Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il neo Cda della Sac giudicato illegittimo
di Melania Tanteri

Tags: Sac, Aeroporto, Fontanarossa



CATANIA - Tutto da rifare per il Consiglio di amministrazione della Sac, la società che gestisce l’aeroporto internazionale di Fontanarossa.
La quarta sezione civile del Tribunale di Catania, presieduta dal giudice Antonino Fichera, ha infatti accolto il ricorso della Camera di Commercio di Siracusa, che aveva lamentato alcune irregolarità relative all’assemblea in cui, lo scorso 6 settembre, sono stati nominati Giuseppe Giannone come presidente e Nico Torrisi come amministratore delegato.

Il Tribunale, accogliendo il ricorso della Camera di Commercio, ha dunque annullato la delibera con la quale è stato nominato il nuovo Cda e di fatto ha rimesso in carica quello precedente, riportando a Fontanarossa Gaetano Mancini.
“L’organo amministrativo di SAC in carica – si legge nell’ordinanza - alla data in cui si è tenuta l’assemblea non poteva ritenersi decaduto. L’assemblea ordinaria del 6/9/2012 doveva essere presieduta dal presidente in carica, Mancini”.

Secondo il Tribunale, la presidenza affidata dalla maggioranza dei soci presenti al commissario della Camera di Commercio di Catania era illegittima, pertanto “la delibera assunta è illegittima e va annullata”.
Contro l'ordinanza, la prossima settimana sarà presentato un ricorso al Tribunale civile di Catania in composizione collegiale. Secondo il giudice Fichera, infatti, c'è "l'interesse della società a non essere amministrata da organi eletti con delibera invalida, le cui decisioni potrebbero anche non rivelarsi conformi all'indirizzo che il futuro organo amministrativo adotterà".

Articolo pubblicato il 23 novembre 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐