Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Abuso del lampeggiante sulle auto blu
di Andrea Carlino

In Sicilia i mezzi al servizio delle istituzioni sono quasi il doppio che in Lombardia e 11 volte di più che in Gran Bretagna. Circolano spesso sulle corsie riservate senza sanzioni e senza motivo

Tags: Auto Blu



A chi di noi al volante o anche a piedi per strada non è mai capitato di vedere un’auto blu col lampeggiante spento sul tetto passare in barba a lunghe code o a divieti di accesso per portare a destinazione un politico o un’autorità pubblica? Una destinazione che ci fa seriamente dubitare rispetto all’esigenza di percorrere le corsie preferenziali, come potrebbe essere il Teatro Massimo dove sta per iniziare un concerto o una villa dove sta per svolgersi un ricevimento privato. Tutto questo è un abuso, ma impunito. Basta solo che il mezzo sia autorizzato all’uso del lampeggiante, con l’autorizzazione in bella vista sulla carta di circoalzione. Una sanzione pecuniaria è prevista nel solo caso in cui questa autorizzazione non c’è.
In Sicilia circola il più alto numero di auto blu in Italia, undici volte più che in Gran Bretagna, per cui le possibilità che si verifichi questo abuso sono molto alte. (continua)

Articolo pubblicato il 23 gennaio 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐