Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Necessari interventi sulla rete cittadina
di Desirée Miranda

Forum con Agatino Lombardo, Presidente Asec Spa

Tags: Agatino Lombardo, Asec Trade



A due anni dal suo insediamento nella qualità di Presidente di ASEC SpA è possibile fare un bilancio della sua attività? Quali sono i risultati più importanti raggiunti?
“Il Bilancio di esercizio dell’anno 2011 si è chiuso con un utile positivo pari ad € 975.887,00 e con un incremento rispetto all’anno precedente di € 540.985,00 pari al 55%. Il trend positivo della mia gestione era stato già evidenziato con il risultato di bilancio del 2010 chiuso con un utile di esercizio pari a € 434.902 contro la perdita di € 2.511.812 registrata nel 2009.
Durante il periodo del mio mandato, grazie al lavoro sinergico condotto con l’Amministrazione Comunale, sono stati consegnati porzioni consistenti di tratti di rete di distribuzione del gas che hanno permesso di raggiungere alcuni quartieri della Città che rimanevano esclusi vedasi a titolo di esempio: Monte Po, le aree limitrofe alle vie del Tavolieri, Borgese, San Giacomo, Vitaliti, Coffa e parzialmente Cibali; ed è stato finalmente possibile fornire, a numerose famiglie catanesi, il metano”.

Quanti sono i dipendenti? Quanto incidono i costi fissi in bilancio e come è possibile fare utili?
“L’Asec SpA consta di 57 risorse in organico il cui costo ha certamente un peso significativo nel bilancio. Ma grazie ad una gestione economica rigorosa ed efficiente, ed all’implementazione della rete di metanizzazione rimasta bloccata per molto tempo si è riusciti a conseguire utili significativi”.

Quant’è lunga la rete e qual è il suo stato?
“Asec SpA gestisce la distribuzione del gas nella città di Catania attraverso 400 km c.a. di rete distribuita in Media e Bassa Pressione. E’ stata effettuata annualmente la ricerca sistematica delle fughe ed effettuati gli interventi urgenti di sostituzione delle condotte del gas. Mi preme sottolineare come la Società manifesti quotidianamente l’impegno profuso per il miglioramento della funzionalità della rete”.

Quanti sono i clienti attuali? Sono aumentati negli anni?
“Asec SpA distribuisce il gas a circa 40mila clienti con un trend in continua crescita. Si stima che la città di Catania abbia una potenzialità di circa 80 mila clienti. Tra le fonti energetiche è ormai evidente che, nel prossimo futuro, il gas naturale giocherà un ruolo chiave a livello globale, questo perché, in primo luogo, il gas naturale garantisce, a parità di energia prodotta, una significa riduzione dell’emissione di anidride carbonica e, inoltre, ha il vantaggio di essere quasi "invisibile" sia in fase di trasporto terrestre che, soprattutto, di distribuzione nelle città, infatti è trasportato attraverso tubazioni ubicate sottoterra, e per questo motivo non necessita del trasporto con autocisterne, che a loro volta hanno emissioni inquinanti, e non incrementa il traffico di superficie, contribuendo così a diminuire il fenomeno d'inquinamento indotto da traffico pesante.
Inoltre, al di là dell’aspetto ambientale non bisogna trascurare che il metano è un combustibile sicuro, poiché non è tossico per inalazione o per contatto ed, essendo più leggero dell'aria, in caso di fuoriuscita si disperde velocemente verso l'alto, evitando accumuli di gas al suolo; occorre sottolineare che, rispetto le altre fonti non rinnovabili di energia, è molto più vantaggioso dal punto di vista economico, con un risparmio che può variare dal 10 al 30 per cento a seconda dei casi”.
 
Come mai un bacino così ampio è così poco utilizzato? I possibili clienti non conoscono il servizio?
“L’aspetto climatico ha influenzato ed influenza l’uso del metano in Sicilia. A ciò si aggiunge che la consegna della rete di metanizzazione nella città di Catania è avvenuta e continua ad avvenire a rilento non coprendo tutte le zone urbanizzate. Inoltre non è da trascurare che il Cliente finale per l’utilizzo del metano deve sostenere i costi relativi alla realizzazione degli impianti interni”.

La società ASEC SpA non può nulla in merito? Ci sono delle iniziative in corso perché il bacino di fruitori si allarghi?
In merito a ciò ho deciso di avviare una campagna pubblicitaria per fare conoscere l’uso del metano e la realtà  di Asec SpA attivando una promozione, valida fino al 31/12/2012, che consiste in un contributo ai clienti finali, tramite le Società di vendita,  per le spese sostenute per l’allaccio alla rete gas.

Quali sono le difficoltà maggiori da dover affrontare?
“La più significativa da segnalare è l’impossibilità di investimenti necessari per lo sviluppo e l’ammodernamento della rete”.
 

 
Curriculum Agatino Lombardo
 
È l’attuale presidente di Asec Spa. Dipendente regionale presso il Consorzio Autostrade (dal 1973 al 2009) è attivo sin da giovane in politica. E’ stato consigliere comunale dal 1997 al 2008 e presidente della Commissione Consiliare permanente al Personale. E’ stato assessore comunale al Comune di Catania con delega al Personale, Affari generali e Contenzioso (dal 2009 al 2010). Lombardo integra l’esperienza politica con quella manageriale imparando a governare un’area così particolare caratterizzata da specificità uniche di settore. Anche come manager conferma la propria capacità decisionale e autorevolezza.

Articolo pubblicato il 15 novembre 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Agatino Lombardo, Presidente Asec Spa
Agatino Lombardo, Presidente Asec Spa