Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Palermo - Isole pedonali per le festività? L’idea piace. E poi... terrorizza
di Luca Mangogna

Nuovo incontro tra esercenti e amministrazione per mettere a punto soluzioni produttive per tutti. Il problema dei parcheggi che penalizza il centro storico rispetto agli ipermercati

Tags: Palermo, Traffico, Viabilità, Leoluca Orlando



PALERMO – Nuovo incontro fra l'amministrazione comunale, rappresentata dagli assessori Agata Bazzi (Territorio), Marco Di Marco (Attività produttive) e Tullio Giuffrè (Mobilità), e un consistente gruppo di commercianti di via Roma. Tema della riunione, svoltasi a Palazzo delle Aquile alla presenza inoltre del presidente del Consiglio comunale, Totò Orlando, e svariati consiglieri di entrambi gli schieramenti di maggioranza e opposizione, la riorganizzazione della viabilità e la risistemazione di spazi per i parcheggi lungo l'asse di via Roma e nel cuore del centro storico palermitano per le festività natalizie.

Nei giorni scorsi era stato infatti reso pubblico il piano di pedonalizzazione che l'amministrazione ha disposto per le festività natalizie, valido dal 14 dicembre al 6 gennaio prossimo, e via Roma è interessata dal provvedimento nel lungo tratto fra piazza Giulio Cesare e via Cavour che sarà chiuso al traffico ogni domenica dalle 9 alle 20. I commercianti della zona però lamentano la mancanza di spazi adeguati per l'accesso alla zona, data l'assenza di apposite zone per il parcheggio. La loro proposta, già inoltrata più volte all'amministrazione, è quella di rendere abile al parcheggio la zona che ora è occupata dalla corsia preferenziale verso piazza Giulio Cesare, direzione stazione centrale.
 
La proposta però è stata al momento respinta: è stato già infatti ricevuto un parere negativo dal settore competente, poiché tecnicamente questa sarebbe incompatibile all'istituzione dell'area pedonale pomeridiana, già programmata per via Maqueda. Secondo quanto riferito dagli uffici competenti, infatti, per motivi di ordine pubblico e di protezione civile, non si può prevedere l'interdizione contemporanea, anche parziale, degli assi di via Roma e di via Maqueda. “Siamo perfettamente consci delle gravi difficoltà vissute dai commercianti della zona – hanno comunicato ufficialmente i tre assessori - e per questo vogliamo individuare dei provvedimenti che possano comunque facilitare il raggiungimento dell'area commerciale da parte dei cittadini. Stiamo studiando forme di ampliamento della possibilità di parcheggio in diverse aree limitrofe a via Roma e verificheremo con l'Amat le modalità per facilitare, tramite navette, il collegamento fra le aree di parcheggio e l'area commerciale”.

Il problema più grosso per i commercianti del centro storico infatti è sempre lo stesso: i quattro grandi centri commerciali che circondano Palermo sono dotati di ampi parcheggi, a differenza di quanto avviene in via Roma, e il provvedimento di pedonalizzazione potrebbe recar loro altri danni, anziché favorirli, come nelle iniziali intenzioni del piano.
 


Il primo cittadino: “Uno stumento a favore del commercio”

PALERMO - “Il piano che abbiamo elaborato, è il frutto di un’attenta valutazione che tiene conto di tutte le esigenze emerse e vuole essere lo strumento per favorire la riscoperta della città dai parte dei cittadini”. Così il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando ha salutato con favore il piano di pedonalizzazione che, nel corso delle festività natalizie, abbraccerà buona parte del centro storico del capoluogo. “Abbiamo assistito in pochi mesi a una piccola rivoluzione culturale – ha proseguito Orlando - finalmente sembra che tutti abbiano capito che la pedonalizzazione è uno strumento a favore e non contro il commercio, che la possibilità di accedere a piedi e con i mezzi pubblici alle aree commerciali è certamente più conveniente, sia per i consumatori che per i commercianti, che non lasciare un accesso libero e selvaggio”. Il problema degli spazi per i parcheggi però al momento resta, mentre per l'accesso alle aree pedonali, è previsto un incremento della circolazione di autobus.

Articolo pubblicato il 29 novembre 2012 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus