri alla convergenza e alla crescita per stabilità finanziaria e sostenibilità
di Angela Carrubba | 02 giugno 2011
Nuovo Patto di stabilità lo Stato con debito/Pil più del 60% dovrà ridurre l’eccedenza
di Angela Carrubba | 02 giugno 2011
Regioni e Patto, missione impossibile
di Angela Carrubba | 02 giugno 2011
Obiettivi dichiarati impossibili per i bilanci degli Enti locali territoriali dei Paesi “a rischio”

In Sicilia 389 sindaci senza virtù
di Antonio Borzì | 31 maggio 2011
Enti locali. Come cambiare marcia nei modelli di gestione
I suggerimenti di Boschini. Il  coordinatore dell’Associazione nazionale dei Comuni virtuosi elenca le potenzialità del territorio siciliano: risorse a disposizione ma mai pienamente utilizzate
Non solo piccole realtà. Gli esempi possono essere applicati non soltanto ai centri di dimensioni ridotte, ma anche alle grandi città. Tutto parte infatti dall’esperienza dei Comuni scandinavi

Province: 5 milioni di euro ai consulenti
di Francesco Torre | 25 maggio 2011
Enti locali. Incarichi esterni senza trasparenza.
Il personale non basta. Anziché fare ricorso ai propri dipendenti sfruttando le professionalità interne, si fa affidamento a soggetti nominati direttamente dalle amministrazioni.
Statuto calpestato. Le Province regionali continuano a “violare la legge”. L’art. 15 dello Statuto siciliano prevede la costituzione dei Consorzi di Comuni con un netto risparmio sugli apparati.

Comuni, ricchi extra ai dipendenti
di Antonio Borzì | 19 maggio 2011
Enti locali. L’analisi dei dati pubblicati dal Ministero.
Trasparenza. Le informazioni contenute negli elenchi sono state fornite al ministero della Pa e dell’Innovazione dagli stessi Comuni, ai sensi di quanto dettato dal Dlgs 165/01.
Catania devota. Il capoluogo etneo si dimostra profondamente attaccato alla Patrona: dei 239 compiti conferiti ben 140 hanno a che fare con il Comitato della festa Sant’Agata.

Sul web Enti locali sordi e muti
di Melania Tanteri | 03 maggio 2011
E-gov. Come l’età della carta favorisce il clientelismo.
Normativa. Il Codice dell’amministrazione digitale, introdotto nel 2006, con il recente dlgs 235/2010 è stato ammodernato e coordinato con la riforma della Pa voluta da Brunetta.
Ritardi. Passano gli anni ma i Comuni non si sono ancora adeguati a tutte le regole: inattuati pagamenti on line, comunicazione con la Pec, Ufficio unico Ict e altre disposizioni previste.

I sindaci snobbano 5 miliardi di euro
di Michele Giuliano | 19 aprile 2011
Enti locali. Gestione dei tributi e lotta a chi non paga.
Solo il 13,3%. Appena 52 amministrazioni su 390 hanno sottoscritto un protocollo antievasione con l’Agenzia delle Entrate. Ma non basta: serve anche il Nucleo tributario locale.
Dieci miliardi da scovare. Partendo da una stima dell’evasione dei tributi nazionali che si aggira sui cento miliardi di euro, è possibile quantificare in 10 mld il dato riguardante la Sicilia

La Venere nascosta dalla Regione
di Dario Raffaele e Chiara Giarruso | 06 aprile 2011
Beni culturali.. La Sicilia “isolata” dimenticata dagli enti locali.
Aidone. Un “gioiello” ricco di chiese (17), cultura e paesaggi mozzafiato, abbandonato dalle istituzioni e sconosciuto sino ad oggi ai visitatori italiani e stranieri.
Comunicazione. La Regione non ha ancora predisposto il Piano di comunicazione per pubblicizzare l’evento, atteso da quattro anni. Venere latitante anche sui siti Internet istituzionali.

Senza bilanci, Comuni allo sbando
di Alessandro Petralia | 01 aprile 2011
Finanze. Nessuna pianificazione dai Comuni isolani.
Proroghe. Il ministero dell’Interno ha prorogato, anche quest’anno, il termine per l’adozione al 30 giugno: nessuno dunque è ancora colpevole, ma cittadini e imprese attendono risposte.
Difficoltà. Oltre alle solite lungaggini e alle polemiche politiche, gli enti locali isolani si trovano ad affrontare i vincoli del Patto di stabilità e i sempre maggiori tagli di trasferimenti da Stato e Regione.

Mollate lÂ’Anci, diventate Virtuosi
di Antonio Borzì | 26 marzo 2011
Enti locali. Idee ed efficienza contro gli sprechi.
Intermediari. Le due associazioni hanno obiettivi differenti: l’Anci punta soprattutto a un’opera di rappresentanza, mentre l’Acv raccoglie modelli positivi nella gestione del territorio.
Quasi tutti viziosi. Solo un Comune siciliano è associato all’Acv: Aci Bonaccorsi, in provincia di Catania. Gli altri 389? Stanno a guardare, ignorano o non hanno i requisiti necessari.

Maxispreco da mille consulenze
di Michele Giuliano | 16 marzo 2011
Enti locali. Ridurre la spesa per non affondare.
Trasparenza negata. Sono soltanto 95 le amministrazioni che hanno fornito i dati al ministero della Pubblica amministrazione. Altri 192 (il 65%) restano opachi e inadempienti.
La triade. Palermo, Catania e Messina, le più popolose e le più costose. Hanno impegnato ben 4,2 mln € in incarichi esterni: la metà del totale destinato in tutta la Sicilia.

Comuni: un santo e 389 peccatori
di Antonio Borzì | 10 marzo 2011
Efficienza. Un santo e 389 peccatori tra gli enti locali dell’Isola.
Un club esclusivo. I criteri per poter aderire sono previsti dallo Statuto associativo: attenzione all’ambiente, gestione ottimale del territorio, valorizzazione dei rifiuti, stili di vita sostenibili.
Siciliano solitario. Il piccolo centro catanese di 3.000 abitanti è l’unico isolano iscritto nella lista dei 48 enti che compongono il sodalizio. E gli altri? Evidentemente non sono all’altezza

Oltre 2 milioni per i grassi consulenti
di Francesco Torre | 04 marzo 2011
Enti locali. Quegli irrinunciabili esperti “a pioggia”.
Palermo premiata a metà. Il capoluogo dell’Isola ha ridotto notevolmente gli importi (da 1,1 mln a 266 mila €) però ha stanziato somme che il bilancio non poteva permettersi.
Opacità a Messina e Trapani. Inadempienti in trasparenza i due enti: non hanno infatti reso noti i propri dati all’Anagrafe delle prestazioni attiva presso il ministero della Pa.

Regione: 17 mln di debiti verso la Multiservizi spa
di Raffaella Pessina | 19 febbraio 2011
Nessun disegno di legge è stato approvato dall’Aula da dicembre. Continuano in II commissione le audizioni delle partecipate

Toglimi tutto ma non il consulente
di Michele Giuliano | 16 febbraio 2011
Enti locali. Come vengono usati i soldi dei contribuenti.
Trasparenza a metà. Sono 105 i Comuni che hanno più di 10 mila abitanti. Ma solo 56 hanno comunicato i dati al ministero per la Pubblica amministrazione e l’innovazione.
Le curiosità. Talvolta bizzarri gli oggetti degli incarichi: c’è il guru della comunicazione islamica o l’assistente sociale pagato mille euro al giorno. In provincia di Trapani si va oltre i 2 milioni di euro.

Agli Enti locali per la fuoriuscita di Lsu 26,6 milioni
di Pierangelo Bonanno | 16 febbraio 2011
Circolare dell’assessore Chinnici indirizzata ai sindaci ed ai commissari dei Comuni oltre che ai responsabili dei servizi finanziari. Richiesto il puntuale riscontro, a pena di esclusione, entro e non oltre il termine del 30 aprile 2011

Senza Urp, trasparenza soffocata
di Michele Giuliano | 10 febbraio 2011
Enti locali. Quando la burocrazia ostacola l’efficienza.
Tempi lunghi. Il richiamo da parte dell’assessorato alle Autonomie locali è arrivato circa quattro mesi fa ma, se si esclude qualche eccezione, nessuno ha rimediato attivando il servizio.
Obiettivi. Si vuole uniformare il linguaggio della comunicazione della Pubblica amministrazione, anche tramite la condivisione di iniziative di sviluppo e promozione.

Precari, la Regione fa figli e figliastri
di Michele Giuliano | 08 febbraio 2011
Lavoro. Disoccupazione in crescita. Resta l’assistenzialismo.
I nuovi “raccomandati”. Si è cominciato con l’infornata di quasi 5.000 dipendenti regionali delle categorie A e B, si è continuato con gli oltre 22.500 dipendenti a tempo determinato degli EE.LL.
Consiglio di Stato. Secondo una recente sentenza del Consiglio di Stato la stabilizzazione dei precari del settore pubblico non deve arrecare danno ad altri legittimi aspiranti

Uffici stampa pubblici in Sicilia. 77 Enti locali sono inadempienti
27 gennaio 2011
La legge 150/2000 e le successive norme regionali restano ampiamente disattese. Chinnici: “Su 117 solo 40 sono a norma. La trasparenza è d’obbligo”

La spesa corrente dei Comuni supera la loro capacità fiscale
di Lucia Russo | 20 gennaio 2011
I dati del Centro studi Sintesi dimostrano che il criterio della spesa storica deve essere superato. Questo vale per 29,2 Comuni su 100 nell’Isola. In Sardegna per 42,8 su 100

Cad: dirigente premiato solo se innova
di Valeria Nicolosi | 19 gennaio 2011
Il nuovo Codice dell’amministrazione digitale, il d.lgs. 235/2010 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 10 gennaio 2011. Il quadro normativo entro cui deve obbligatoriamente attuarsi il processo di digitalizzazione della PA

Capoluoghi: questione personale
di Francesco Torre | 05 gennaio 2011
Enti locali. Quando gli sprechi soffocano i conti.
Efficienza lontana. Nel settore delle risorse umane si va avanti senza una strategia volta a migliorare la qualità dei servizi, restando impreparati rispetto alle sfide del futuro.
Quantità e qualità. Rispetto all’anno precedente, si spendono 5 mln € in meno, ma il numero dei dipendenti è aumentato, mortificando di fatto il lavoro qualificato.

Sindaci, fare indagini interne anti-corruzione
di Carlo Alberto Tregua | 30 dicembre 2010
Bilanci e questione etica

Quei decreti ingiuntivi dei fornitori indignati
di Michele Giuliano | 29 dicembre 2010
Somme a carico della collettività. “Buon andamento” andato in fumo. Anni prima di essere pagati. Così maturano crediti aggiuntivi

Ma i Comuni si difendono: “Performance migliorate”
di Michele Giuliano | 29 dicembre 2010
A Palermo un ufficio apposito. Catania, bilancio formalmente in regola. I sindaci replicano parlando di “colpe del passato”

Capoluoghi: 130 milioni fuori bilancio
di Michele Giuliano | 29 dicembre 2010
Enti locali. Alcuni esempi di sprechi che devastano le finanze.
Uscite “extra”. Per la maggior parte di tratta di spese legali e onorari, interessi passivi e risarcimenti. La Corte dei Conti su Palermo: “Per alcune somme non c’è impegno di spesa”.
Cattiva amministrazione. Fra le cause di questo andazzo, la mancanza di una seria programmazione da parte degli enti. Si va avanti affrontando di volta in volta le continue emergenze.

Rischio di impugnativa sulle stabilizzazioni. Piraino: ‘Ricorreremmo alla Corte costituzionale’
di Chiara Giarrusso | 21 dicembre 2010
Sulla legge che ha messo in sicurezza 22.500 precari della Pa incombe ora il Commissario dello Stato. Saranno gli Enti locali a condurre il processo ma la Regione fornirà indicazioni e sostegno economico

Fondo per abbattere interessi mutui a Enti locali
16 dicembre 2010
Armao ha incontrato i responsabili Enti pubblici della Cassa depositi e prestiti. Aiuti alle Autonomie locali nel ddl Bilancio

Comuni premiati per sprecare
di Francesco Torre | 15 dicembre 2010
Enti locali. Risorse attribuite senza criteri di merito.
Finanziamenti. I contributi elargiti dai governi nazionale e regionale continuano a salvare i sindaci dal dissesto economico. Ma i primi cittadini non investono e chiedono sempre di più.
Conti bocciati. La magistratura contabile ha puntato il dito su alcune ottimistiche previsioni dei bilanci preventivi, chiedendo alle amministrazioni di adottare “necessarie misure correttive”.

La Regione premia i Comuni virtuosi
27 novembre 2010
I parametri messi in campo: capacità di riscossione, investimenti, sforzo tariffario e fiscale, programma riscossione tributi. Dal Fondo regionale per le autonomie locali del 2009 saranno erogati 18,3 milioni di euro

Amministrazioni impreparate seppur con qualche eccezione
di Alessandro Petralia | 26 novembre 2010
Città come Noto e Caltagirone si sono già attivate. A Partinico solo buoni propositi. A Vittoria, il maggior numero di edifici irregolari, ma si brancola nel buio

Case abusive, sindaci indifferenti
di Alessandro Petralia | 26 novembre 2010
Enti locali. Edificazioni irregolari scempio e omissioni.
Il rilevamento. I fabbricati non dichiarati al Catasto non sono più un segreto: ormai si conoscono cifre, luoghi e proprietari, con i dettagli comune per comune.
Gli amministratori. Non hanno fatto controlli per evitare l’abusivismo edilizio e ora non si stanno organizzando per riscuotere, per esempio, l’Ici, dovuta già senza accatastamento.

Smascherati i sindaci piagnoni
di Francesco Torre | 16 novembre 2010
Enti locali. Capoluoghi siciliani e “gemelle del Nord”.
Confronto. I grandi Comuni della Sicilia ricevono da Roma e Palermo denaro in quantità superiore rispetto alle città settentrionali con popolazione uguale o addirittura maggiore.
Recuperare e investire. Le amministrazioni virtuose riescono a creare servizi anche intervenendo con attenzione sulla riscossione delle imposte locali.

Creare servizi a misura dei cittadini
di Angela Carrubba | 13 novembre 2010
Pubblicato nella Guri 239/2010 il DPR 168/2010 “Regolamento attuativo per l’affidamento dei servizi pubblici locali”. Gli enti locali hanno un anno di tempo per adeguarsi alle regole dell'apertura alla concorrenza

“Se i dipendenti hanno gli obiettivi l’ufficio funziona”
di Alessandro Petralia | 10 novembre 2010
Burgio, direttore generale del Comune di Agrigento, contesta i dati. La ricetta dell’assessore aretuseo alla Protezione civile Casella

Sedie vuote negli uffici comunali
di Alessandro Petralia | 10 novembre 2010
Enti locali. Quando i dipendenti non vanno a lavorare.
Controlli. Diverse norme in Finanziaria e circolari nell’ultimo biennio obbligano la pubblica amministrazione a verifiche più rigorose sulla mancata presenza del personale in servizio.
Raffronto. Settembre 2009 e 2010: a distanza di un anno, comportamenti opposti tra i dipendenti dei vari dipartimenti: casi di percentuali notevolmente ridotte o incrementi di rilievo.

Senza trasparenza, Comuni poveri
di Alessandro Petralia | 04 novembre 2010
Enti locali. Amministrazioni “opache” e atti chiusi in un cassetto.
La mappa siciliana. Palermo e Ragusa gli enti virtuosi e totalmente adempienti. Messina non rispetta nessuna prescrizione, gli altri osservano le regole solo in parte.
La normativa. Il refresh della pagine web dev’essere fatto entro il primo giorno di ogni mese, mentre le comunicazioni alla Regione vanno fatte con cadenza trimestrale

I debiti della sanità in pauroso aumento
di Michele Giuliano | 30 ottobre 2010
Si è arrivati a chiusura del 2009 a circa 800 mln, il doppio del 2008. Si allungano anche i tempi di pagamento: 226 giorni

Dall’Ue nuove indicazioni: “30 giorni per pagare”
di Michele Giuliano | 30 ottobre 2010
I singoli governi dovranno approvare e recepire la normativa entro 24 mesi. Penale dell’8% ad integrazione del tasso d’interesse

La Pa non paga e strozza lÂ’economia
di Michele Giuliano | 30 ottobre 2010
Pa e debiti. I ritardi nei pagamenti affossano le imprese.
Direttiva Ue. Il Parlamento europeo ha dato il via libera a nuove norme per limitare i ritardi di pagamento delle Pa verso i fornitori. Gli enti pubblici saranno tenuti a pagare entro 30 giorni i servizi o i beni acquistati.
400 giorni. I ritardi delle Pa subiscono gravissime accelerazioni in Sicilia dove ci sono punte di due anni e che in media si aggirano sui 400 giorni, quindi 370 giorni in più rispetto a quanto dice la direttiva Ue.

I sindaci piangono ma non tagliano
di Francesco Torre | 28 ottobre 2010
Enti locali. Le finanze dei Comuni e le manovre possibili.
Falsa miseria. I trasferimenti statali e regionali non diminuiscono: i rendiconti economici dimostrano che il quadro si mantiene pressoché identico tra un anno e l’altro.
Introiti propri. Oltre a cancellare le uscite non indispensabili (e ce ne sono tante) le amministrazioni devono recuperare evasione fiscale e morosità, garantendosi anche le entrate “extra”.

QuellÂ’amaro confronto con altre aree del Paese
di Michele Giuliano | 22 ottobre 2010
Il posto pubblico diventa ammortizzatore sociale e i servizi vanno a rotoli. Dati siciliani preoccupanti anche rispetto al resto d’Italia

Problema sempre rinviato per tutelare voti preziosi
di Michele Giuliano | 22 ottobre 2010
Troppi lavoratori e un peso insostenibile per la Pubblica amministrazione. La politica ha sfruttato la situazione a proprio vantaggio

22.700 precari costano 384 milioni di euro
di Michele Giuliano | 22 ottobre 2010
Enti locali. Il peso del personale sulla finanza pubblica.
Piano aziendale. I Comuni navigano a vista senza stilare un documento che fissi criteri, obiettivi e distribuzione del personale, spendendo denaro che potrebbe andare a investimenti e servizi.
Il caso Comitini. Nel centro agrigentino, ben 40 dipendenti su 71 sono a tempo determinato. In proporzione agli abitanti, una media clamorosa di un impiegato ogni 13,7 comitinesi.

Urp Regione: solo 5 rispondono alle email
di Marina Mancini | 16 ottobre 2010
Mentre l’assessorato regionale Autonomie locali diffida 80 Comuni che non hanno l’Ufficio relazioni col pubblico. Il dialogo tra la pubblica amministrazione regionale e il cittadino esiste solo sulla carta

Non hanno lÂ’Urp, diffidati 80 comuni
13 ottobre 2010
Diciassette anni fa l’emanazione della legge 150 che prevede la creazione degli Uffici di relazione con il pubblico. Dovranno mettersi in regola entro un mese o scatterà il commissariamento della Regione

LÂ’Italia si mantiene ancora distante dagli standard Ue
di Francesco Torre | 12 ottobre 2010
Come avvengono le comunicazioni tra cittadini imprese straniere. La Pec non è riconosciuta in Europa, che ha altri protocolli

Il sistema delle verifiche va ancora messo a punto
di Francesco Torre | 12 ottobre 2010
Spesso le email certificate non vengono lette in tempi accettabili. Ma attivare la casella non basta per essere “adempienti”

Pec: i Comuni ignorano Brunetta
di Francesco Torre | 12 ottobre 2010
E-gov. Le istituzioni siciliane ferme all’età della carta.
Le norme. Innanzitutto fu il Cad (Codice dell’amministrazione digitale) nel 2005 a introdurre l’obbligo della Pec. La legge 2/09 ha poi imposto una casella per ciascun registro di protocollo.
In Sicilia. Su 390 Comuni, solo 148 si sono adeguati. Tutti gli altri non hanno questo strumento che consentirebbe un risparmio sulla carta e sulle spese postali dell’invio tradizionale.

Gestire insieme i servizi e recuperare lÂ’evasione fiscale le vie possibili per evitare sforamenti e mancati introiti
di Alessandro Petralia | 14 settembre 2010
Le prescrizioni normative saranno avvertite maggiormente al Sud. La novità di quest’anno è un Patto più cogente e restrittivo del passato. Cuzzola, esperto di tematiche contabili e consulente dei Comuni: “Anticipati i dettami della Carta delle autonomie”

Sindaci, ora chi spreca è perduto
di Alessandro Petralia | 14 settembre 2010
Enti locali. Le finanze pubbliche e il Patto di stabilità.
Meno fondi per tutti. Tra il 2011 e il 2012 il Governo centrale ridurrà i trasferimenti di 4 mld €. Saranno “dolori” per i Comuni, che dovranno congelare la spesa secondo parametri molto rigidi.
Stop agli sprechi. Stipendi, nuove assunzioni, società partecipate, gettoni di presenza, autovetture, rimborsi spese, sponsor: molteplici i fronti di spesa su cui si dovrà tirare il freno.

Casella Pec per ogni registro di protocollo
di Valeria Nicolosi | 11 settembre 2010
L’inadempienza configura l’inosservanza di disposizioni di legge e una fattispecie di uso improprio di denaro pubblico. Obbligatorio pubblicare gli indirizzi di posta elettronica certificata anche nell’indice www.indicepa.gov.it

Palermo si scopre virtuosa, per Ragusa una conferma
di Francesco Torre | 07 settembre 2010
Il Comune di Catania promette la pubblicazione nel giro di pochi giorni. Dati economici presenti sui siti e disponibili per il download

Le scuse e le promesse degli uffici inadempienti
di Francesco Torre | 07 settembre 2010
A Caltanissetta dirigente in ferie. A Enna e Agrigento tutto tace. A Messina solo il Bilancio sociale, che non contiene cifre

Comuni: pochi i bilanci sul web
di Francesco Torre | 07 settembre 2010
Trasparenza. I documenti accessibili obiettivo ancora lontano.
Estratti. Già obbligatorio il vincolo di pubblicazione dei rendiconti per estratto. “Chi non lo fa - fanno sapere dalla Regione - rischia il blocco dei trasferimenti”.
Proroghe. Termini per l’approvazione continuamente spostati con apposite concessioni dell’assessorato alle Autonomie locali. Anche per questo slittano i controlli.

Pec: niente alibi, è d’obbligo per le Pa
di Valeria Nicolosi | 24 agosto 2010
L’art. 6 del nuovo Codice dell’Amministrazione digitale impone a tutte le amministrazioni l’uso della Posta elettronica certificata. Mancata adozione contraria alla legge: è suscettibile di sanzioni per l’uso improprio di denaro pubblico

La manovra estiva strangola gli enti
di Carlo Alberto Tregua | 18 agosto 2010
63 articoli, 488 commi

Il Ministero incoraggia ma senza un vero obbligo
di Marina Barrera e Carmelo Riccotti La Rocca | 10 agosto 2010
Cittadini penalizzati: l’accesso con un semplice click è solo un miraggio. “Condividiamo la vostra campagna di sensibilizzazione”

Trapani esempio virtuoso. Palermo, buoni propositi
di Marina Barrera e Carmelo Riccotti La Rocca | 10 agosto 2010
Palazzo Comitini mette a disposizione solo gli oggetti dei documenti. Quello dell’Ente trapanese è lo spazio web più completo

La trasparenza non corre sul web
di Marina Barrera e Carmelo Riccotti La Rocca | 10 agosto 2010
Enti locali. Se la risorsa della rete non è sfruttata a dovere.
Legge 15/09. “La trasparenza è intesa come accessibilità totale, anche attraverso la pubblicazione delle informazioni concernenti ogni aspetto dell’organizzazione”.
Privacy. Il presidente della Provincia di Catania, Castiglione, spiega: “Stiamo approfittando dell’ulteriore tempo concesso per tutelare anche i dati sensibili con gli opportuni accorgimenti”

Urp in tutti gli Enti locali entro il 10 ottobre
di Giusy Rubino | 05 agosto 2010
“Non è più rinviabile l’istituzione degli Uffici relazioni con il pubblico”: parola dell’assessore Caterina Chinnici. La direttiva assessoriale del 27 luglio scorso oltre alla scadenza impone anche la professionalità

Anche se non sono sanate le case generano imposte
di Alessandro Petralia | 03 agosto 2010
Pignataro, sindaco di Caltagirone: “Prevediamo 2 mln € di nuove entrate”. Il presupposto per pagare l’Ici è il possesso dei fabbricati

Case fantasma: una ogni 12 abitanti
03 agosto 2010
Enti locali. I controlli inesistenti e le entrate possibili.
Primato palermitano. Intorno al capoluogo si concentra la maggior parte degli edifici sconosciuti al Catasto. In classifica seguono Agrigento, Trapani, Caltanissetta ed Enna.
Fiscalità locale. I sindaci, anziché piangere miseria, potrebbero attivare tutte le procedure per riscuotere le tasse dovute dai cittadini: circa 400 euro per ogni fabbricato esistente

Dopo 17 anni 77 Enti locali senza Urp
29 luglio 2010
Monitoraggio disposto dal dipartimento regionale delle Autonomie locali presso le Province e i Comuni siciliani. Una direttiva dell’assessore Chinnici invita a istituire gli Uffici relazioni col pubblico entro il 10 ottobre

Il difensore civico è tutt’altro che abolito, la scelta spetta solo a Comuni e Province
di Francesco Corvo | 01 luglio 2010
Enti locali. Tutela dei cittadini e strumenti sacrificati.
Il Governo dispone. La legge Finanziaria 2010 ha cancellato la figura del difensore civico a partire dal 2011. Giuridicamente però la norma nazionale confligge con le facoltà degli enti locali.
Lo Statuto prevale. Se nel singolo ente locale è prevista l’istituzione del difensore civico, si deve procedere alla sua elezione. Qualsiasi scelta diversa passa attraverso la modifica dello statuto.

Al cda di nove componenti più di 160 mila euro annui
di Carmelo Lazzaro Danzuso | 26 giugno 2010
Oltre al compenso mensile, è corrisposto anche un gettone di presenza. Le riunioni si svolgono, in media, una volta a settimana

I sindaci piangono, lÂ’Ages ingrassa
di Carmelo Lazzaro Danzuso | 26 giugno 2010
Ages. Gli sprechi nascosti e i tagli possibili.
Funzioni. Cura l’accesso alla carriera, provvede alla tenuta dell’Albo dal quale i sindaci e i presidenti provinciali scelgono i segretari, sovrintende alle procedure di nomina degli stessi e altro.
L’origine. Un soggetto giuridico pubblico dotato di autonomia organizzativa, gestionale e contabile, sottoposto alla vigilanza del Ministero dell’Interno (come da legge n. 127/97).

Panoramica sulle norme costantemente ignorate
di Michele Giuliano | 22 giugno 2010
Cosa sarebbe dovuto cambiare e tutto quello che è rimasto uguale. Quello che prevedono le più recenti leggi in materia

L’innovazione è lontana si procede a piccoli passi
di Michele Giuliano | 22 giugno 2010
Documenti finanziari in via telematica e certificazione anagrafica via web. Da Siracusa e Agrigento arrivano novità importanti

Comuni sulla carta e non on-line
di Michele Giuliano | 22 giugno 2010
Enti locali. Computer e internet questi sconosciuti.
Pec a singhiozzo. La Posta elettronica certificata è attiva ormai ovunque, ma scarseggiano le caselle attive. Molte amministrazioni, infatti, ne hanno soltanto una.
Pagamenti on-line. Forse la più grande mancanza: a Catania si possono pagare contravvenzioni e Ici, a Caltanissetta le multe; per il resto, solo tante promesse non mantenute.

Una miniera di compensi, si raggiungono i 2 milioni di euro
di Riccardo Bedogni | 16 giugno 2010
Incarichi di rappresentanza degli enti nei Consigli di amministrazione. Poltrone di sottogoverno: 720 mila € solo a Palermo

Province: partecipate insaziabili
di Riccardo Bedogni | 16 giugno 2010
Enti locali. La grande miniera delle multiutilities.
Dati pubblici. La legge impone alle amministrazioni di diffondere i dati attraverso i siti internet istituzionali. Nonostante l’obbligo, Ragusa e Messina non hanno comunicato le informazioni.
Il caso del “Bellini”. Per il Consorzio musicale catanese la Provincia spende 40 mln € e detiene il 50% delle quote. Ma l’ente “recupera” in altre 16 società dove l’onere finanziario è nullo.

Grassi, grassi i sindaci siciliani
di Carlo Alberto Tregua | 12 giugno 2010
Sprechi enormi senza Piano industriale

Enti locali senza bilanci, inviati 266 commissari
di Raffaella Pessina | 11 giugno 2010
Il provvedimento dell’assessore alle Autonomie locali Caterina Chinnici. Continuano le sedute aperte e rinviate a Sala d’Ercole

Taglio dei trasferimenti è sempre la solita solfa
di Michele Giuliano | 10 giugno 2010
Diminuiscono anche gli investimenti e poi si foraggiano i consulenti. I presidenti lamentano minori entrate ma non risparmiano

La soluzione? La Sicilia ce l’ha già nello Statuto
di Michele Giuliano | 10 giugno 2010
Mortificato un documento che ha pari dignità della Costituzione. Liberi consorzi, anziché Province: abolire la l.r. 9/86

Province: via 500 milioni di apparati
di Michele Giuliano | 10 giugno 2010
Enti locali. Strutture costose da riorganizzare.
Bilanci. Gli enti sovracomunali producono quasi tante spese quanti sono gli investimenti, che per la maggior parte sono indirizzati alla manutenzione di strade e scuole.
Iniziative. Un disegno di legge per convertire le Province? L’assessore Chinnici e il presidente Lombardo smentiscono. Non si segue la linea intrapresa dal Governo nazionale.

Spartiscono posti di lavoro e “preziosissime” poltrone
di Riccardo Bedogni | 04 giugno 2010
A Catania il Comune costretto a coprire notevoli buchi nei bilanci. A Palermo 1,6 mln € per gli emolumenti dei rappresentanti

Toglimi tutto ma non le partecipate
di Riccardo Bedogni | 04 giugno 2010
Enti locali. Servizi scadenti a prezzi esorbitanti.
I dati. Le informazioni sulle quote di partecipazione delle amministrazioni sono pubblicate sul sito internet del ministero per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione.
Palermo. Il capoluogo di Regione è anche la capitale della spesa per le aziende: si arriva a 238 milioni di euro per 12 società: un record che non ha eguali nel resto dell’Isola.

Appalti, sarà un Ddl tampone
di Marina Pupella | 29 maggio 2010
Ieri convegno a Palermo organizzato da Tar, Consiglio degli avvocati e Ordine degli ingegneri. Gentile: “Agire in fretta perché rischiamo di non rendicontare le somme all’Ue”

Se le novità del Governo smettono di fare paura
di Michele Giuliano | 28 maggio 2010
Diventa sempre più paradossale il confronto tra pubblico e privato. In pochi mesi i numeri sono tornati a essere preoccupanti

In alcuni uffici si arriva a picchi del 75 per cento
di Michele Giuliano | 28 maggio 2010
Nel trapanese gli impiegati che hanno fatto segnare zero assenze. Nell’agrigentino il record del servizio Infrastrutture stradali

Alla ricerca dei dipendenti perduti
di Michele Giuliano | 28 maggio 2010
Enti locali. L’effetto già svanito della riforma Brunetta.
Cosa dice la legge. Secondo la 69/09, “ogni ufficio, o unità organizzativa dirigenziale, dovrà pubblicare i dati mensili delle percentuali di assenza del personale”.
Trasparenza negata. I siti internet dovrebbero dunque essere aggiornati ogni 30 giorni dalle amministrazioni, ma alcune informazioni risalgono addirittura allo scorso mese di dicembre.

Soldi spesi in progetti? Eppure gli appalti calano
di Michele Giuliano | 18 maggio 2010
Meno gare, non si realizzano le opere pubbliche indispensabili. Gli incarichi ai professionisti non avvantaggiano il territorio

Consulenti: 21 milioni e risultati dubbi
di Michele Giuliano | 18 maggio 2010
Sprecopoli. Quando gli “amici” contano più dei cittadini.
Conti in tasca. I dati riassumono la situazione in 399 amministrazioni siciliane, dove ci si lamenta spesso per risorse esigue ma non si bada a spese in fatto di incarichi a esperti.
Trasparenza negata. Le istituzioni sono obbligate a trasmettere le informazioni all’Anagrafe delle prestazioni, ma ben 260 mancano all’appello, in “perfetta violazione” della normativa.

Garantire la trasparenza per la tutela dei cittadini
di Michele Giuliano | 12 maggio 2010
Una palese violazione delle numerose normative sulla delicata materia. Sono appena 77 su 200 i Comuni nell’elenco del Ministero

Mini-Comuni con sprechi maxi
di Michele Giuliano | 12 maggio 2010
Enti locali. Pubblica amministrazione ed esperti strapagati.
Amici si, sviluppo no. Le istituzioni destinano i propri fondi agli esperti esterni ma trascurano la progettazione di opere pubbliche, come dimostra il calo registrato negli ultimi anni.
Trapani “trionfa”. A Gibellina come a Pantelleria emolumenti da record: due somme che confermano come la provincia sia tra le più spendaccione, con 1,2 mln € elargiti soltanto nel 2008

Appalti pubblici, crollo del 75%
di Riccardo Bedogni | 06 maggio 2010
Enti locali. Scarsa programmazione e sviluppo fermo al palo.
Agrigento prolifica. Il maggior numero di richieste all’Ufficio regionale per le gare e gli appalti è pervenuto dall’agrigentino, con ben 12 istanze. Due sono state aggiudicate per 4,5 milioni di euro.
Occasioni perdute. L’assessore regionale alle Infrastrutture, Gentile: “Siamo partiti in ritardo con l’ultima programmazione Po, perdendo tutto il 2007, il 2008 e parte del 2009”.

Comuni, i “carissimi” dipendenti
di Francesco Torre e Agostino Laudani | 30 aprile 2010
Enti locali. Con organici elefantiaci i servizi sempre scadenti.
Esercito di assunti. I Comuni rappresentano la più grande fonte di lavoro di tutta la regione: un vero e proprio ammortizzatore sociale che “abbatte” la disoccupazione col denaro pubblico.
Ipertrofia. Per foraggiare il personale, gli apparati comunali faticano a sostenersi e le somme destinate agli investimenti vengono di conseguenza ridotte a percentuali ridicole.

Errori, necessità e trasparenza. Corleone sprecone per sbaglio
di Michele Giuliano | 20 aprile 2010
Il sindaco Iannazzo: “Il dato è risaltato perché abbiamo fatto tutte le comunicazioni”. Una somma gonfiata sul sito web del ministero ha falsato la classifica

Il consulente? Costa 100 euro a testa
di Michele Giuliano | 20 aprile 2010
Enti locali. Pubblica amministrazione ed esperti strapagati.
Varietà di scelta. Alla tavola imbandita dalle amministrazioni ci sono un po’ tutti: esperti in materia urbanistica, in politiche sociali e in temi contabili-finanziari, tecnici progettisti e collaudatori.
Spendaccioni. Lo scettro spetta alla provincia di Palermo: nei 67 centri esaminati, in 23 hanno fatto ricorso a incarichi esterni, totalizzando una spesa che sfiora 1,6 milioni di euro.

Parchi-progetto, opportunità agli enti locali
di Giuseppe Bellia | 16 aprile 2010
Sulla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana n. 17 del 9 aprile scorso pubblicato il decreto del dg Vincenzo Emanuele. Scade il 9 giugno il termine per la presentazione delle istanze all’assessorato regionale Economia

Le Province e i capoluoghi raggiungono i 2,5 milioni di euro
di Michele Giuliano | 14 aprile 2010
Solo le amministrazioni comunali hanno elargito ben 1,3 milioni. Decine di scelte fra Cda, collaudi, direzione lavori e docenze

Piccoli Comuni, grasse consulenze
di Michele Giuliano | 14 aprile 2010
Enti locali. Pubblica amministrazione ed esperti strapagati.
Piagnoni e scialacquoni. Il gioco degli incarichi esterni non risparmia le amministrazioni non capoluogo, che impegnano fiumi di denaro, salvo poi lamentarsi per la carenza di risorse.
Palermo e Catania. I centri di questi due territori si distinguono per il maggiore ricorso ai collaboratori non appartenenti all’ente. Solo a Corleone nel 2008 sborsati compensi per 1,3 milioni di euro.

Interventi per la sicurezza delle strade e delle scuole
di Riccardo Bedogni | 08 aprile 2010
Evidenziata la necessità di intervenire sui territori in dissesto idrogeologico. È la linea tracciata da Giuseppe Castiglione, presidente Upi

Appalti 2009, persi 62 milioni di euro
di Riccardo Bedogni | 08 aprile 2010
Enti locali. Niente parchi progetto in Comuni e Province.
Le cifre. Ben 171 gare in meno nel 2009 rispetto all’anno precedente. L’importo dei lavori è stato di 590 milioni di euro contro i 652 milioni impegnati nei dodici mesi del 2008.
Possibili cause. Patti di stabilità da rispettare, burocrazia inefficiente e soprattutto mancanza di programmazione sono tra i principali motivi che hanno determinato il crollo degli affidamenti.

Le norme di riferimento con i vari limiti imposti
di Alessio Petrocelli | 20 marzo 2010
Analisi delle leggi che disciplinano questo tipo di meccanismo. Occorre sempre l’autorizzazione dell’amministrazione

Quei costi per il personale che bloccano lo sviluppo
di Michele Giuliano | 20 marzo 2010
A essere penalizzati sono gli investimenti, che restano così al palo. I bilanci ingessati da spropositate spese correnti

Incarichi extra: bottino da 2,5 milioni di euro
di Michele Giuliano | 20 marzo 2010
Enti locali. Stipendi “ingrassati” da altre competenze.
Trasparenza. L’elenco dei dati comunicati dalle amministrazioni è stato trasmesso all’Anagrafe delle prestazioni e pubblicato sul sito internet del ministero per la Pa e l’Innovazione.
Il primato ad Agrigento. Lo scettro della spesa più alta è dell’agrigentino, dove la Provincia ha dato l’assenso per 346 incombenze per un totale di oltre mezzo milione di euro.

Vincoli per il rispetto del Patto di stabilità
di Lucia Russo | 12 marzo 2010
Regione autorizzata dallo Stato a coprire il superamento dei limiti da parte degli Ee.ll. per spese per Lsu stabilizzati post 2004. Comuni e Province sono invitati a comunicare gli importi entro il 15 marzo, termine perentorio

Corte dei Conti: patto di stabilità spesso non rispettato dai Comuni
di Silvia Scardino | 11 marzo 2010
Sotto esame i bilanci di previsione del 2009 e anche i conti consuntivi del 2008. Il comune di Messina e altri della provincia convocati in adunanza

Informazioni incomplete in barba alla normativa
di Riccardo Bedogni | 10 marzo 2010
Non tutte le attività richiedono l’autorizzazione dell’amministrazione. Catania, Palermo e Ragusa: mancano gli importi previsti

Due stipendi per i poveri comunali
di Riccardo Bedogni | 10 marzo 2010
Enti locali. Fiumi di spese in più e trasparenza negata.
Inadempienti. Il D. lgs 165/2001 impone la pubblicazione dei dati sul web. Nessuna notizia di Agrigento ed Enna sul sito del ministero della Pubblica amministrazione.
Compiti moltiplicati. La maggior parte degli incarichi si riferisce di solito ad attività nell’ambito dello stesso Comune o a società esterne ma che sono partecipate dallo stesso ente.

Province, come risparmiare 1 miliardo di euro
di Michele Giuliano | 04 marzo 2010
Enti locali. Ecco come abbattere i costi della politica.
La legge. La Carta costituzionale siciliana prevede espressamente l’istituzione di “Liberi Consorzi comunali, dotati della più ampia autonomia amministrativa e finanziaria”.
Possibili scenari. Queste nuove realtà sovracomunali si appoggerebbero sulle strutture amministrative già esistenti nei Comuni, gli enti che attualmente sono più vicini ai cittadini.

A rischio i bilanci delle amministrazioni
03 marzo 2010
Denuncia Cgia di Mestre in base ai dati Corte dei Conti. Sul fronte delle consulenze, emergenza abusi

Avvocati, assistenti sociali ed esperti di marketing selezionati senza considerare il personale interno
di Silvia Scardino | 26 febbraio 2010
Le scelte delle amministrazioni sono giustificate con spiegazioni generiche, mentre la legge richiede espressamente motivazioni ampie e dettagliate. I compensi sono spesso riconosciuti in maniera forfettaria, senza nessun aggancio con parametri oggettivi

Comuni, milioni in pasto ai clientes
di Silvia Scardino | 26 febbraio 2010
Enti locali. Troppe spese correnti e investimenti irrisori.
Finte necessità. I giudici contabili hanno evidenziato la genericità dei compiti assegnati, così come la totale mancanza di valutazioni selettive richieste dalle leggi in materia.
Suggerimenti. Lo scopo dell’esame era anche quello di identificare le soluzioni per aiutare le amministrazioni a comprimere la spesa avvalendosi delle professionalità in organico.

Eppure qualcuno ci riesce a Milazzo pratiche al 100%
di Michele Giuliano | 16 febbraio 2010
Ci sono forme di premialità e di penalità per virtuosi e inefficienti. In tre anni nel comune messinese emessi 869 provvedimenti

Tra informazioni carenti e scarse risorse umane
di Michele Giuliano | 16 febbraio 2010
Palermo, Di Giovanni: “I cittadini presentino istanza per la perizia giurata”. Catania, Arcidiacono: “Nell’ufficio diminuiscono i dipendenti”

Grandi Comuni, sanatorie dormienti
di Michele Giuliano | 16 febbraio 2010
Enti locali. Quella burocrazia che insabbia la Sicilia.
Le opportunità. Diverse leggi sul condono edilizio hanno dato la possibilità ai Comuni, sin dal 1985, di incamerare nuove entrate e far quadrare i conti, ma le amministrazioni dormono.
Tempi lunghissimi. A Palermo negli ultimi cinque anni è stato esaminato solo il 5,5 per cento delle istanze. A Catania esitati 8 mila provvedimenti su 28 mila. A Messina solo 3.500 su 20 mila.

Spesa esagerata e senza motivo. Corte dei conti bacchetta gli enti locali
di Silvia Scardino | 11 febbraio 2010
Consulenze esterne nei comuni capoluogo 2006 e 2007, molti incarichi ingiustificati. Per il solo Comune di Catania ricorso a legali esterni per 250 mila €

Al momento Trapani è l’unica amministrazione virtuosa. Castiglione (Upi): “Garantiremo servizi sempre migliori”
di Marina Barrera e Carmelo Riccotti La Rocca | 03 febbraio 2010
L’obiettivo che si intende raggiungere è quello di conseguire il massimo livello di informatizzazione dei processi all’interno della Pa. A Catania l’accessibilità lascia a desiderare, ma il presidente assicura che entro il 30 giugno gli atti saranno consultabili

Le Province negano la trasparenza
di Marina Barrera e Carmelo Riccotti La Rocca | 03 febbraio 2010
Enti locali. Documenti inaccessibili sui siti istituzionali.
La normativa. Le regole sono chiare: “Il diritto di accesso si esercita mediante esame ed estrazione di copia dei documenti amministrativi. L’esame dei documenti è gratuito”.
Il paradosso. A Ragusa ai cittadini viene chiesto di pagare per visionare le delibere. La semplice visione degli atti pubblici viene considerata alla stregua della copia conforme all’originale.

I trasferimenti insufficienti? È soltanto un mito da sfatare
di Francesco Torre | 19 gennaio 2010
Comuni avvantaggiati in termini economici ma affossati da debiti e incompetenza. La Regione siciliana garantisce cospicue risorse agli enti spreconi

Nei nostri Comuni. Un terzo delle risorse per pagare debiti
di Francesco Torre | 19 gennaio 2010
Comunali, uno spreco da 87 milioni di euro
di Francesco Torre | 19 gennaio 2010
Enti locali. Riducendo le uscite maggiori investimenti.
Benchmarking. È un processo di misurazione di prodotti, servizi e prassi aziendali, applicabile anche alla pubblica amministrazione, mediante il confronto con i concorrenti più forti.
Palermo-Genova. Il paragone che evidenzia maggiormente la differenza tra Nord e Sicilia. Simile il numero dei dipendenti, abissale la distanza nei costi sostenuti per mantenerli: 66 milioni di euro.

Corte dei Conti vigila su Regione e enti locali
di Lucia Russo | 14 gennaio 2010
Collaborazione della Guardia di Finanza per accertamenti su violazioni di legge nella gestione delle amministrazioni. Firmato protocollo d’intesa a Roma tra il presidente Lazzaro e il comandante generale Gdf D’Arrigo

Capoluoghi, 700 milioni di euro al personale
di Francesco Torre | 15 dicembre 2009
Enti locali. Paragone tra i bilanci il Sud è surclassato.
Qualità della vita. A confermare l’inadeguatezza di quanto offerto dagli enti locali siciliani, le classifiche stilate annualmente da Legambiente e dal Sole 24 Ore sui parametri di vivibilità.
Inefficienze. Un esercito di 16.600 dipendenti che non riesce, anche per colpa di dirigenti “distratti”, neanche a pubblicare bilanci sul web, a gestire appalti e recuperare risorse in house.

I Comuni del Nord ci surclassano
di Francesco Torre | 05 dicembre 2009
Enti locali. Il confronto con il Nord sui bilanci e la gestione.
Economicità negata. Le amministrazioni siciliane consumano i trasferimenti di Stato e Regione e ricorrono continuamente a mutui e prestiti, perché incapaci di introitare in altro modo.
Proventi diversi. Multe, utili delle società partecipate, refezione scolastica, asili nido, teatri e musei: in altre parti d’Italia i sindaci sfruttano al meglio tutte le risorse disponibili per fare cassa.

Corte dei Conti, sezione controllo. 130 enti locali convocati in 3 giorni
di Silvia Scardino | 27 novembre 2009
Nuova tornata di adunanze sia sul rendiconto 2007 che sul preventivo 2009. Tra tutti, i Comuni di Palermo e Catania e le Province di Trapani, Catania, Agrigento, Caltanissetta, Ragusa, Palermo

Quegli incassi “extratributari”, partecipate, multe e asili-nido
di Francesco Torre | 26 novembre 2009
Dai tributi si introitano invece 495 mln €, mentre i virtuosi arrivano a 528 mln. Solo 134 mln € per le amministrazioni siciliane, 362 per quelle del Nord

Se le casse sono disastrate la colpa è di chi le gestisce
di Francesco Torre | 26 novembre 2009
Capoluoghi campioni dÂ’inefficienza
di Francesco Torre | 26 novembre 2009
Enti locali. Macchina amministrativa la gestione e i risultati.
Paragone. Le tre aree metropolitane siciliane comparate con città del Nord simili per numero di abitanti: Genova, Venezia e Verona. Due modi assai diversi di spendere le risorse pubbliche.
Dipendenti. I Comuni siciliani presi in esame hanno in organico circa 3000 dipendenti in più rispetto ai centri del Settentrione, dove i servizi resi ai cittadini sono di gran lunga migliori.

Regione ed Enti locali, pagare 4 miliardi di euro di debiti
di Carlo Alberto Tregua | 21 novembre 2009
Pmi asfissiate dalle banche per i crediti

Bomba sugli enti locali siciliani
di Melania Tanteri | 12 novembre 2009
Enti locali. Presunte irregolarità nella legge elettorale.
In attesa. Il Tar di Catania ha rinviato al 14 gennaio l’udienza sul ricorso presentato da La Destra in cui si chiede di annullare le elezioni comunali del 2008 perché in contrasto con la Costituzione.
Lo scenario. Il Tar potrebbe sollevare la questione presso la Corte costituzionale. L’accoglimento da parte di quest’ultima spingerebbe l’Assemblea regionale a modificare la legge elettorale.

Bilanci, 45 Comuni in affanno
di Antonio Casa | 07 novembre 2009
L’ultimo monitoraggio dell’assessorato regionale alle Autonomie locali su Consuntivi e Preventivi. Dopo i commissariamenti estivi in molti hanno approvato gli strumenti finanziari

Regione: servizi figure, esuberi
di Carlo Alberto Tregua | 07 novembre 2009
Pagare i dg (17+28) in base ai risultati

Inutile miliardo di euro in pasto alle Province
di Francesco Torre | 01 ottobre 2009
Enti locali. Le leggi inapplicate sulle spalle dei cittadini.
Sicilia orientale. Questa seconda puntata dedicata agli enti sovracomunali si concentra su Catania, Enna, Messina, Siracusa, Ragusa: cinque Province regionali per 600 milioni di euro.
63 anni di costi. Stimando un miliardo per ogni anno di attività, con la spesa sostenuta per tenere in vita le Province si sarebbero potuti costruire ben 16 Ponti sullo Stretto di Messina.

Province fuorilegge e spendaccione
di Francesco Torre | 24 settembre 2009
Enti locali. Le leggi inapplicate sulle spalle dei cittadini.
Sicilia Occidentale. Solo nel 2008 le Province regionali di Palermo, Trapani, Agrigento e Caltanissetta sono costate 381 milioni di euro. E le spese per gli investimenti sono irrisorie.
Da “serve” a “sovrane”. La posizione di questi enti dovrebbe dunque essere subordinata ai Comuni, in pratica tutto il contrario di ciò che accade nel nostro territorio.

Anci: senza dati, esistenza inutile
di Michele Giuliano | 10 settembre 2009
Enti locali. Interessi da difendere e analisi del territorio.
Osservatorio. Si potrebbero utilizzare i dati dei 390 Comuni per monitorarne l’azione e l’efficienza. Attualmente, però, un’operazione di questo tipo non rientra nei piani per il futuro.
Dialogo. Da tempo si parla di un rapporto più disteso con la Regione, obiettivo che fino a questo momento non è stato ancora raggiunto. Si cerca un nuovo avvicinamento.

Comuni e Province: 10 mln in esperti
di Francesco Torre | 25 agosto 2009
Pa siciliana. Gli incarichi esterni degli enti locali.
Clientela. Non sempre questi esperti vengono chiamati per reali necessità. Dietro questi esborsi di denaro pubblico si nascondono spesso favori distribuiti agli “amici degli amici”.
Gli inadempienti.  Sono tre le amministrazioni che non hanno comunicato i dati al Governo: si tratta della Provincia di Enna e dei Comuni di Trapani e Messina.

Comuni senza bilancio e impuniti
di Michele Giuliano | 14 luglio 2009
Enti locali. Troppe amministrazioni se la prendono comoda.
Uno su tre ce la fa. Il 22 giugno la Regione siciliana ha ufficialmente fatto partire i commissariamenti per 118 Comuni. Approssimativamente un terzo di quelli presenti in tutta l’Isola.
Tutti a casa. Il commissario ad acta ha sessanta giorni di tempo per far si che il bilancio venga approvato dal Consiglio comunale, altrimenti questo verrebbe ufficialmente sciolto.

Province: basta ai consulenti inutili
di Francesco Torre | 04 luglio 2009
Pa siciliana. Gli incarichi esterni degli enti locali.
Sprechi. Le nove Province regionali hanno affidato incarichi e collaborazioni esterne ad “esperti” spendendo cifre esorbitanti per progetti che spesso nascondono interessi clientelari.
Trasparenza. Il ministro Brunetta ha voluto i dati pubblicati su Internet. Sul sito della Regione, invece, nessuna traccia. Occorrerebbe una maggiore chiarezza nei confronti dei cittadini.

I 15 temi più trattati
degli ultimi 30 giorni

Sicilia
Palermo
Catania
Ars
Regione
Regione Siciliana
Lavoro
Nello Musumeci
Messina
Musumeci
Comune
Economia
Mafia
Rifiuti
Agricoltura

Tutti i temi trattati