Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Istria per buongustai: tra vino a San Martino e giornate del calamaro da dicembre a gennaio
di Nicoletta Fontana

Vacanze natalizie tra coccole e tramonti sul mare, i massaggi e le cene romantiche offerte dagli hotel per gli innamorati

Tags: Istria



Siamo in Istria e se nel nostro immaginario la pensiamo solo una meta estiva ci sbagliamo di grosso.
I borghi vivaci di Umago, Cittanova, Verteneglio e Buie, le piccole perle affacciate sull’Adriatico, attirano turisti per le molteplici kermesse che vengono organizzate già dal mese di novembre.

Dall’ 8 all’11 novembre, ogni mese di novembre, quando nasce il dolce succo di vino nuovo, la città di Momiano celebra la festa di San Martino, il suo santo patrono. Questa è una piccola città storica a nord di Buie, non fa eccezione.

Momiano è un'oasi di dolce moscato, il risultato della sintesi di suolo e clima ideale per un periodo di molti secoli. In questa zona si nascondono alcuni dei nomi più importanti nei croati vino-seller di lavoro, nomi che da tempo hanno fatto la loro reputazione con Malvasia e Terrano, grande è diventata la portata e l'importanza di questo evento. Le degustazioni vengono tenute nelle tante cantine, che mettono a disposizione una vasta gamma di vini agli ospiti che, armati di bicchieri, assaporano i vini di alta qualità dell'Istria Nord-occidentale.

A Vetrina Muskata si celebra annualmente un festival internazionale, che rientra nelle celebrazioni della festa di San Martino, che attira decine di produttori di vino moscato da Istria, Italia e Slovenia. I migliori produttori di vino ricevono medaglie e il titolo di Muscateer, simbolo di migliori risultati e grandi successi nella singolare arte di fare il vino moscato.

I buongustai amanti del pesce, dal 1 dicembre al 6 gennaio non perderanno l’appuntamento con le Giornate del Calamaro per poter gustare il piatto tipico della cucina istriana.

La pesca di questo mollusco è una lunga tradizione della zona, risale addirittura all’antichità e durante il periodo interessato dalla manifestazione, i ristoranti mettono a disposizione dei buongustai diverse portate a base di calamaro, accompagnate dai vini locali e dagli oli d’oliva di primissima qualità potendolo distinguere con facilità da quello della Patagonia e della California.
Non solo i buongustai potranno godere di questi luoghi per le vacanze natalizie , ma anche gli innamorati che risveglieranno l’amore e la complicità di coppia, perchè l’Istria mette a disposizione tramonti sul mare, coccole di wellness da condividere con la persona amata! Molte le offerte e i pacchetti messi a disposizione degli hotel della zona che comprendono tre pernottamenti in suite presidenziale con vista mare in mezza pensione, drink di benvenuto e piccolo omaggio in camera, una colazione in camera a scelta fino alle 12, una cena romantica per due, tre entrate nell’oasi benessere The Body Holiday, un massaggio Aroma per due.

Le coste chilometriche e le spiagge, accarezzate da un mare cristallino, villaggi di pescatori che colorano l’entroterra e affascinanti borghi ricchi di cultura e storia, assicurano ai visitatori una vacanza che non farà rimpiangere le vicine cime innevate dell’Austria.

Articolo pubblicato il 08 novembre 2013 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐